Ospedale Eboli, infermiere indagato per vicenda dei due gemellini morti in grembo. FISI: “Atto dovuto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
ospedale_eboliQuesto non significa che nella angosciosa vicenda si possono evidenziare profili di responsabilità . Infatti è stata disposta dal Tribunale di Salerno l’autopsia dei corpicini per risalire alle cause ed all’epoca della morte dei due feti che potrebbe essere anche precedente al momento in cui la gestante si è recata in Ospedale ad Eboli . Si potrebbe trattare – infatti – di aborto spontaneo , la cui terminologia indica l’interruzione spontanea della gravidanza entro la ventesima settimana e nella maggior parte di casi simili nulla si può fare per evitarlo .

Se a ciò aggiungiamo che – da sempre – le gravidanze gemellari sono considerate “gravidanze a rischio” ( rischio morte 5 – 10 volte più alto di una gravidanza normale ) possiamo meglio comprendere la vicenda . “Tuttavia” dichiara Rolando Scotillo responsabile FISI “ potrebbe esistere un problema di comunicazione istituzionale , con l’utenza , delle procedure e dei protocolli in essere nella ASL di SALERNO . Infatti è sempre buona norma in caso di emergenze non recarsi direttamente in Ospedale , ma chiamare il numero dedicato 118 che provvederà ad individuare a seconda del caso ad inviare il vettore ( auto medica , ambulanza ecc.) necessario per il soccorso . E’ utile , inoltre , sottolineare che comunque per casi di urgenza che si dovessero presentare direttamente in Pronto Soccorso il personale sanitario è perfettamente formato alla gestione di soccorsi pediatrici ( BLS Pediatrico , corsi Basic life support ) ed ostetrici anche in assenza delle Unità Operative di Ostetricia e Pediatria , un esempio di ciò è Oliveto Citra nel cui Ospedale sono venuti questo anno alla luce 3 neonati pur non essendo presenti le suddette Unità Operative.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Il problema, quello vero, è che la paziente non è stata assistita, non visitata, non diagnosticata, non curata. Le è stata, invece, proposta una visita di un non ginecologo.Quale donna accetterebbe?
    Ora, se è vero che la gravidanza gemellare è a rischio, quando la donna ha dichiarato di portare in grembo due gemelli perchè non si è provveduto a trasferirla con ambulanza attrezzata immediatamente?
    Il resto è risibile : \”potrebbe trattarsi di aborto spontaneo\”( e cos\’altro?);\”poteva chiamare il 118\” ( perchè, manda un ginecologo o una rianimativa con diagnosi telefonica?); \”potrebbe esistere un problema di comunicazione istituzionale\” ( Bene, studiamo l\’esperanto!).

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.