I fatti del giorno: mercoledì 9 luglio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiVENTI DI GUERRA A GAZA, ISRAELE PREPARA ATTACCO DI TERRA
RAID AEREI SULLA STRISCIA, DONNE E BAMBINI FRA LE VITTIME
E’ salito ad almeno 25 palestinesi morti il bilancio
dell’escalation di violenza tra Israele e la Striscia di Gaza.
Almeno 21 hanno perso la vita nelle decine di raid aerei che
Israele sta conducendo da due giorni contro Hamas, altre 6
colpite in una casa di Beit Hanun. Sempre più probabile
un’azione terrestre: Netanyahu richiama 40 mila riservisti.
—.
ECOFIN, OK A OBIETTIVI ITALIA SU CRESCITA E RIFORME
RENZI: UE SI SALVA CON LE IDEE, NON CON I LIMITI
I ministri dell’economia Ue sostengono gli obiettivi dell’Italia
su crescita e riforme, ma chiedono un uso della flessibilità già
inserita nel Patto. Juncker suggerisce: stabilità ma senza
deragliare. Ma la Commissione frena sugli investimenti: la spesa
è spesa, e non si può ignorarla nei calcoli. E Renzi insiste:
‘L’Europa si salverà con le idee e non con i limiti’.
—.
BRASILE UMILIATO, GERMANIA STRAVINCE 7-1
OGGI OLANDA-ARGENTINA PER L’ALTRA FINALISTA
La Germania passeggia e distrugge il Brasile nella prima
semifinale del Mondiale. Un 7-1 storico, addirittura 5-0 nei
primi 29 minuti, una vera umiliazione per i verdeoro. In gol
anche Klose che a quota 16 diventa il miglior goleador dei
mondiali. Lacrime e rabbia tra il pubblico. La squadra di Loew
attende la vincente di Olanda-Argentina, in campo oggi alle 22.
—.
CONDANNATO, ERRANI SI DIMETTE DA GOVERNATORE DELL’EMILIA
FALSO IDEOLOGICO IN CASO ‘TERREMERSE’. PD: CI RIPENSI
In Emilia-Romagna finisce, dopo oltre 15 anni, l’era di Vasco
Errani. Il governatore si è dimesso dopo essere stato condannato
a un anno in appello per la vicenda Terremerse. Renzi e il Pd
fanno scudo e lo invitano a ripensarsi. Ora la regione va verso
il voto, reclamato a gran voce da Grillo, che chiede ad Errani
di lasciare anche l’incarico di commissario post-sisma.
—.
CONSUMI GIU’ AL LIVELLO DEL 2004, TAGLIANO ANCHE I RICCHI
43% PENSIONATI SOTTO 1.000 EURO, IN 2 MLN NON ARRIVANO A 500
Si accorciano gli scontrini degli italiani. Le famiglie spendono
in media 2.359 euro al mese nel 2013. I consumi tornano così
indietro di 10 anni al 2004. La crisi colpisce anche i più
ricchi. E le cose vanno anche peggio per i pensionati: il 43%,
ovvero 6,8 milioni di persone, riceve un assegno sotto i mille
euro lordi. E per due milioni si situa sotto i 500 euro.
—.
CROLLANO LE VACCINAZIONI IN ITALIA, TORNANO LE MALATTIE
FINO -25% MORBILLO E ROSOLIA, EFFETTO ‘CAMPAGNE DELLA PAURA’
Le ‘campagne della paura’ fanno crollare le vaccinazioni. E’
l’allarme lanciato dalla Società italiana d’igiene. Negli ultimi
18 anni il contagio da morbillo si era ridotto del 99%, e sono
stati evitati 2.000 decessi. La ministra Lorenzin invita a non
abbassare la guardia: se cala la prevenzione, dice, tornano le
malattie che non fanno più paura proprio grazie ai vaccini.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.