Raduno Salernitana: Somma promuove Foggia a Capitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
salernitana_visite_mediche_2014_3Si sono presentati alla spicciolata, il primo ad arrivare (intorno alle 17.15) era stato Alessandro Tuia, ma il difensore romano ha capito che era troppo presto ed è ritornato un’oretta dopo. Gli ultimi sono stati i babies della Berretti aggregati alla prima squadra, Sabbato, poi Cappiello e Nappo. Uno dopo l’altro sono giunti all’Hotel Mediterranea i calciatori convocati per il pre-raduno voluto da Somma e dalla società, per consentire allo staff medico di far sostenere ai calciatori le visite mediche, allo staff tecnico di effettuare dei test fisici al Volpe e per rompere il ghiaccio prima di partire alla volta del ritiro vero e proprio. Fare gruppo è fondamentale, visto che è una delle cose che è mancata lo scorso anno e mister Somma ci tiene particolarmente. Tutti gli elementi sotto contratto hanno risposto alla convocazione, anche chi magari una minima tentazione di disertare l’appuntamento l’aveva avuta.

C’erano tutti, grandi e piccoli, i nuovi acquisti e coloro i quali ancora non hanno la certezza di far parte del progetto. Mancavano solo i tifosi. L’accoglienza alla squadra in vista della nuova stagione è stata freddina. Solo una decina di supporters granata, in prevalenza ragazzini, hanno voluto salutare i loro beniamini. I calciatori che non hanno casa in città hanno pagato la stanza, visto che non sono stati sottoscritti accordi fin qui relativi al vitto e alloggio. E poi hanno atteso pazientemente l’arrivo di Somma, che in realtà era già in stanza e s’è palesato scortato dal team manager Sasà Avallone intorno alle 18.50. Nel corso della riunione svoltasi nella sala pranzo il tecnico pontino ha invitato tutti a comportarsi professionalmente, a dare l’anima in campo sin dai primi giorni di ritiro, a rispettare la maglia granata. Poi, a testimonianza di un rapporto che è stato ricucito, ha invitato Foggia a spiegare ai compagni quelli che saranno i suoi metodi di lavoro. Se non è un’investitura ufficiale, poco ci manca. E molto probabilmente il mancino napoletano avrà i gradi del capitano dei granata nella prossima stagione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.