Gustavo saluta e ringrazia Salerno: “Non dimenticherò mai questa città”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
 Salernitana_Benevento_16_GustavoSul suo profilo facebook il brasiliano Gustavo si congeda definitivamente dalla Salernitana con una lunga lettera d’addio: “Ringrazio dal fondo del mio cuore, questa città meravigliosa che, 3 anni fa, quando sono andato via da casa per la prima volta alla ricerca del mio sogno, rimanendo lontano della famiglia e dai miei amici, mi ha accolto in modo molto amorevole e accogliente. Con molto sudore, siamo riusciti a conquistare titoli e vivere partite emozionanti. Ringrazio tutto lo staff della squadra, dott.Leo, mitico Michele, Peppone, Gery e Ago, che nei momenti più difficili, mi hanno aiutato a superarli con molta forza. Ai miei compagni di squadra, che mi hanno insegnato tanto dentro del campo. A mio procuratore e sua mamma, che mi hanno dato l’incentivo per studiare nella Università di Salerno. Ho fatto delle amicizie vere, come Lanni, Bobo, Vitan, Mustogoal, Lucy e mio amore Manu. E come non dire niente della famiglia formata al Hotel Mediterranea in questi tre anni? Ho passato più tempo con Morghi, Giova, Osama, Antonio, Anna e Marco, che con la mia famiglia brasiliana. Vorrei fare anche un ringraziamento speciale a tutta la tifoseria granata, che mi ha incantato dal primo giorno che sono arrivato a Salerno, una tifoseria innamorata per il suo manto, e che mi ha incentivato sempre in tutti momenti. Esco triste di questa squadra, per essere arrivata l’ora di salutare questa grande famiglia, ma Dio sa quello che fa, e tutto ha il suo tempo. Per altro lato, mi sento entusiasmato di conquistare nuovi obiettivi, e chi sa più avanti tornare a questa bella città. Grazie Salerno, sarai per sempre nel mio cuore. // Gostaria de agradecer, do fundo meu coração, essa cidade maravilhosa que, há 3 anos atrás, quando sai de casa pela minha primeira vez em busca do meu sonho, ficando longe da minha família e amigos, me recebeu de uma forma muito amável e acolhedora. Com muito suor, conseguimos conquistar títulos e viver jogos emocionantes.

Agradeço a todo o staff da equipe, dot.Leo, mitico Michele, Peppone, Gery e Ago, que nos meus momentos difíceis, souberam me ajudar a superar com muita força. Aos meus companheiros de equipe que me ensinaram muito dentro de campo. Ao meu empresário e a sua mãe que me incentivou muito a estudar na Universidade de Salerno. Fiz amigos verdadeiros como o Lanni, o Bobo, o Vitan, o Mustogol, a Lucy, e meu amore Manu. E como não falar nada da família formada no hotel mediterrânea nesses 3 anos? Passei mais tempo com, Morghi, Giova, Osama, Antonio, Anna e Marco, do que com a minha família do Brasil. Também gostaria de fazer um agradecimento especial a toda torcida granata, que me encantou desde o primeiro dia que cheguei em Salerno, uma torcida apaixonada pela camisa granata, e que me incentivou sempre em todos os momentos. Saio triste dessa equipe, por ter chegado a hora de me despedir dessa grande família, mas Deus sabe o que faz, e tudo tem o seu tempo. Por outro lado, me sinto muito empolgado para conquistar novos objetivos e quem sabe mais pra frente voltar pra essa cidade linda. Obrigado Salerno, você estará para sempre no meu coração”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. mi piacerebbe tanto sapere quant’era la differenza tra domanda e offerta sull’ingaggio, perderlo a 0 è davvero un peccato 🙁

  2. volevano fargli un contratto da 40.000 anno….assurdo, io vendo cocco ed ananas sulla spiaggia…mabbusc i chiu’

  3. lui deve andar via e restano quei morti di ginestra e foggia, è inconcepibile!!!!!!!!!!!! nel calcio i valori non contano!!!!

  4. polemiche polemiche e solo polemiche in ogni cosa ,purtroppo il calico e cosi ,auguriamo a questo ragazzo tutto il bene del mondo di diventare un grande campione e chissa’ che un giorno non ritorni ancora qui. Gustavo neanche ci dimenticheremo di te ti seguiremo sempre con tanto affetto .in bocca al lupo

  5. si il calcio è così hai proprio ragione……
    perdiamo un calciatore tecnicamente forte, giovanissimo, attaccato alla maglia, che ama questa città, che ha fatto tanto per questa squadra e che ha offerte dalla serie B a parametro 0 perchè gli è stato offerto un contratto a cifre bassissime (stando ai mezzi di informazione di parla del minimo contrattuale o quasi quindi 30.000 euro annui o poco più) mentre ne sono state date 100.000 e passa a un giocatore (Lanzaro) che ha 32 anni va verso la fine della carriera e viene da due stagioni + che mediocri……..e non dovremmo criticare……..? cosa vorresti facessimo? che ringraziassimo il presidente? avessero almeno monetizzato dal suo cartellino avrei capito (ripeto parliamo di uno che ha offerte dalle serie B)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.