Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola giovedì 3 luglio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna-stampa-salernoEcco i titoli delle prime pagine sui giornali La Città, Metropolis, Mattino e Corriere del Mezzogiorno. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

 

 

 

 

 

FOTO_SINGOLA_CITTA

 

 

Sul quotidiano LA CITTA’ il titolo di apertura è:

Monsignor Scarano sotto processo. Il prete salernitano rinviato a giudizio con l’accusa di riciclaggio e per lo scambio tra soldi e assegni. Davanti ai giudici anche altri 50 indagati. Inutile la lettera con cui tentò di scagionarli.

La foto notizia: Emergenza immigrati. Psicosi scabia a Sicignano. A Salerno preso scafista di Tripoli.

Di spalla: Salerno. Violentata e picchiata dal fidanzato.

Sempre di spalla: San Severino. Abusi sessuali. Condannato ex insegnante.

Ed ancora: Cava de’ Tirreni. Troppo rumore. Scattano i sigilli per un locale.

A centro pagina: A16, arrestata salernitana. Tragedia del bus nella scarpata: donna coinvolta nella falsa revisione.

Ed ancora: L’inchiesta. Ifil, chiusa l’inchiesta. Accuse a De Luca jr.

Sempre a centro pagina: Commercio. Saldi al via ma è boom solo nei franchising.

Di lato: Il Csm sceglie Lembo a capo della Procura di Salerno.

Taglio basso: Italia, Cabrini si offre gratis. Giornata di riposo in Brasile. Domani sfida alla Colombia.

Sempre in basso: Salernitana. Fabiani ha in canna il colpo Morrone.

 

FOTO_SINGOLA_METROPOLIS

 

 

Sul quotidiano METROPOLIS la notizia di apertura è:

 

FOTO_SINGOLA_MATTINO

 

 

Sul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

Crac Ifil, De Luca jr verso il processo. Otto avvisi di chiusura indagini per il fallimento della società di servizi: ci sono anche Amato jr e consorte. L’accusa dei pm: pagati viaggi in Lussemburgo al primogenito del sindaco e alla moglie.

Ed ancora: L’inchiesta. Riciclaggio, rinviati a giudizio Scarano e altri cinquanta.

Di spalla: Il caso. Guasto alla condotta il Cilento senz’acqua.

La foto notizia: Saldi al rallentatore, tirano solo i costumi.

A centro pagina: Emergenza migranti in sei tentano la fuga. Prima notte al sicuro dopo lo sbarco al porto.

Ed ancora: Riflessioni. L’ultimo viaggio sui monti Alburni (di Rino Mele).

Sempre a centro pagina. L’arresto. Lo scafista incastrato dai rifugiati politici.

Di lato: La giustizia. Il Csm vota Lembo procuratore.

Sempre di lato: L’urbanistica. Rischio calamità «Il centro storico è inaccessibile».

Sempre di lato: I trasporti. Sita verso l’addio sedici lettere di licenziamento.

Taglio basso: La curiosità. Cucina gourmet a quattro zampe la felicità si misura con il cibo.

I box in alto: L’università. ECCELLENZA E MERITO UN TAVOLO PER IL SUD.

Ed ancora: La cultura. L’ESTATE DEI PICCOLI CON IL GIOCO DEI LIBRI.

Sempre in alto: Lo sport. PROMOSSO FIORITO SALERNO TORNA IN A.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.