TaxFree Shopping si conferma tra i servizi più importanti. In Costiera Amalfitana gli Americani valgono circa il 25%

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
turisti_cinesiI turisti internazionali che visitano l’Italia nel periodo estivo, oltre a fare tappa nelle principali città d’arte, approdano lungo le nostre coste per rilassarsi, godersi il mare e soprattutto fare shopping. Secondo Global Blue, azienda specializzata nei servizi per lo shopping dei turisti stranieri, nei dodici mesi compresi fra maggio 2013 e maggio 2014 sul podio degli acquisti tax free dei globe shopper salgono Emilia Romagna (27% del totale nazionale), Liguria (16%) e Campania (15%). La Toscana è al quarto posto con il 14% del mercato e rappresenta la regione che fa registrare la crescita più consistente rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+25%).

Durante l’estate, Emilia Romagna, Campania e Toscana valgono da sole quasi il 58% del Tax Free Shopping nazionale, grazie al successo che la Riviera Romagnola, la Costiera Amalfitana e la Versilia continuano a riscuotere presso i turisti stranieri. In queste aree le vendite tax free sono decisamente trainate dagli acquisti dei Russi, con scontrini medi compresi tra i 440 e i 1.000 euro. I turisti russi apprezzano la moda e il lusso Made in Italy e dedicano il loro budget soprattutto ad abbigliamento, calzature, pelletteria e accessori.

“I globe shopper che scelgono le coste italiane per trascorrere le vacanze estive sono una risorsa sempre più importante per gli esercenti che propongono i brand del Made in Italy”, commenta Antonella Bertossi, Marketing Sales Manager di Global Blue Italia. “Diventa quindi sempre più importante migliorare l’offerta turistica e commerciale delle aree maggiormente interessate dai flussi provenienti dai Paesi extra-UE, aiutando gli operatori del settore a conoscere ancora meglio le diverse nazionalità e le loro particolari abitudini. Tra i servizi che i globe shopper si aspettano di trovare quando fanno acquisti, il Tax Free Shopping si conferma un incentivo importante, che gli esercenti possono utilizzare per attrarre e fidelizzare la clientela internazionale”.

RIVIERA ROMAGNOLA. La Riviera Romagnola continua a essere tra le mete preferite dei turisti russi, che hanno eletto l’aeroporto di Rimini come una delle principali porte d’accesso al nostro Paese. Già da alcuni anni istituzioni e operatori turistici si sono quindi adoperati per migliorare l’accoglienza per questa specifica nazionalità, ad esempio aprendo un ufficio di rappresentanza del Consolato Onorario della Federazione Russa presso lo stesso aeroporto, oppure proponendo sempre più frequentemente menù, insegne turistiche e commerciali tradotte in russo. In Romagna, secondo i dati elaborati da Global Blue, nel periodo maggio 2013 – maggio 2014 i Russi hanno rappresentano oltre l’85% del totale degli acquisti tax free, seguiti a grande distanza da Thailandesi (3%) e Cinesi (2%). Proprio i Thailandesi sono la nazionalità che ha fatto segnare la crescita più interessante (+47% a maggio 2014, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) e uno scontrino medio particolarmente elevato. Tra i top spender ritroviamo anche Peruviani e Cinesi.

COSTIERA AMALFITANA. Amalfi, Positano, Sorrento e le altre località della Costiera attraggono globe shopper da tutto il mondo, che qui amano trascorrere le vacanze e, sempre più spesso, la luna di miele. Crescono in tutta l’area i servizi dedicati ai turisti stranieri, sia per proporre itinerari personalizzati di visita e shopping, sia per organizzare eventi e matrimoni. Lo shopping tax free in Costiera Amalfitana è appannaggio soprattutto degli Americani, che valgono poco più del 25% del mercato complessivo. Anche Russi (17%) e Brasiliani (9%) apprezzano le boutique del litorale campano, seguiti da Australiani (5%) e Cinesi (quasi 5%). Nei dodici mesi tra maggio 2013 e maggio 2014, i dati raccolti da Global Blue mostrano una significativa crescita in percentuale degli acquisti carioca (+26%), mentre sono Ucraini e Arabi ad avere il primato degli scontrini medi più elevati (rispettivamente 1.415 e 1.250 euro). Complessivamente, nel periodo indicato il Tax Free Shopping in Costiera è cresciuto del 7%.

VERSILIA. L’estate 2014 è all’insegna dei turisti internazionali anche in Versilia, dove la presenza di stranieri compensa almeno parzialmente il calo degli italiani. Sulla costa toscana continua a crescere il turismo di lusso, con un’offerta sempre più vicina alle esigenze e le aspettative dei globe shopper. Secondo Global Blue, nel periodo maggio 2013 – maggio 2014 i Russi rappresentano da soli il 60% del Tax Free Shopping in Versilia, con una crescita del 25% rispetto all’anno precedente. Seguono Cinesi (6%) e Ucraini (4%), che vedono i loro acquisti rispettivamente in crescita del 59% e 86%. Più esiguo ma in fortissimo aumento lo shopping di Coreani (+158%) e Libanesi (+132%), che fanno registrare anche scontrini medi molto elevati, pari a 1.700 e 1.575 euro. Complessivamente, nel periodo in esame il Tax Free Shopping in Versilia è cresciuto del 25% e vede uno scontrino medio di poco superiore ai 1.000 euro, la cifra più alta tra quelle osservate nelle località turistiche italiane.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.