Immigrati: Casa Pound su maxisbarco a Salerno, “Mare Nostrum alimenta commercio ‘schiavi’ da sfruttare”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
casapoundPiù di mille i migranti approdati questa mattina con la nave Etna della Marina Militare Italiana sulle coste della città di Salerno, tra i quali un centinaio quelli affetti da scabbia; è solo l’ennesimo risultato dell’operazione Mare Nostrum, l’operazione militare che sulla carta avrebbe dovuto fronteggiare lo stato di emergenza umanitaria sulle coste del nostro paese, dovuto all’eccezionale afflusso di migranti, ma che dall’ottobre 2013 ha solamente incrementato il commercio di schiavi da sfruttare. “Dietro gli atteggiamenti umanitari di facciata – si legge in una nota di CasaPound Salerno – ci sono sempre quei partiti progressisti in cerca di nuovi elettori, le chiese in cerca di nuovi fedeli, le associazioni umanitarie in cerca di nuovi fondi, e le organizzazioni criminali in cerca di nuovi adepti, che in quest’ultimo periodo sono in pieno fermento, e che sfruttano il fenomeno dell’immigrazione massiva e incontrollata per ragioni di natura meramente economica e speculativa.

E’ ormai evidente che Mare Nostrum è un fallimento – continua la nota di CPI –, ma che al contempo è una manovra che piace tanto dalle classi dirigenti occidentali: al di là delle ragioni di facciata, la ragione per la quale l’immigrazione è così favorita dalle classi dirigenti occidentali è il fatto che gli immigrati sono, semplicemente, gli schiavi del terzo millennio”. “E anche se i progressisti – conclude Casapound – giustificano i fenomeni migratori da un lato e di accoglienza dall’altro con tante belle parole umanitarie, come la salvaguardia delle vite in mare o assicurare alla giustizia tutti coloro i quali lucrano sul traffico illegale di migranti, l’unica realtà alla quale si assiste è la pratica criminale di chi continua a commerciare ‘schiavi’ verso l’Occidente, che costituiscono, nel migliore dei casi, manodopera non sindacalizzata e a basso costo, quando non la linfa vitale di cui si nutrono le organizzazioni mafiose e criminali”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Scusate ma lo sanno pure le pietre ke casapà a Salerno non esiste più. Kome mai non esistono firmatari dei comunicati? Piantatela ke Salerno non vi vuole. Patetici.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.