I fatti del giorno: lunedì 7 luglio 2014

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Rassegna_fattiPROCESSIONE SI FERMA DAVANTI A CASA BOSS ‘NDRANGHETA
DETENUTI CALABRESI RIFIUTANO MESSA DOPO SCOMUNICA DEL PAPA
Dopo la scomunica di papa Francesco alla ‘ndrangheta, scoppia lo
scandalo in Calabria per l’omaggio della statua della Madonna
alla casa di un boss mafioso, durante una processione a Oppido
Mamertina, nel Reggino, il 2 luglio. Fra le autorità locali,
solo i carabinieri si sono allontanati dopo il gesto dei
portatori. “Rituale ributtante”, lo ha definito il ministro
Alfano, mentre il vescovo locale promette provvedimenti. Intanto
i mafiosi calabresi detenuti nel carcere di Larino, in Molise,
si sono rifiutati di assistere alla messa, in polemica con la
condanna del papa nei loro confronti.
—.
M5S APRE SU RIFORME, PD NON SI FIDA E VUOLE NERO SU BIANCO
OGGI RESA DEI CONTI AL SENATO FRA RENZI E DISSIDENTI
Si allontana l’incontro tra il M5S e il Pd sulla riforma della
legge elettorale, previsto per oggi alle 15. Le aperture dei
grillini, arrivate dalle colonne del Corriere della Sera (sì a 8
delle 10 proposte del Pd), non bastano ai Democratici, che
vogliono che le risposte dei 5 Stelle siano messe nero su bianco
in un documento, altrimenti la riunione salta. Stasera riunione
del gruppo parlamentare del Pd al Senato, con la resa dei conti
fra Eenzi e i 20 dissidenti sulle riforme.
—.
SPARA A PERUGIA, FERISCE EX CONVIVENTE, FIGLIO E AMICA
POI TENTA DI UCCIDERSI. TUTTI GRAVISSIMI
Un bimbo di due anni di Perugia e sua madre sono in fin di vita
dopo che ieri il padre del piccolo, ex convivente della donna,
ha sparato loro durante una lite in strada. Ferita in modo meno
grave anche un’amica della donna. Lo sparatore, un carrozziere
incensurato di 32 anni, si è poi sparato alla testa ed è in
gravissime condizioni. All’origine della sparatoria pare ci
fossero screzi per la separazione e il mantenimento del figlio.
—.
ARRESTATI 6 EBREI ULTRA’ PER RAGAZZO PALESTINESE UCCISO
LANCI DI RAZZI DA GAZA, 4 UCCISI DA DRONI ISRAELIANI
I presunti responsabili della morte di Mohammad Abu Khdeir, il
ragazzo palestinese di Gerusalemme est ‘bruciato vivo’, sono sei
ebrei gia’ arrestati ieri dai servizi di sicurezza israeliani. E
ci sono ”forti indicazioni – ha spiegato il portavoce della
polizia – di un caso nazionalistico”. Continuano intanto le
tensioni: ieri da Gaza sono stati lanciati almeno 25 razzi su
Israele, senza fare feriti. Quattro palestinesi sono stati
uccisi nella Striscia da droni israeliani.
—.
TENNIS, DJOKOVIC NUOVO RE DI WIMBLEDON
BATTE FEDERER IN 5 SET E TORNA N.1 DEL MONDO
Novak Djokovic è il nuovo re di Wimbledon. Il serbo, testa di
serie n.1 del torneo e da domani anche del ranking Atp, ha
sconfitto in finale lo svizzero Roger Federer (n.4) per 6-7,
6-4, 7-6, 5-7, 6-4 in quasi 4 ore. Per Djokovic è il secondo
successo sull’erba londinese dopo quello del 2011.
—.
TOUR DE FRANCE, A NIBALI TAPPA E MAGLIA GIALLA
SUL TRAGUARDO DI SHEFFIELD L’ITALIA S’IMPONE PER DISTACCO
Il campione d’Italia Vincenzo Nibali ha vinto per distacco la
2/a tappa del Tour de France, 201 km da York a Sheffield, in
terra britannica. Il messinese dell’Astana, nuova maglia gialla,
si è aggiudicato la sua prima vittoria al Tour con uno scatto a
1.800 m dall’arrivo che gli ha consentito di precedere di 2″ il
gruppo di inseguitori con il belga Greg Van Avermaet, il polacco
Michal Kwiatkowski e lo slovacco Peter Sagan. Nibali è il primo
italiano leader del Tour dopo Rinaldo Nocentini nel 2009.
(ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ormai hanno già occupato gran parte del suolo salernitano.
    A Salerno ci sono più extracomunitari che cittadini locali.
    Godono di ottima salute ed hanno tutti i diritti.
    Stanno prendendo gran parte delle nostre case e donne.
    Allora costruiamogli pure una grande Moschea e siccome siamo già con le pezze sul sedere, chissà, magari con questo nuovo evento potremmo recarci nella loro chiesa e pregare.
    Sicuramente ci daranno una grande mano per salvarci..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.