Salerno: arrestato lo scafista che aveva portato in Italia i migranti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Immigrati_Porto_Salerno_sbarco_28Nell’ambito dei servizi a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica disposti dalla Questura, per la giornata di ieri, in occasione dell’arrivo, presso il porto di Salerno, di oltre 1000 migranti a bordo della motonave “Etna”, la Squadra Mobile era presente in relazione ai compiti di propria specifica competenza.

In tale contesto, nel corso delle complesse operazioni di sbarco, veniva approfondita la segnalazione proveniente dall’unità di comando della motonave Etna circa possibile presenza di scafisti responsabili del trasporto dei migranti – circa 300 di prevalente etnia eritrea – recuperati a bordo di uno dei barconi individuato al largo delle coste siciliane. Le immediate indagini condotte, attraverso l’analisi del materiale consegnato dalla marina militare e l’escussione di alcuni testimoni individuati tra i migranti, consentivano di identificare tale BGABGASEM Mehare, nato a Tunisi l’11.11.1980, presente, egli stesso, tra i migranti sbarcati a Salerno.

Costui, secondo la ricostruzione investigativa, unitamente ad altre cinque persone allo stato non identificate, ha fatto imbarcare in Tripoli – previo pagamento di 1650 euro ciascuno – i migranti trovati sul barcone; una volta partiti dalle coste libiche, preso il largo, su una barca di scorta si sono allontanati i cinque non identificati mentre il Bgabgasem è rimasto a condurre il barcone verso le coste italiane. Accertato quanto sopra, il personale operante della Squadra Mobile ha sottoposto a fermo di pg il Bgabgasem per la violazione pluriaggravata dell’art. 12 d.lvo 286/98.

COMUNICATO UFFICIALE QUESTURA DI SALERNO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Perchè i “cattivi” non stanno solo di là,del MARE NOSTRUM.
    Si organizza anche da quà,per soldini,del MARE NOSTRUM.
    Arriviamo ai veri “CATTIVI”…
    Ci sono morti?E che fà…enfatizzano la cosa.
    Non dimentichiamoci perchè ILARIA ALPI ed il SUO COLLEGA,
    sono stati uccisi,forse perchè avevano visto qualcosa che non dovevavano vedere?E’ un BUSINESS,nient’altro,ed anche noi
    (IN POCHI)ci facciamo i soldi.Non ce la prendiamo da chi scappa da
    un inferno,costruito ad arte per vendere armi,e per giochi politici.

  2. dai venite a Salerno vi accogliamo noi amici africani,w il PD e la Sinistra

  3. dai venite gia’ a Salerno teniamo il fetore siamo pochi inclini a lavarci con voi siamo ,molto simile
    SALERNO AFRICANA ARABA E PRESTO MULSUMANA

  4. Stavamo scarsi a chiaviche, ora ce n’è per tutti! E vaaai con il mare nostrum ……..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.