Viabilità: c’è Vergilius sulla Salerno – Reggio, occhio al nuovo «sceriffo» della velocità che partirà a breve

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
48
Stampa
autovelox_virgilius_salerno_reggio_a30_esodo_trafficoEntrerà a breve in funzione il controllo elettronico della velocità con sistema Vergilius sulla Salerno – Reggio Calabria. Dalla foto si vede la nuova segnaletica orizzontale con il seguente avviso: “controllo elettronico della velocità con sistema Vergilius ”. Un sistema di rilevazione automatica che consente di rilevare e calcolare la velocità media istantanea ed i tempi di percorrenza effettuati dalle auto: per chi non rispetterà i limiti, pesanti sanzioni. Vergilius scatterà in concomitanza dell’esodo estivo ma per ora non è ancora in funzione.

Vergilius è un nuovo rilevatore di velocità ed è capace di fotografare sia la velocità istantanea di un veicolo sia la velocità media del tratto di strada controllato. Le auto vengono riprese dalle telecamere che riescono ad identificare la targa in entrata e in uscita del tratto controllato. Naturalmente Vergilius funziona anche di notte e con condizioni di tempo avverse come pioggia o nebbia, e non pensate di evitare Vergilius passando dalla corsia di emergenza! È tutto inutile

Riconoscere Vergilius. Oltre al solito invito a rispettare i limiti di velocità, se vedete il cartello con la sagoma stilizzata di un poliziotto è il Vergilius, controllate la velocità d’entrata quella d’uscita e soprattutto quella media, perché Vergilius non perdona!

Vergilius e polizia stradale. Il Vergilius non è un Tutor di Autostrade S.P.A., infatti, mediante la firma del protocollo d’intesa che prevede la cessione in comodato a titolo gratuito degli impianti, la gestione di Vergilius sarà affidata alla Polizia stradale. La Polizia garantirà il monitoraggio e il controllo della velocità sulle tratte statali interessate. L’obiettivo è di far calare gli incidenti, non solo con Vergilius, ma cercando di impiegare le pattuglie di polizia per tutte quelle operazioni che non possono essere delegate alla tecnologia, come i controlli sull’efficienza dei veicoli, la verifica delle condizioni psico-fisiche dei conducenti e soccorsi e rilievi dei sinistri stradali. Come già detto il Vergilius è un sistema di autovelox/tutor evoluto e migliorato rispetto al tutor autostradale, una delle grandi evoluzioni effettuate è l’assenza di spire sull’asfalto.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

48 COMMENTI

  1. …e che la terza corsia non è dedicata agli arroganti che viaggiano a 180 lampeggiando con gli abbaglianti a chi altrettanto sta in terza corsia a 130/140km/h in fase di sorpasso, pretendendo di passare

  2. Piuttosto che controllare la velocità (inutile in autostrada dato che ci sono strade tipo la famigerata ss.18, non controllate, dove puoi trovarti degli incivili da un momento all’altro di faccia rischiando un frontale) si faccia qualcosa per quella gente che si piazza al centro di strada, in seconda corsia, a 100/110 km/h con la corsia di destra completamente vuote, costringendo altri che viaggiano a velocità maggiore a frenare perchè a sinistra si trovano altri che stanno sorpassando. Non è la velocità che uccide, ma è l’incoscienza misto a non saper guidare che causa incidenti.

  3. Andate piano Leoni! Ricordate con cosa fa rima la parola Leoni e RISPETTATE LE REGOLE, Leoni! Capito Marco, tu che sei sicuro di cose e persone che neanche conosci… dimostri la tua arroganza nei commenti e che mostrerai sicuramente anche alla guida. 10, 100, 1000 Vergilius e Tutor per gli arroganti come te.

  4. Fate le infrastrutture nuove, xke viaggiare a 80 km/h sulla A3 o 50 km/h sulle statali, sopratutto la 106, è una vergogna. Cosi non si fa prevenzione ma solo esclusivamente si aiuta l’introito di soldi allo Stato ma sopratutto a quei comuni che sono sulla 106, in deficit x colpa loro, ma che noi automobilisti, diciamo, diamo un sostegno economico non del tutto irrilevante. È fortemente Vergognoso

  5. Ma qualcuno sa quando sono attivi perche io lo fatta venerdi 4 luglio ma i cartelli erano sbarrati !

  6. son passato ieri di la ,il tutor andra in funzionr va bene ma almeno ci facessero capire qual è il limite di velocità visto ke son variabili.
    esporre il limite sotto ogni tutor è kiedere troppo!

  7. ieri autovelox,e si sono accorti che tutti rallentavano in prossimita’degli stessi quidi ce’ stato il tutor logicamente in curva oppure posizionato in modo da fot….. adesso ce’ vergilius il nuovo sceriffo fo senza baffi fi perche’ nononstante tutto e’ sorde so’ poc e devono fare qualcosa x scavare nelle nostre tasche gli ultimi spiccioli rimasti .
    poi come se non bastasse polizia inesistente sulle stesse tratte ma se li vuoi li trovi belli nascosti sulle stade provinciali sempre rigorosamente in curva ben celati da qualche albero muretto etc.etc. x fare i bliz con la solita paletta sventolata all’improvviso in modo da farti commettere qualche errore e x poi multarti o addirittura ritirarti la patente….
    grazzie a questo STATO ???????? GRAZIE

  8. le strade sono fatte per muoversi e movimentare merci.Questi incapaci ci stanno riportanto al medioevo, quando si usavano i carri trainati dai buoi. E’ inpensabile vedere come su molte strade SS, SP e autostrade non siano consentite velocità degne per l’importanza delle stesse e che addirittura si sia permesso di trasformarle ( le SS, SP.) in centri abitati con limiti di 30Km/h. Altro che progresso, povera Italia.

  9. Io la percorro spesso e posso dire solo una cosa , che pubblicizzare un sistema come nato per la sicurezza , che in realtà serve a fare cassa , istallato su una strada appena realizzata ma che fa spavento in quanto a dislivelli fra ponti asfalto gradini fra le giunzioni viadotti che sembrano dei veri e propri marciapiedi è semplicemente ridicolo.
    Ma indaghiamo un poco su gli ingegneri che hanno firmato i collaudi di questa strada. Vogliono controllare la velocità ….ma A……a c…..ladri

  10. Martedì 15 Luglio ancora non attivi .
    Riesci a capirlo sia dalle strisce rosse che coprono i cartelli, sia dai …..oni che sfrecciano a 180 Km/h.

  11. Sono d’accordo con Marco. Non ci sono cartelli che diano una giusta indicazione della velocità . Ci vorrebbero cartelli 100 metri PRIMA del tutor e una ben visibile SUL tutor. Inoltre si dovrebbero monitorare tutti i tratti sia autostradali che statali e provinciali dove sono segnalate delle velocità assurde che potrebbero aumentare gli incidenti perché troppo basse.l

  12. Se piuttosto che guidOre meglio ed essere più prOdenti si imparasse l’italiano magari il popolo si sveglierebbe e manderebbe via a calci in culo questi signori che per rubare soldi al cittadino venderebbero le loro figlie.

  13. virgilio mi ha fregato 2 volte ,ma io ci sto attento : a mio giudizio e pensiero è tarato come minimo col 15% di scarto a nostro svantaggio.Quindi state attenti .

  14. Sempre più difficile e stressante. invece di concentrarti sulla guida devi concentrarti sul rispetto dei limiti di velocità che cambiano continuamente nel giro di pochi chilometri a discapito della sicurezza.
    Chi stabilisce certi limiti sicuramente viaggia in auto blu con autista personale o è in mala fede in quanto viene pagato per vessare gli utenti.

    Franco

  15. il sito dell’Anas dice che il limite sulla Salerno Reggio è di 130 km/h ove è in funzione questo sistema di monitoraggio della velocità.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.