Napoli: nuovo raid intimidatorio contro la Nuova Quarto Calcio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“L’ennesimo atto intimidatorio nei confronti della Nuova Quarto Calcio per la Legalità esige risposte concrete e indifferibili”. Così la Fondazione Polis della Regione Campania in merito ”all’ennesimo episodio di violenza” registrato ai danni della squadra sequestrata alla camorra. Ignoti – come riferiscono organi di stampa – sono entrati nello spogliatoio della squadra ed hanno messo tutto a soqquadro pur non rubando nulla. Il nuovo raid intimidatorio nei confronti della Nuova Quarto Calcio “non meraviglia, perché chi si oppone con gesti di impegno civile è un nemico della mafia e viene attaccato”. Lo ha detto il presidente della Commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi a margine di un incontro a Napoli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.