Ambiente, intesa Regione Prefettura per prevenzione e contrasto a corruzione e criminalità

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
caldoro_arrabbiatoIl presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e il prefetto di Napoli Francesco Musolino hanno firmato un protocollo di intesa sulla prevenzione e il contrasto alla corruzione e alla criminalità rafforzamento nelle opere di bonifica ambientale.

Obiettivi del protocollo sono il potenziamento degli strumenti di prevenzione amministrativa della corruzione e dell’infiltrazione della criminalità organizzata nel settore delle bonifiche ambientali in Campania, l’integrazione delle risorse e delle competenze istituzionali, l’elaborazione di piattaforme informatiche.

Le finalità dell’intesa sono così sintetizzabili:

1)    incrementare gli strumenti utili alla scoperta di casi di corruzione e di infiltrazione;

2)    creare un contesto sfavorevole ai predetti fenomeni;

3)    attivare misure di contrasto più efficaci e con costi minori;

4)    impedire la possibile captazione delle risorse da parte di ambienti criminali;

5)    garantire la competitività e sostenere la libera imprenditoria sul territorio;

6)    assicurare l’effettivo conseguimento degli obiettivi di utilità sociale perseguiti.

L’ambiti di applicazione è il settore dei lavori pubblici in relazione alle azioni di recupero e bonifica delle aree interessate ai fenomeni di inquinamento e compromissione ambientale.

Le linee strategiche di prevenzione puntano a raggruppare la gestione operativa delle commesse pubbliche (centrali uniche di committenza e stazioni uniche appaltanti); concentrare la gestione di tutte le informazioni di rilievo per la prevenzione; integrare l’azione regionale con le competenze e le iniziative del Ministero dell’Interno, delle Prefetture, degli Enti locali, e degli altri soggetti coinvolti a vario titolo alla realizzazione degli interventi di bonifica ambientale.

Il Ministero dell’Interno e le Prefetture avranno il compito di monitorare i processi di realizzazione delle bonifiche ambientali; di realizzare specifici canali per garantire l’aggregazione e l’allineamento delle informazioni raccolte e gestite a livello locale da enti territoriali e da altri soggetti interessati alla realizzazione di bonifiche.

La Regione Campania, già impegnata a sviluppare architetture e piattaforme informative, metterà a disposizione della Prefettura di Napoli le banche dati dedicate. Verranno infine potenziati, in collaborazione tra Regione, Prefettura di Napoli e stazioni appaltanti, gli strumenti di monitoraggio telematico di veicoli, mezzi d’opera, forniture e maestranze di cantieri.

La durata del protocollo à di 2 anni.

“Abbiamo avviato un lavoro senza precedenti per garantire risultati concreti e trasparenza.”

 Così il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro.

 “Con la Prefettura una collaborazione preziosa e costruttiva. Il contributo di tutti rimane fondamentale. Insieme le Istituzioni, le forze di polizia ed i cittadini”, conclude il presidente.

“Si tratta di un protocollo – aggiunge l’assessore all’Ambiente Giovanni Romanodi grande rilevanza politica e operativa. La lotta alla criminalità organizzata, che ha determinato lo scempio di parte del nostro territorio, va condotta con la proficua sinergia di tutti i soggetti interessati alla bonifica dei territori e al ripristino della legalità. Una lotta che vede in prima linea essenzialmente i cittadini che sono le <sentinelle> per la salvaguardia dei territori.”

 L’intesa raggiunta con il presidente della Regione, nel consueto spirito di collaborazione istituzionale, rappresenta – dice il prefetto di Napoli Francesco Musolinoun ulteriore strumento di grande potenzialità, un fattore aggiuntivo, che potrà rendere ancora più efficace l’attività di prevenzione contro i fenomeni della corruzione e dell’infiltrazione della criminalità nelle opere pubbliche.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.