Suonano il citofono per inserire materiale pubblicitario ma vengono aggrediti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Ospedale_Ruggi_pronto_soccorsoBrutta avventura per due giovani di 34 e 24 anni aggrediti da un condomino di uno stabile mentre cercavano di inserire materiale pubblicitario all’interno delle cassette della posta. Il fatto è accaduto in mattinata a Pontecagnano. I due hanno citofonato per farsi aprire il portone ma, per cause ancora da accertare, sono stati aggrediti prima verbalmente e poi fisicamente da un inquilino degli appartamenti infastidito probabilmente dalla richiesta dei due. Ad avere avuto la peggio è stato il 34enne rimasto ferito durante l’aggressione. La donna che era con lui è riuscita a fuggire senza conseguenze. Sul posto l’ambulanza del Vopi che ha soccorso il malcapitato trasportandolo in Ospedale dove i sanitari gli hanno applicato 3 punti di sutura. Sono in corso indagini per chiarire quanto accaduto. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Hanno fatto bene, lasciano sporcizia e quant’altro oltre a provocare la scivolata del momento, pur di inserire porcherie nella cassette postali.

  2. a 34 anni distribuire volantini a 15/20 euro al giorno per sbarcare il
    lunario…….forse in Italia abbiamo qualche problemino e molti fanno
    finta di niente !!! STIAMO AFFONDANDO

  3. Si potrebbe ovviare alla suonata facendo istallare la cassetta pubblicità fuori dal portone, con una spesa massima di 30/35 euro che ripartita tra condomini diventa irrisoria. Purtroppo bisogna considerare che per i volantini lavora la tipografia e coloro che li distribuiscono. Il che non è poco di questi tempi. Auguri al ferito.

  4. I commenti di questo articolo sono scandalosi……forse un giorno sarete costretti o voi o i vostri figli a consegnare materiale pubblicitario.

  5. forse non avete capito che e questo che passa il convento x questi giovani. Un po di rispetto.
    34 anni ad imbucare volantini, che tristezza, ma non per lui ma per quest’italia di merda.

  6. Quei due avrebbero dovuto lasciare il materiale pubblicitario nella cassetta apposita, senza suonare al citofono di nessuno.
    Se la cassetta non c’è, vuol dire che quel condominio non è
    interessato ad alcun materiale pubblicitario.
    Quindi in ogni caso quei due non avrebbero dovuto citofonare a nessuno.

  7. ESATTAMENTE. SPOSO A PIENO IL COMMENTO DI LUCA. MIEI CARI SIG.RI SIAMO NELLA M…A.
    AUGURONI DI UNA PRESTA GUARIGIONE AL POVERO MAL CAPITATO.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.