Difesa dell’Ospedale di Eboli: all’inaugurazione del Pronto Soccorso del “Ruggi” presidio di protesta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
presidio_Ruggi_EboliIn mattinata, la delegazione di mamme in protesta per difendere l’ospedale SS. Maria Addolorata di Eboli si è recata a Salerno, presso l’ospedale Ruggi d’Aragona, dove si è tenuta l’inaugurazione del nuovo pronto soccorso. Obiettivo raggiunto quello di incontrare il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, a cui rappresentare le ragioni della loro protesta. Da quasi una settimana dalla manifestazione cittadina della scorsa domenica, difatti, è attivo 24 ore su 24,  dinanzi al nosocomio di Eboli, un presidio, dove vengono raccolte le firme dei cittadini contrari alla chiusura del reparti di pediatria e di ostetricia. Ad accompagnare la delegazione, insieme a diversi rappresentanti delle istituzioni locali, il Sindaco di Eboli Martino Melchionda, che a riguardo dichiara:

Sapevamo che il Presidente Caldoro avrebbe presenziato all’inaugurazione del pronto soccorso, così, insieme ad una delegazione di cittadini, abbiamo deciso di recarci anche noi per essere ascoltati. Siamo stati ricevuti, Caldoro ha ascoltato le mamme e le loro quotidiane difficoltà legate prevalentemente alla chiusura dei due reparti di ostetricia e di pediatria. Sono estremamente soddisfatto che abbia potuto ascoltare direttamente dalla voce delle mamme il loro disagio e le loro serie preoccupazioni per il futuro dei propri figli. Allo scopo di approfondire la discussione, Caldoro ci ha dato appuntamento per il prossimo venerdì 11 luglio, in Regione, a palazzo Santa Lucia. Riceverà due mamme, ed anche i sindaci che avevano già avanzato formale richiesta di incontro. In quell’occasione, mi farò portavoce, oltre che delle problematiche legate alla chiusura dei due reparti, anche del mancato rispetto dei Livelli Essenziali di Assistenza e dell’evidente squilibrio territoriale che penalizza e mortifica l’intera piana del Sele, ponendo a rischio la salute dei cittadini”. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Care mamme,dove eravate negli anni passati quando lo stato sprecava denaro pubblico?? In un’azienda privata quanto i costi sono elevati per spreco o si taglia o si fallisce. Quindi reagite contro i vostri politici con mentalità statale.Caldoro in fondo è solo un manager che deve gestire la cosa pubblica.
    Un Laureato in economia Luiss Roma

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.