Cooperazione, Cirielli: “Pd boccia emendamento anticorruzione di FdI- AN”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Edmondo_Cirielli“Questa mattina, incredibilmente, il viceministro Pistelli ha chiesto di bocciare un emendamento da me presentato con il quale si chiedeva semplicemente l’adozione delle regole di contabilità pubblica da parte della costituenda Agenzia per la cooperazione e lo sviluppo”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

“La motivazione balorda – spiega – è che l’Agenzia si muoverà come un soggetto privato, ma al posto del Ministero degli Esteri e con soldi pubblici. È notorio, infatti, che tutte le società partecipate dei Comuni, delle Province e delle Regioni, contro cui si muove con zelo il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, pur essendo soggetti di diritto privato proprio perché gestiscono del denaro pubblico, devono sottostare giustamente al controllo e alle regole della contabilità pubblica. Queste norme elementari di trasparenza, però, sembrano ignote al viceministro Pistelli”.

“Il Governo Renzi – conclude Cirielli – che, a chiacchiere contrasta la corruzione, si prepara a creare una sacca di impunità. Non sarà perché tradizionalmente è un mondo dove il Pd ha una presenza diffusa?”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Pensi alle sacche d’immunità che lei nel corso degli anni ha contribuito a creare (vedi legge sulla prescrizione che porta il suo nome, depenalizzazione del falso in bilancio,….)!

  2. Pistelli, grande viceministro, ha fatto bene! Anche perché si è ricordato chi è il “padre” della legge Cirielli, che ha messo fuori tanti delinquenti con l’abbreviazione dei termini di prescrizione, favorendo, in quel particolare momento plico, i corrotti del centro dx. Bravo Pistelli, non bisogna accettare nulla da chi non fa politica, ma pensa solo alle alleanze per restare seduto su comode poltrone.Pistelli, mandali a lavorare, LA terra dei fuochi li attende s braccia aperte per la bonifica.
    Redazione mi raccomando dignità e coraggio.

  3. Cirielli non ti dimenticare delle 34 famiglie ASER che hai gettato , oggi 10/07/2014 e una data che voi di destra dovete ricordare, e arrivato il telegramma di licenziamento collettivo, mentre noi ci ricorderemo di voi e statene certi vi facciamo una bella campagna elettorale.
    CIRIELLI, FASANO, IANNONE, CELANO, CORONA, CAPO. un grazie a tutti voi che avete contribuito all’impoverimento di 34 famiglie Salernitane, che tra moglie e figli maggiorenni nonni parenti e amici veri si possono contare intorno alle 400 unità, bravi questi signori si ricorderanno di voi al momento delle elezioni.

  4. una proposta di legge che porta il nome di Cirielli, per quello che ha fatto in passato, va cassata a prescindere senza se e senza ma!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.