Battaglia notturna al Senato del M5S contro l’inceneritore di Salerno, ma il Governo è irremovibile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
inceneritore_termovalorizzatore_salernoIl lavoro in Commissione congiunta Ambiente e Industria al Senato è stato lungo e delicato, e si è protratto  per tutta la notte, fino alle 7.15 di questa mattina. “Alle 5.30 abbiamo discusso dell’inceneritore di Salerno, ma nonostante il nostro impegno non siamo riusciti a convincere il Governo dell’inopportunità di inserirlo  tra le opere di rilevanza strategica del Decreto Competitività – scrive Andrea Cioffi del M5S -. Tutti i nostri emendamenti sono stati bocciati uno ad uno, mentre ne hanno approvato uno, presentato dal PD che è una “foglia di fico” in quanto prevede solo la possibilità di apportare modifiche alle caratteristiche tecnologiche e al dimensionamento.

Il sotteso, il non detto è che nell’impianto di Salerno ci vogliono bruciare le “ecoballe“, e questa è una pazzia.  Sarebbe come bruciare una miniera d’oro. Ad oggi 8 milioni di tonnellate di ecoballe, costituite per gran parte di materiale nobile, come plastica e alluminio che potrebbe essere riciclata invece di essere bruciata. La stessa miniera d’oro che la Fibe diede come garanzia alle banche per farsi finanziare l’impianto di Acerra e l’attuazione del ciclo dei rifiuti.

La Regione Campania dovrebbe modificare il piano rifiuti per escludere definitivamente l’incenerimento  nell’impianto di Salerno e utilizzare le famose “ecoballe”, come una miniera.

Lo abbiamo detto in tutte le sedi fin dall’inizio che l’inceneritore è un progetto scellerato, inutile, dannoso e non sostenibile finanziariamente. Sui danni all’ambiente e alla salute non credo neanche di dover aggiungere altro, visti tutti gli studi scientifici che correlano gli impianti all’incidenza dei tumori. Inutile perché dal 2020, per disposizione comunitaria, non si potrà più bruciare materiale diversamente riciclabile e negli ultimi anni abbiamo aumentato sensibilmente il livello di raccolta differenziata.

La chiave di volta è proprio legata all’aumento della raccolta differenziata e al riutilizzo totale della materia che deve portare verso la strategia rifiuti zero.

Ora il Decreto passa alla Camera per la conversione definitiva. La battaglia si sposta tra i banchi di Montecitorio.

Sen. Andrea Cioffi

 

Movimento 5 Stelle

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Meno male che il Movimento 5 Stelle secondo qualcuno non lavorava…e invece sono li anche la notte a difendere i nostri diritti e la nostra salute.

  2. L’inceneritore è uno strumento criminale! Bruciare la monnezza, mamma che proiezione verso il futuro che ha il PD !

  3. L\’inceneritore è uno strumento criminale! Bruciare la monnezza, mamma che proiezione verso il futuro che ha il PD !

  4. questo e l’altro regalo del PD sorretto dal caro vincenzo de luca adesso dovra’ ampliare l’area del cimitero visto i danni che portera questo mostro.citta europea ,pensilina per bici elettriche etc..questo ci porta alla morte economica e adesso si organizza per quella fisica,e brav a vicienz….

  5. Il decreto 91 (http://www.bosettiegatti.eu/info/norme/statali/2014_0091_DL.htm) parla di tante cose, ma sicuramente non era il decreto con il quale si doveva decidere se costruire o meno l’inceneritore.
    La costruzione, infatti, è stata già decisa nel 2010, per cui non era minimamente in discussione. Il decreto prevede 35 articoli e solo in un unico comma di uno di questi articoli si cita Salerno (comma 4 art. 14) e solo allo scopo di insediare un commissario straordinario per la costruzione. Tutto qua. Il M5S ha parlato 5 minuti, al solito proponendo emendamenti fuori dal contesto in discussione. E, come tutte le altre volte, gli sono stati bocciati. Altro che BATTAGLIA NOTTURNA. E i fessi ci credono pure.

  6. Grazie CALDORO …. come GOVERNATORE DELLA CAMPANIA difendi bene gli interessi ed il territorio presso cui hai ricevuto i voti in passato.

  7. qua basta alzare un poco poco la voce e diventi subito un grande statista! Non parliamo poi se ti mettono un cappello in testa….minimo minimo ti fanno IMPERATORE di Grecia e d’Albania

  8. Vi sta Bene!!!!!Guardare negli anni interessi della propria botteguccia,spesso si viene stritolati da grandi interessi, pensando che non vi avrebbero mai danneggiati.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.