Fisciano: 300 € di sconto sulla TARI per chi adotta un cane dal canile convenzionato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
IMU_TARES_TASIContinuano le agevolazioni nel Comune di Fisciano. La recente approvazione del bilancio di previsione adottato durante l’ultima seduta del consiglio comunale, oltre a fornire confortanti conferme sul fronte tariffario, introduce anche un’importante novità per quanto riguarda la Tari. In particolare, per coloro che adotteranno un cane ricoverato presso il canile convenzionato dal Comune si applica una riduzione di un massimo di € 300,00 (rapportato a trimestre) dal tributo e comunque fino a concorrenza del totale dovuto.

Una iniziativa sicuramente meritevole di attenzione che denota la sensibilità della pubblica amministrazione nei confronti di un problema, come quello dell’abbandono degli animali domestici (soprattutto cani), che spesso determina conseguenze ben più gravi rispetto all’immaginario collettivo. “L’amministrazione – spiega l’assessore al bilancio Franco Gioia – ha inteso promuovere questa forma di incentivo per i contribuenti al fine di sensibilizzare la popolazione locale al rispetto per gli animali e all’adozione, laddove possibile, di quelli domestici. Ci sono diversi cani ricoverati presso il canile convenzionato col nostro Comune. La loro adozione, oltre ad essere apprezzata in maniera incondizionata dall’animale che verrà preso in cura, consentirà al nuovo “padrone” di ottenere un consistente alleggerimento del carico tributario per quanto riguarda l’imposta Tari”.

Si ricorda, inoltre, che sul capitolo Tari sono previste anche altre agevolazioni per le aziende e i professionisti che effettuano assunzioni a tempo indeterminato di dipendenti, residenti nel Comune di Fisciano, a partire dal primo gennaio 2014 e che vanno ad incrementare l’ULA (Unità Lavorative Annue) al 31 dicembre dell’anno precedente.  Per questi soggetti il tributo dovuto per l’anno successivo è ridotto di un importo pari all’addizionale comunale applicata sulle retribuzioni degli stessi dipendenti assunti.  Inoltre, sono esenti dall’applicazione della TARI, oltre ai casi espressamente previsti dalle leggi vigenti anche: le attività commerciali, pubblici esercizi e liberi professionisti che iniziano l’attività nell’anno 2014 nei primi dodici mesi di attività. In ultimo, su questo capitolo, le aliquote per le utenze domestiche sono rimaste invariate rispetto allo scorso anno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.