Soppressione TAR Salerno, Sindaco Mercato S.Severino rivolge invito a premier Renzi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Giovanni_Romano_2“Apprendiamo con estrema preoccupazione la notizia della soppressione della sezione staccata di Salerno del T.A.R. Campania. Si tratta di una forte penalizzazione per il territorio della Provincia di Salerno, per i cittadini, per le Amministrazioni locali e per tutti coloro che hanno necessità di rivolgersi al Giudice Amministrativo”.

Così l’appello del Sindaco Giovanni Romano al Presidente del Consiglio Matteo Renzi e al Ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia, affinchè vogliano rimeditare la decisione assunta, prima della promulgazione del decreto legge sulla semplificazione.

La Giunta Comunale, con delibera n.170 del 30 giugno 2014, ha demandato al Sindaco Giovanni Romano l’invio dell’appello al Presidente Renzi.

“L’accorpamento al T.A.R. di Napoli” – ha scritto il Sindaco –“ sarebbe disastroso perché una grande fascia del territorio campano ne uscirebbe penalizzata, considerato che la sezione staccata di Salerno ha competenza territoriale anche per la provincia di Avellino. Sono prevedibili il sovraccarico ingestibile dei ricorsi e le difficoltà in termini di raggiungibilità e di mobilità urbana ed extraurbana per raggiungere Napoli”.

Il primo cittadino, nel raccogliere le motivazioni contro la soppressione dell’organo giudiziario, ha evidenziato che:”Il T.A.R. di Salerno è tra i primissimi in Italia e, come si evince dalle tabelle ufficiali divulgate in occasione dell’anno giudiziario della G.A., è anche tra quelli più efficienti e produttivi, garantendo risposte in tempi celeri alle domande dei cittadini e, consentendo, di conseguenza alle amministrazioni di conoscere tempestivamente il quadro delle regole entro cui muoversi, riducendo la paralisi dei procedimenti amministrativi impugnati”.

Giovanni Romano ha chiuso la sua lettera a Renzi rinnovando l’invito “ad un ripensamento della scelta operata che possa consentire l’accesso al “servizio giustizia” con l’attuale articolazione territoriale, nel rispetto anche della previsione di cui all’art.125 –secondo periodo della Costituzione”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. PERCHE’ UNA GIUSTISSIMA RICHIESTA DOVREBBE ESSERE ZITTITA DA UN CRETINO COME TE? SIGNOR IDIOTA HAI PENSATO COSA VUOL DIRE ANDARE A NAPOLI – TAR NOTORIAMENTE INGOLFATO GIA’ DI SUO – CON COSTI CHE PER LE AMMNINISTRAZIONI E I CITTADINI LIEVITATERANNO IN MODO ESPONENZIALE? POICHE’ DUBITO DELLE TUE FACOLTA’ MENTALI (AMMESSE CHE TE NE SIANO RIMASTE) TI RIAPOSTROFO CON IL TERMINE I D I O T A SPERANDO CHE ALMENO QUESTO TU SIA IN GRADO ANCORA DI CAPIRE. SEI PROPRIO CERVELLO VUOTO A PERDERE……..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.