Regionali; legge anti De Luca, Sindaco: “Sono terrorizzati da me” – VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
De_Luca_conferenzaIn vista delle prossime regionali si registra la risposta ironica del Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca che nel corso del consueto appuntamento del venerdì in onda su LIRATV che replica a quelle che ormai da più fronti viene definita la “legge anti-De Luca” che prevede una soglia di sbarramento per le candidature nella corsa a Palazzo Santa Lucia: “Stanno preparando una leggina per la quale chi è Sindaco di un comune che supera i 5 mila abitanti si deve dimettere 6 mesi prima. Hanno talmente paura che qualcuno possa voltare pagina in questa Regione e farlo non sulla base dei sospiri o del finto rinnovamento ma sulla base di quello che ha fatto che stanno preparando questa leggina. Sono carucci ed al oro va tutta la mia solidarietà. State sereni amici mier e pensate alla salute!”.

Ecco cosa ha detto a LIRATV: “Pare che in Regione si stiano molto preoccupando della mia modesta persona, al punto da preparare la cosiddetta legge anti De Luca per impedire una mia eventuale candidatura. Hanno talmente paura che qualcuno possa voltare pagina e che lo possa fare non sulla base dei sospiri e delle poesie, del finto rinnovamento, del giovanilismo a tempo perso; hanno talmente paura di qualcuno che possa parlare non di quello che sarebbe necessario fare, ma di quello che ha fatto; sono talmente terrorizzati, che stanno preparando una bella leggina. Sono così carini, a loro va tutta la mia solidarietà: state sereni, amici miei, e pensate alla salute… E, sempre a proposito del terrore che hanno questi signori, per un mese hanno tenuto in piedi la strategia della confusione, sembrava che da qui avessi creato una sezione distaccata delle Nazioni Unite. Hanno anche attribuito a De Magistris un’alleanza con me. De Magistris, quello che all’interno dell’Italia dei Valori votò contro la mia candidatura alla Regione…Io ho fatto solo un’affermazione da persona civile: è un dovere di buona educazione non metter bocca sull’azione amministrativa di un collega; su questa saranno i cittadini a giudicare.  Il solo fatto di non aver ceduto alla cafoneria è diventato un’alleanza. Questa è la Campania, la terra del pulcinellismo, del pollaio permanente, del fumo con la manovella, nel quale l’unico elemento di eccezione è qualcuno che fa, oltre che parlare, polemizzare, dibattere: questa è davvero l’unica cosa incompatibile con il sistema trasversale imperante in questa Regione”.

IL VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. A napoli non ti vogliono candidare quelli del PD Napoletano e nazionale.Inizia il dott De Luca dicendo che vogliono fare una legge apposita per la sua “modesta persona” e conclude che hanno paura di lui per quello che fatto.La legge è dello stato (cioe’ PD) che ha messo paletti per impedire che chi è sindaco,consigliere regionale,magistrato nella regione etc. parti da una posizione di vantaggio rispetto ad altri concorrenti.Solo un particolare accusa sempre la regione che non spende e non fa debiti come prima faceva la sinistra senza nulla concretizzare.Dott De Luca la legge impostata dai suoi amici al governo deve essere applicata da tutte le regioni,ma le da’ la possibilita’ tranquillamente di candidarsi, basta che si dimetta 6 mesi prima per non godere del privilegio di fare campagna elettorale con l’ausilio di chi amministra e non utilizzare le risorse dei cittadini,non le sembra giusto?Lei dice che ha fatto, fatto e fatto allora cosa teme che in 6 mesi dimentichiamo quello che ha fatto,fatto e fatto?

  2. ti sarebbe piaciuto cumulare ancora cariche come hai fatto quando sei stato “finto viceministro” eh ? dimettiti che fai più bella figura, prima che a ottobre ti dichiarino decaduto, vergogna.

  3. non è una novità, sono abituati a giocare sporco…… ma caldoro non si sentiva invincibile?????

  4. di sicuro il personaggio predisposto per la gestione del nostro territorio è il signor DE LUCA e non venitemi a fare altri nomi che automaticamente fallirebbero lasciando posto all’altro signorino danese a gestire di nuovo questa fallita Regione.
    E’ il nostro territorio, facciamolo gestire ad politico che ha cambiato volto alla città………tanto da perdere non ce più niente ma proprio niente.
    Forza DE LUCA TI VOTERO’ E TI FARO’ VOTARE.

  5. …puo\’ darsi.
    La pretestuosità e gli avvilenti giochetti della attuale giunta regionale sono ormai arcinoti, così come, è noto che De Luca sia un po\’ troppo allergico al rispetto di patti elettorali e regolamenti in genere.
    In buona sostanza è un po\’ come quando \”il bue dà del cornuto all\’asino\”.
    Speriamo di vedere qualcosa di più concreto nei programmi che interessano ai cittadini, invece di continuare a vedere questo becero ed inutile spettacolo a chi ne spala di più su l\’altro.

  6. la carica se l’era meritata, non ha preso alcuno stipendio in più e ha portato anche qualche risultato alla nostra città: SALERNO. Gli amici tuoi, invece, hanno collezionato stipendi, cariche, onori e spese staffisti per 4 milioni di euro!!!! mi sa mi sa, che nello staff del cafone con le stellette, ci sei pure tu. Io, ti prevengo: MANGIO A CASA MIA….!! Certamente de luca non è papa francesco … .MA I SUOI RIVALI POLITICI SONO LA SCHIUMMA DELLA FETENZIA ASSOCIATA !!!

  7. # hastagg da De Luca a Caldoro e campani, state sereni, Renzi insegna.
    De Luca credo che devi mettere d’accordo il tuo cervello con le espressioni verbali.
    Fino alle passate elezioni regionali Bassolino era una cammorrista e il peggior governatore, poi alla tua candidatura e per poter fare il comizio a Piazza Plebiscito, Bassolino divenne il miglior governatore d’Italia.
    Oggi prima di candidarti de Magistris e’ un cafone, poi per il tuo futuro comizio a piazza Plebiscito de Magistris cosa diventera’?
    Un consiglio, un po’ di umilta’ non guasta, i toni arroganti danno fastidio.

  8. Cara Redazione, anzichè parlare ogni giorno di De Luca quando va al bagno e quando no sarebbe il caso di evidenziare ai cittadini le porcherie di Renzi e il PD ai danni della nostra Costituzione con una riforma del Senato non più di eletti dal popolo ma di nominati. Un pò di coraggio. Grazie.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.