Crescent: parere negativo espresso dalla Soprintendenza, 15 giorni di tempo al Comune per ribaltare il no

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
84
Stampa
Crescent_altoE’ arrivato il parere del soprintendente Gennaro Miccio che si è espresso in merito al progetto del Crescent in seguito alla relazione inviata un mese e mezzo fa dal Comune di Salerno. Una documentazione di 8 pagine, protocollata ed inviata a Palazzo di Città dove vengono sollevate  diverse criticità che vanno dall’inserimento urbanistico della struttura – ovvero la volumetria, ai materiali usati per i rivestimenti ed ai cosiddetti “coni visivi” cioè i rilievi eseguiti sulla vista mare.  Miccio ha comunque voluto avviare un tavolo tecnico a cui parteciperà il Comune per entrare nel merito delle questioni e fornire le dovute controdeduzioni entro 15 giorni. Dopodiché ne occorrono altri 45 per la risposta definitiva di Miccio. Quello espresso dalla Soprintendenza in sintesi sarebbe un parere negativo con preavviso, in attesa di ricevere dal Comune ulteriori documentazioni integrative. Intanto i tempi si allungano ancora per conoscere quale sarà il destino della Mezzaluna di Bofil.

LE CONCLUSIONI DI MICCIO. “…tutto quanto rilevato ai punti 1,2 e 3 costituisce motivi ostativi all’esito favorevole dell’istanza in oggetto e la presente costituisce preavviso di provevdimento negativo secondo quanto previsto dalla citata normativa. Si comunica aòtresì che per i suesposti motivi ostativi il Comune di Salerno potrà presentare, a termini di legge, entro il termine di 10 giorni dal ricevimento della presente, osservazioni scritte, documentazioni e/o elaborati progettuali integrativi. La presente comunicazione interrompe i termini per concludere il procedimento, che inizieranno nuovamente a decorrere dalla data di presentazione delle suddette osservazioni o, in mancanza, dalla scadenza dei termini di 10 giorni dalla ricezione della presente.

Si deve rendere altresì noto che questa Soprintendenza è stata autorizzata dal segretario generale ad invitare codesto Comune ad aderire alla formazione di un tavolo tecnico in seno al quale affrontare soprattutto le problematiche esposte ai punti 2 e 3 che non potrebbero trovare diversa sede di trattazione e di eventuale risoluzione. In caso di adesione a tale invito, codesto Comune dovrà far pervenire la stessa entro il termone dei 10 giorni prima fissati”.
Il Soprintendente Gennaro Miccio

ITALIA NOSTRAPUA DI SANTA TERESA E PROGETTO CRESCENT PAESAGGISTICAMENTE INCOMPATIBILI! 

Le associazioni che si oppongono si dichiarano soddisfatte del provvedimento negativo espresso ai sensi dell’articolo 10 bis della legge numero 241 del 1990: “finalmente la Soprintendenza”, affermano i rappresentanti delle associazioni, “svolge le funzioni di ente di tutela”. In un passaggio del parere si legge: l’aspetto paesaggistico è ritenuto pressocché nullo per quel luogo visto che l’intervento del Comune viene definito essenzialmente strumentale per la realizzazione del programma urbanistico.

È l’intero PUA ad essere bocciato dall’ente di tutela, rispetto alle valutazioni espresse dalla Commissione sul Paesaggio del comune, il Soprintendente dichiara: “la valutazione è del tutto autoreferenziale e priva di giustificazione”.

Non solo, l’ente si esprime in merito alle valutazioni della Commissione comunale relative alla deviazione del tratto terminale del Fusandola, riguardanti solo gli aspetti di natura igienico – sanitaria, il Soprintendente sul punto dichiara di non condividere tali affermazioni in quanto ritiene che sarebbe stato opportuno “rimettere a vista l’antico corso d’acqua”. Egli, ancora, conclude che tale soluzione “avrebbe consentito di pervenire ad una reale rinaturalizzazione dello spazio, oltre che favorire un’azione di bonifica sanitaria (…)”.

Italia Nostra

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

84 COMMENTI

  1. e da quando le opere si devono fare quando la popolazione è a favore?Cioé fatemi capire,qui pur di dare ragione o torto ad una parte politica si cerca di legittimare l’illegittimabile?

    Potranno anche essere a favore il 100% dei salernitani,ma se una cosa è illegale rimane tale,a meno che non si cambiano le leggi nazionali.

    Se domani propongo lo stupro delle vrenzole che girano sul lungomare e ottengo il 100% dei consensi lo stupro diviene automaticamente legale?

    Accendete il cervello per cortesia.Qui il casino l’ha creato il comune che avrebbe COMUNQUE dovuto aspettare il parere della sovrintendenza,quando ha visto che non arrivava doveva fare pressioni per ottenerlo,non iniziare furbescamente i lavori e poi buttare tutto in caciara.

    E lo dico essendo a favore di una riqualificazione di quella zona (incluso il lungomare,ormai una fogna a cielo aperto),ma non vuol dire per forza ecomostri.

    Mario

  2. Continuo a dire per 4 chiancarellari tutta una città ne deve soffrire? Ma quando cui muoviamo e diciamo chiaramente che il Crescent lo vogliamo a chi non piace se ne può anche andare (capito argentino?).
    Chi crede di aver perso la valutazione della propria casa, ed è questa la motivazione vera, mi spiace per lui, la città viene prima dei suoi interessi cambia casa o te ne vai. Inutile che vi date da fare, tanto andremo al Crescent tutti e poi vediamo.

  3. Consenso non è uguale legalità ha detto tutto quel che dovete mettervi nelle vostre zucche vuote che continuano a ripetere a pappagallo le frasi 75% dei … e nemici di salerno, se le regole non sono state rispettate dal comune perchè chi di dovere aveva interessi privati, e non puo’ essere diversamente dato l accanimento per una soluzione extralusso privata e non pubblica, che paghi il privato poi se vi sentite comunque legati dato che vi brucia il culo che avete votato uno che vi ha fatto questo disastro, e’ un problema vostro, se le regole venivano seguite nel suo iter senza fare i furbetti, questo non accadeva, inutile parcheggiare su un area di divieto di sosta, perche’ vi credete splendidi e poi lamentarvi che vi hanno rimosso l auto col carro attrezzi, le leggi dello stato sono fatte per essere rispettate, e la legge non tollera l’ignoranza.

  4. Si cita la spiaggia di Santa Teresa (peraltro in corso di riqualificazione), perché coperta dal Crescent!!
    Ma nessuno si rammenta delle spiagge fagocitate dal porto commerciale? Italia Nostra e soci ne promuovano la demolizione, onde ripristinare quei lidi che segnavano l’inizio della costiera!!
    I materiali di rivestimento del Crescent non sono compatibili con l’ambiente circostante!! E l’acciaio delle gru del porto o delle navi all’ormeggio con cosa è compatibile?
    Altri … ecomostri da abbattere per tornare a come era prima:
    Grand Hotel; Viadotto Alfonso Gatto; Lungomare Trieste; Piazza della Concordia; Stop al Viadotto previsto per la Porta Ovest; e così via … Verso le palafitte!!

  5. marzo 2012 miccio era favorevole – luglio 2014 non favorevole: chi lo ha fatto cambiare idea?

  6. se buttate giù il crecent, i salernitani vedranno 2 ecomostri subito dietro….io propongo di buttare via una ventina di cretini sempre contro, cretini inutili quanto dannosi. Purtroppo il parere dei cretini, in Italia, conta più del 75 percento dei Salernitani onesti e capaci.

  7. La smettiamo con questo 75%? Perchè continuare con questa lagna per un sindaco furbetto che ha pensato solo agli affari suoi ed a quelli dei suoi amici e non alla città? Io pretendo che quell’area sia fruibile e non svenduta agli amici del duce! Si può fare, e si deve fare, riqualificazione: ma perchè farlo costruendo strutture enormi e non verde? Perchè non si mette mano al lungomare che, come dice qualcuno, è una vera fogna? Forse perchè lì non si possono fare tanti condomini sul mare!!!!! Poi, dico a cavalluccio di mare che se il 75% dei salernitani (votanti) è onesto e capace, deve sapere che l’altro 25% (votanti) non è disonesto nè incapace, solo che non vogliono più furbizie e speculazioni proprio da chi dovrebbe salvaguardare la città, una città che si svuota costantemente. Nel 1981 eravamo 155.000; nel 2011 eravamo 133.000. Oggi siamo ancora meno. Dunque, basta col consumo del suolo, io voglio il verde e la manutenzione ed il recupero di ciò che esiste e che non può rimanere abbandonato a sè stesso.

  8. hai mai sentito parlare di SILENZIO-ASSENSO. Il Comune non ha sbagliato nulla, piuttosto la Sovrintendenza ha contraddetto il suo assenso dato prima. Secondo le procedure di legge l\’assenso c\’era già stato. In questo caso è la Sovrintendenza che non ha rispettato la procedura. Non ci voleva poi molto per capire che era di dubbio gusto ed impatto. Solo da noi si danno i pareri negativi dopo aver avallato la costruzione dell\’opera. Sono Ridicoli! PER FAVORE ACCENDI IL CERVELLO!

  9. Buttiamo il Crescent Buttiamo il Crescent giù ora o mai più non ne possiamo più di questo ecomostro basta a casa chi ha voluto che si costruisse questo scempio… Vamos vamos Argentina vamos vamos a ganar el Mundial…NON CENSJURARE

  10. AVETE MAI SENTITO PARLARE DI SILENZIO-ASSENSO!?! Ancora affermate che il Comune non ha rispettato la legge. Il Comune non ha sbagliato nulla, piuttosto la Sovrintendenza ha contraddetto il suo assenso dato prima. Secondo le procedure di legge l’assenso c’era già stato. In questo caso è la Sovrintendenza che non ha rispettato la procedura. Non ci voleva poi molto per capire che era di dubbio gusto ed impatto. Solo da noi si danno i pareri negativi dopo aver avallato la costruzione dell’opera. Sono Ridicoli! PER FAVORE ACCENDETE IL CERVELLO!

  11. se nell’81 eravamo 155.000 e oggi siamo molti di meno la colpa è solamente di quelli come te, bravi ad imbalsamare tutto e tutti. Buoni a fare salotto, bla bla bla…..Fatti vedere, da uno bravo però!

  12. X cittadino: non mischiare le carte oltre al 75% c’era il 2% dei grillini e poi il 23 % di centrodestra, non facciamo ammuina sui numeri Respect por favor io non appartengo al 23 %, per fortuna esistono ancora i cittadini intelligenti capaci di distinguere il male dal bene

  13. Di Mariaaaaa in via Toledo nei quartieri Spagnoli e in Spagna si festeggia vamoooos Argentina battuta la fortissima Svizzera a Napoli fuochi d’artificio qua si festeggia sempre per l’ispanico d’America Colombia +Costa Rica+Argentina el mundial espaneol evviva l’Argentina… Di Maria è più bello di George Clooney o mamma oh mamma sai perché mi batte il corazzon ho visto Di Maria ho vista Di Maria eh mammà innamorato son… NON CENSURARE

  14. Proporre i di fare una petizione per l’abbattimento immediato del palazzo ex INAIL. Immaginate se abbattono il Crescent quale sarà lo skyline della città con quel l’orrendo poalazzasccio grosso in stile anni ’70. Io parlo seriamente, abbattiamolo!

  15. ieri grillo si è fatto conoscere (in tutta la sua merdaggine) anche in UE….<>. Spero che un aereo stile argentina sia pronto per te, per grillo, come per tutti i falsi ambientalisti del k.zzo che regolarmente fanno sabotaggio a prescindere, e come per tutte le associazioni di azzeccagarbugli sempre pronte a imbalsamare tutto e tutti … spero davvero che il diavolo vi porti via tutti, siete solo esseri nocivi, dannosi per tutti noi, Italiani e Salernitani; e che il diavolo vi possa portare via insieme a quel gabinetto di farabutti targato inail…!!

  16. Per i pareri di valutazione paesaggistica da parte delle sovraintendenze non è previsto il silenzio assenso. La Sovrintendenza è tenuta sempre a dare il parere e chi opera in sua assenza fa una violazione di cui deve rispondere. Ecco perchè dopo il guaio fatto da Zampini, ossia il silenzio complice, Miccio ha dovuto intervenire con tutte le conseguenze del caso. Il Comune ha fatto un abuso, almeno parziale. Il suo è stato un atto di protervia in barba alla normativa. Ora può fare tutti i ricorsi che vuole, ma la legge è legge. Questi sono i fatti. Metteteci pure il tifo da stadio che volete, tanto il tifo non fa vincere le partite. Brasile 2014 docet.

  17. hahaa Ieri il signor Renzi, che non è parlamentare, è stato preso di mira dal partito Popolare Europeo hahaaha fa i soliti discorsi alla Berlusca, in Italia abbiamo il mare, le Montagne Leonardo da Vinci e la Pizza le solite sciocchezze che francesi e tedeschi ci ridono sopra…..perchè non dice pure che in Italia c’è un alto tasso di Criminalità ed Evasione fiscale, questo è tipico dell’Italia e degli italiani, la Mafia in America l’hanno portato gli italiani non certo i conquistadores spagnoli che in America ci hanno civilizzato ci hanno imposto la lingua spagnola e la cultura spagnola, gli italiani cosa hanno dato al mondo?? Gli italiani sono buoni a far ridere il mondo per quanto sono ridicoli e pensano di essere grandi…NON CENSURARE

  18. l’Italia di Renzi , ecco cosa ha detto il capogruppo del Partito Poplare Europeo Manfred Weber (partito cugino della DC italiana dove è nato Renzi) “L’Europa è forte se gli Stati fanno i compiti a casa” e “rispettano le regole di bilancio nuovi debiti non creano futuro ma lo distruggono: l’Italia ha il 130% di debito, dove prende i soldi?”… italiani a fare i compiti state ancora alla Scuola come i ripetenti, mentre paesi come Spagna-Germania-Francia si stanno per laureare alle Università hahaah e gli italiani a scuola haahah….NON CENSURARE

  19. speriamo che la rinsavita sovraintendenza si accoga dei prossimi ecomostri in via e de filippo . 11 piani di cemento modello vele di scampia .che vergogna !

  20. Evviva la soprintendenza, quando deve approvare un qualsivoglia progetto dice sempre no in attesa che un TAR od un Consiglio di Stato possano poi sostituirsi a loro (così si sono tolti di mezzo). Caro soprintendente che ci stai a fare? Solo a prenderti lo stipendio. Mi dici a che servi?
    Petizione popolare per lo scioglimento delle Soprintendenze, inutili chiacchierifici!!!! firmate tutti.

  21. x il vero somaro: la normativa non la conosci e tu sei il somaro: La regione Campania è titolare della cosidetta autorizzazione paesaggistica: solo che l’ha delegata ai Comuni . La commissione edilizia comunale integrata rilascia parere e successivamente, con decreto, si addiviene all’autorizzazione. La Soprintendenza ha solo potere di annullamento da rendersi in 60 gioni, dopo scatta il silenzio assenso. Questa era la normativa vigente all’epoca. Oggi è cambiata introducendo il parere preventivo della Soprintendenza, prima dell’emissione della stessa autorizzazione, rimanendo il potere d’annullamento. La soprintendenza, con fare strambo, non può rimangiarsi più niente cosa che invece ha fatto con Miccio Pasticcio.

  22. siamo alla frutta, un “don Abbondio” della Pubblica Amministrazione boccia l’opera di Ricardo Bofill (per chi non lo conosce si vada ad informare) sostenendo che non si si inserisce organicamente nel contesto paesaggistico? ma dove ha studiato questo Soprintendente…

  23. A proposito del Fusandola, per il quale si è detto che sarebbe opportuno “rimettere a vista l’antico corso d’acqua”, onde “pervenire ad una reale rinaturalizzazione dello spazio”, non ricordo che esso – neanche prima che, insieme col il Rafastia, convogliasse a valle acqua e fango durante la disastrosa alluvione del 1954 – non ricordo, dicevo, che fosse un fiume di “chiare, fresche e dolci acque” né che scorresse fra verdi rive lussureggianti.
    Bando quindi alle nostalgie!!
    Non è proprio il caso!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.