Pontecagnano: Furti di materiale ferroso ed ai danni di esercizi commerciali. Un arresto ed una denuncia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
carabinieri_bicentenario_2014_26Due persone fermate dai Carabinieri nella notte per furto. Nel cuore della notte un pluripregiudicato di Pontecagnano, C.R. 50enne di Pontecagnano è stato sorpreso mentre, all’interno dell’ex caserma dell’aviazione leggera dell’Esercito, tentava di asportare alcuni pannelli in alluminio che aveva già smontato dalle infrastrutture presenti all’interno dell’area.

Bloccato dai carabinieri della Stazione di Pontecagnano e del vicino Nucleo Elicotteri è stato arrestato e rinchiuso nelle camere di sicurezza in attesa di essere processato, questa mattina, con rito direttissimo. Alle prime luci dell’alba è stato invece pizzicato un altro soggetto, perché autore di un furto ai danni di un negozio di articoli per la casa di Pontecagnano.

Era rientrato a casa e dormiva tranquillamente sicuro di averla fatta franca dopo il furto perpetrato all’1,30 di questa notte e scoperto dal proprietario all’atto di aprire l’esercizio commerciale.

 

Aperta la serranda il commerciante si era accorto che l’infisso era stato forzato e la vetrina era stata sfondata. Dalla cassa mancavano circa duecento euro ed alcuni assegni. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Battipaglia giunti sul posto per il sopralluogo,  hanno proceduto a visionare le immagini del sistema di videosorveglianza di un negozio vicino e dalle quali appariva evidente la dinamica del furto e, soprattutto, il volto dell’autore, immediatamente riconosciuto dai Carabinieri perché personaggio noto.

Cosi i militari dell’Arma si sono recati a casa. Perquisito,  sono stati rinvenuti soldi e assegni restituiti al proprietario del negozio. Sotto il letto del pregiudicato i Carabinieri hanno anche rinvenuto il palo, con ancora infisso il cartello “passo carrabile”, divelto dal pregiudicato da un cortile vicino ed utilizzato per forzare la serranda e sfondare la vetrina per penetrare nel negozio.

L’averlo conservato con cura è sicuro indizio dell’intenzione del pregiudicato di commettere altri furti con la stessa tecnica.

Per lui una denuncia per furto aggravato.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.