A ..incostieraamalfitana.it Giorgia Wurth e l’omaggio ad Ugo Marano il 7 luglio a Cetara

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
cetaraAll’8a edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo protagonisti Lunedì 7 luglio, ore 20.00, nella piazza San Francesco di Cetara, il cinema e la fiction, l’arte ed il design artigianale. Protagonista della serata Giorgia Wurth, attriceconduttrice televisiva e annunciatrice televisiva genovese, a cui sarà consegnato il Premio “Uomo/Donna del mio tempo” per la sezione Cinema&Fiction.

Di padre svizzero e madre ligure, cresce a Milano laureandosi in Scienze della comunicazione. Frequenta diversi stage e seminari in canto e recitazione, studiando teatro per 3 anni, e lavora anche come modella. Inizia la sua carriera nel 1998 come conduttrice sul canale televisivo satellitare Disney Channel. Dal 2003 ai primi mesi del 2008 è una delle signorine buonasera di Rai3. Nel frattempo intraprende la carriera di attrice, scrive racconti e tiene un suo blog. Nel 2009 appare su Rai 1 nella miniserie tv Il bene e il male e successivamente nella sesta stagione di Un medico in famiglia; inoltre è tra le protagoniste di Ex, film di Fausto Brizzi, uscito nelle sale cinematografiche nel mese di febbraio. Interpreta anche il ruolo di “Ilona Staller” nella miniserie tv Moana, regia di Alfredo Peyretti, in onda su SKY Cinema1. A gennaio 2010 esce in libreria il suo esordio letterario, il romanzo Tutta da rifare, pubblicato da Fazi Editore, con cui vince il premio Afrodite 2010 e il premio Falerno Primo Romanzo 2010. È nel cast dei film di Fausto Brizzi, Maschi contro femmine e Femmine contro maschi. Nel 2012 conduce su Cielo l’edizione italiana di Voglio vivere così. Dallo stesso anno è uno dei protagonisti della fiction di Canale 5 Le tre rose di Eva, interpretando Tessa Taviani.

Da pochissimo è in libreria “L’accarezzatrice”, edito da Mondadori. L’ultimo romanzo dell’attrice e conduttrice tv racconta della vita di un’assistente sessuale, ovvero di una persona adeguatamente formata che offre la possibilità alle persone disabili di esplorare il proprio corpo attraverso atti di intimità e masturbazione. In Svizzera, Danimarca, Olanda e Germania da oltre dieci anni è un lavoro come tutti gli altri, mentre in Italia rappresenta ancora un tabù, anche se il 24 aprile è stata  presentata una proposta di legge per introdurla anche nel nostro Paese.

Ad intervistare la Wurth sarà la giornalista Angela Cotticelli. Sottolineauture musicali della fisarmonica di Alfonso Lembo e del mandolino di Rino Ruocco.

Nel corso della serata saranno consegnati ai designer auto produttori Francesco Del Zompo di San Benedetto del Tronto e Alberto Rudellat di Nuoro i Premi del Concorso letterario nazionale “Design artigianale”, consistenti in una Smart People Card completa di un Holiday Bonus valido per prenotare 1 settimana di soggiorno per 4 persone, messa a disposizione dall’Associazione UniverCity in collaborazione con IperNetwork Team Salerno.

Momento significativo l’omaggio ad Ugo Marano, in occasione della nascita del Museo dedicato all’artista cetarese. Scomparso il 15 ottobre 2011, figura eccentrica e al contempo classica, Marano ha coniugato nel suo lavoro una sintesi eccellente di abilità pratica e di finezza di pensiero. Gillo Dorfles lo definì  “artista del nuovo secolo, capace di riflessione simbolica e concettuale ma anche di sofisticata perizia artigianale”. Compiuti gli studi all’Accademia del Mosaico di Roma e all’Accademia del Nudo di Ravenna, nel 1964 collabora alla scenografia del film di Mario Chiari “Caso di pazzia”; dal 1966 al 1972 lavora con i ceramisti di Vietri, ed è proprio agli anni inizi degli anni Settanta che comincia ad esporre, tra a Roma, Caserta, Gubbio, partecipando a numerosi concorsi nazionali. Risale agli anni 1972-73 il suo Progetto Museo Vivo, mentre nel 1976 è presente alla 38° Biennale di Venezia”. L’Università di Salerno gli ha conferito la Laurea Onoris causa in Scienze della Comunicazione. A tracciare un “ritratto” del maestro ceramista sarà Maurizio Pesci, direttore generale dell’Azienda Speciale di Servizi alla Persona del Comune di Ferrara.

Opere di “design” ceramico di Ugo Marano sono parte della Mostra di designer auto produttori aperta, presso la Sala Auditorium “Ave Maria” di Cetara, fino al 9 luglio dalle ore 19.30 alle ore 23.30, e curata

 

 

 

da Angelo Soldani. A Minori, invece, presso l’Arciconfraternita del SS.Sacramento, fino al 10 luglio la mostra “25 Ottobre 1954 alluvione in prima pagina”, dalle ore 19.30 alle ore 22.30

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.