Alessandro Marotta: la scheda dell’attaccante

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Alessandro_MarottaAlessandro Marotta è il classico centravanti moderno, bravo sotto porta (di piede, di testa, in acrobazia), utile per creare varchi per gli inserimenti dei compagni in zona gol e anche per mantenere palla di spalle alla porta per far salire la squadra. Nato a Napoli il 15 luglio del 1986, Marotta ha disputato la sua prima stagione tra i professionisti nel 2004/5 all’Olbia, in C2. L’anno dopo ha militato ancora in C2 nell’Igea Virtus, prima di ricevere la chiamata del Martina per disputare il suo primo campionato di C1. In Puglia, però, l’attaccante partenopeo ha giocato poco. Nel 2007/8 con la Scafatese ha militato nuovamente in C2, disputando 18 gare. Nel 2008/9 Marotta è protagonista della sua miglior stagione sotto il profilo realizzativo: il bomber partenopeo segna 20 gol in 32 partite di Seconda Divisione con la maglia del Gubbio, alcuni di pregevolissima fattura e diventa un beniamino dei tifosi rossoblu.

L’anno seguente, alla Lucchese, in Prima Divisione, conferma di essere attaccante estremamente prolifico (13 gol in 28 gare), ma anche di essere cresciuto sotto il profilo tattico e di poter aiutare i compagni a trovare a loro volta la via della rete. Il 2011/2012 è l’anno del grande salto in Serie B: Marotta firma un contratto pluriennale per il Bari e si confronta con la cadetteria con alterne fortune (3 gol in 18 partite) ma a gennaio viene mandato in prestito in Prima Divisione allo Spezia (dove segna 3 gol in 12 gare). L’anno seguente, Marotta si trasferisce (ancora in prestito) a Benevento, dove per problemi fisici non gioca tantissimo: il napoletano riesce a scendere in campo solo 13 volte e segna 3 reti, ma ogni volta che viene chiamato in causa dà l’anima e per questo entra nel cuore dei tifosi sanniti. Nel 2012/2013 ha una nuova chance importante: la Cremonese vuole vincere il campionato e punta sui suoi gol, ma alcune incomprensioni con la proprietà e con lo staff tecnico lo rendono nervoso, soprattutto nella seconda metà di stagione (Marotta chiude con 4 gol in 14 partite). Dopo essere tornato al Bari, col quale nell’avvio dello scorso campionato di Serie B scende in campo in 9 circostanze segnando pure una rete, Marotta a gennaio ha accettato il trasferimento a Grosseto, segnalandosi tra gli attaccanti maggiormente in grado di spostare gli equilibri.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. forse ciccio non hai capito e’ questa la punta e’ spera che il bari collabori se no neanche questo bidone viene

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.