Salerno: l’oratorio Madonna di Fatima riapre le proprie attività

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa

 madonnaNel popoloso quartiere di Pastena, dopo un’attesa durata anni, dell’oratorio parrocchiale “Cuore Immacolato di Maria” (meglio conosciuta come Chiesa di Madonna di Fatima), finalmente è arrivato il momento di riaprire le attività e di accogliere le nuove generazioni. Per i salernitani della zona, la struttura, è da sempre molto di più di un luogo di socializzazione per le giovani generazioni. La partecipazione alle fasi di preparazione alla riapertura dimostra quanto la comunità tenga alla prosecuzione di una tradizione di crescita e di formazione.

Dopo tanti anni di oblio, ed un uso talvolta non conforme alle sue fondamenta costitutive che ne prevedevano l’uso esclusivo per la formazione culturale e civica dei più piccoli, grazie all’impegno ed alla buona volontà di alcuni genitori, è stata riaperta, almeno parzialmente, una struttura che rinasce sulle «macerie istituzionali» del vecchio assetto per ridare spazio ai tanti ragazzi che, per il loro tempo libero, fatto di giochi ma anche di studio, non trovavano più un valido punto di riferimento.

Il progetto ha trovato nuova linfa dall’arrivo del nuovo parroco, Don Antonio Montefusco, per colmare un vuoto che durava ormai da troppi anni.

L’impennata degli eventi è iniziata per caso, una tranquilla domenica di giugno, quando dei papà, mamme e nonni, hanno deciso di mettersi in gioco, il campetto era ridotto davvero male ed ecco improvvisamente nascere la voglia di fare, di stare insieme, di ricordare i vecchi tempi, di vivere ancora una volta quel campo, oggi il campetto è rinato, ripulito, le erbacce hanno dato il posto ai sorrisi, alla gioia, ad una passione non guidata da uomo, ma da un Dio che opera in mille modi.

Adesso siamo pronti ad ospitare, nel nascente oratorio, attività culturali e sportive di vario genere. Nel campo sportivo vedranno la luce, a partire dal 7 luglio 2014 ore 18:00, corsi di Calcetto, Pallavolo e Taekwondo grazie ai quali si potrà fornire ai giovani frequentatori, non solo un momento di svago e socializzazione, ma un vero e proprio avviamento allo sport. Ma non appena possibile saranno aggiunti altri corsi come ad esempio basket.

Oltre a dover ringraziare coloro che hanno messo a disposizione la loro grande competenza tecnica nelle suddette attività è d’obbligo un plauso all’intelligenza e lungimiranza del nuovo parroco, Don Antonio Montefusco, che ha reso possibile la rinascita di un luogo storico.

Non resta altro che aspettare i tantissimi che decideranno di crescere in un ambiente sano e gioioso, ricordando che le attività sono rigorosamente gratuite.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. I giornalisti o pseudo tali dovrebbero avere la decenza e professionalità di sapere cosa scrivono e soprattutto la verità. Sono nato e cresciuto nei ^campetti della chiesa^ Dove tutta la comunità si stringeva intorno alla squadra di basket Fatima , che accoglieva bimbi dai 7 anni in poi, io al pari di tanti piccoli amici trascorreva mo il ns tempo libero tra gli allenamenti di basket e immemorabile partite a calcio. E poi i pensionati con il loro punto di ritrovo con i campi di bocce…..era un oasi felice che rendeva i ns genitori sereni quando usciamo di casa. Poi don Andrea cacciò tutti, il circolo delle bocce, la squadra di basket recitando il campo non permettendo a nessuno l accesso…dico nessuno. Tale area e rimasta abbandonata, ora una parte di essa è un parcheggio non so a servizio di chi , don Andrea ha preferito recintarla e non usarla piuttosto che farla usufruire ai bambini del rione. Poi l idea di costruire un palazzo scatenando le ira del rione….come vedete c è tanto da raccontare è soprattutto da domandare a don Andrea. Leggo con piacere che c è un nuovo parroco ebbene questo mi consola e certamente tornerò nella chiesa che mi ha visto fare la 1 comunione.

  2. bisogna ringraziare anche chi ha aiutato a don antonio a ripristinare il campetto , un grazie anche a Domenico Cavallo che con il suo impegno e partecipazione ha lavorato per ripristinare questo campetto

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.