Sanità, De Luca: “Il punto di partenza non deve essere il bilancio ma la qualità del servizio”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
pronto_soccorso_salerno_inaugurazione_caldoro_de_luca_20“Anche il discorso sul risanamento del bilancio della sanità mi sembra una totale mistificazione. Ancora oggi ci sono ospedali nei quali il personale si gratta la pancia, e poi ci sono realtà in piena emergenza che non riescono ad ottenere un euro”. Lo ha detto il sindaco De Luca Venerdì a LIRATV.

Il primo cittadino di Salerno ha aggiunto: “Il punto di partenza non deve essere il bilancio, ma la qualità del servizio. La capacità politica è quella che consente di avere un risanamento del bilancio, senza tagliare sulla carne viva della gente. E questo è assolutamente possibile.

In Campania ogni anno 1200 persone diabetiche subiscono l’amputazione di un piede o di una gamba: con un decente servizio di prevenzione potremmo salvare l’80% di queste persone. Come è possibile questo, quando in alcune strutture si continua a buttare soldi per niente? Mi è stato riferito che ad Avellino esiste uno splendido centro per la cura dell’autismo, che non parte perché manca un investimento di 100mila euro della Regione. Saranno pure a posto i conti, quindi, ma a me interessa la salute dei cittadini, costretti a pagare tasse pesantissime per la sanità, che magari rinunciano alle analisi per non pagare il ticket”.

pronto_soccorso_salerno_inaugurazione_caldoro_de_luca_9_caldoroSui fondi europei nuovo affondo del Sindaco alla Regione Campania: “In una situazione di crisi generale, qui in Campania ci abbiamo messo del nostro per aggravarla. Il solo grande flusso di risorse da investire è quello dei fondi europei, che purtroppo passano per la Regione. Incredibilmente, in un territorio come il nostro, saremo costretti a restituire risorse importanti per incapacità di spesa.

Qui si misura la distanza che passa tra una Regione che parla e fa cerimonie e una che apre cantieri. Questa sarà anche la scelta cui saranno chiamati i cittadini campani: se vogliono le parole, magari dette con garbo, è giusto scegliere loro; se vogliono il lavoro, gli investimenti, i cantieri, bisogna fare una scelta profondamente diversa”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. è vero, tutto molto vero.
    Ed infatti, proprio per cambiare definitivamente il sistema..tu che vai…???
    Per le prossime regionali cerchi l’alleanza con un certo Ciriaco De Mita?!?!
    AMEN

  2. De Luca ma che idiozia dici? Ma veramente la gente deve credere a queste falsità? Ma come si fa a dare dei buoni servizi senza risorse economiche? Quindi non pensando al bilancio? Certo accumulando enormi debiti come quelli del comune di Salerno tutto si puo fare. Poveretti coloro i quali ancora ti ascoltano ed hanno il prosciutto davanti agli occhi. DIMETTITI !!!

  3. A Salerno hai la maggioranza? Fai vedere i bilanci comunali. Se poi ti continuano a votare allora sono tutti una banda di povera gente.

  4. Salerno rimane una realtà totalmente diversa e nettamente migliore da quella napoletana. Le pretestuosità politiche non possono nasconderlo, tutto ciò che di buono è stato fatto a Salerno nell’ultimo ventennio è targato De Luca. La prossima campagna elettorale per le Regionali avrà una valenza per la Campania di assoluta importanza, un politico come De Luca può veramente disegnare un nuovo destino per tutti noi.

  5. Questo signore quando l anno prossimo si toglierà dai maroni ci lascera’ una barca di debiti…

  6. caro piedone vorrei proprio sapere chi metteresti al posto di de luca?
    E poi ricordati che non è questione se de luca è buono o no ma lo scenario politico alternativo mi sembra un po squallido e non promette nulla di buono. Proteste quante ne vuoi, proposte….dove sono?

  7. De Luca se voleva contribuire a cambiare la Regione Campania non si dimetteva dal Consiglio Regionale ove era stato designato quale capo dell’opposizione avendo perso le elezioni regionali. Tanto premesso non vedo come si possa votare una persona che pur designato a tale ruolo “eroicamente” se ne è scappato. Premesso che le dimissioni sono una cosa legale, non vedo il motivo di tanta speranza posta in una persona che al momento fatale – Schettinamente – abbandona la nave. Diamoci una mossa di buon senso volgiamo lo sguardo altrove non ricerchiamo virtù ove forse mancano. Caldoro non ci ha deluso ha fatto e sta facendo quello che il bilancio gli consente nel migliore dei modi. Tutte le altre chiacchiere sono inciuci da bettola per fessi……….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.