Giffoni Experience premia spot di Paolo Caiazzo per la campagna Regionale su Sicurezza Stradale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
giffoni_giuratiE’ dell’attore e cabarettista Paolo Caiazzo lo spot più apprezzato dai ragazzi del Giffoni Film Festival tra quelli della campagna regionale sulla sicurezza stradale “Muoversi in sicurezza”. L’esito della votazione – effettuata lo scorso 6 luglio da una giuria del Festival, formata da circa 700 ragazzi tra i 13 e i 18 anni – è stato annunciato oggi dall’assessore ai Trasporti e Viabilità della Regione Campania Sergio Vetrella nella Sala Conferenze della Cittadella del Cinema del Giffoni Film Festival. Insieme al direttore del Festival Claudio Gubitosi, l’assessore Vetrella ha illustrato alla folta platea dell’importante kermesse cinematografica per ragazzi la campagna regionale sulla sicurezza stradale “Muoversi in sicurezza”, prodotta da “Muoversi in Campania”, il centro servizi di infomobilità gestito dall’Acam (Agenzia campana per la mobilità sostenibile), in collaborazione con Aci Italia. La campagna – andata in onda da settembre a giugno scorso nel programma della Tgr Campania della Rai “Buongiorno Regione” – ha visto la partecipazione di 38 testimonial (tra attori, cantanti e comici) che – a titolo gratuito – hanno realizzato ciascuno un mini-spot sull’educazione stradale e il rispetto delle regole del codice della strada, rivolti soprattutto ai giovani.

Nel corso dell’iniziativa – trasmessa da Lira Tv sul canale 19 del digitale terrestre e in streaming sul sito del Gff (www.giffonifilmfestival.it) – è stato anche presentato il cortometraggio con “il girato” degli spot, realizzato dal giovane videomaker Natale Russo: un video “remix” che raccoglie i contributi dei testimonial che hanno partecipato alla campagna. Caiazzo e Russo sono stati premiati dall’assessore Vetrella durante la cerimonia conclusiva del Gff.

Tutti gli spot della campagna sono visibili al seguente indirizzo web: www.youtube.com/channel/UCliwOewQi6Ndt18S8jloKsw.

“La bella esperienza della nostra campagna sulla sicurezza stradale rivolta ai giovani – dice l’assessore regionale ai Trasporti Sergio Vetrella – non poteva avere una conclusione e una cornice migliori di questo prestigioso festival internazionale del cinema per ragazzi. Per questo, nel fare i complimenti al bravissimo Paolo Caiazzo, che ha superato il difficile scoglio dei supercompetenti giurati del festival, voglio ringraziare innanzitutto il direttore Gubitosi, che ha subito accolto la nostra iniziativa con entusiasmo e che ci ha consentito di estendere i temi al centro della campagna a una platea qualificata e numerosissima quale è quella di Giffoni. Ringrazio poi  tutti i testimonial che si sono prestati alla realizzazione degli spot a titolo gratuito,  la Rai Tgr Campania e l’Acam per la competenza mostrata nell’attuare, con efficacia, un’azione di grande importanza per tutte le famiglie campane.”  

“Sono particolarmente felice – dichiara Paolo Caiazzo – di ricevere questo premio, soprattutto per il significato della campagna a cui molti artisti hanno aderito. Mi auguro che il messaggio che ho inserito nello spot vada a bersaglio ed aiuti a comprendere l’importanza di essere lucidi e saggi quando si è al volante. L’ho fatto con Tonino Cardamone perché dico sempre che un pizzico di follia aiuti a vivere meglio, ma alla guida ‘a capa deve essere buona!!!.”

 SCHEDA/1 – IL VINCITORE PAOLO CAIAZZO

Nato il 19 ottobre 1967 a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, come Massimo Troisi, Paolo Caiazzo muove i suoi primi passi nel mondo del teatro a vent’anni, quando, nel 1987, inizia a frequentare la Bottega Teatrale del Mezzogiorno al Teatro Cilea sotto la direzione di Antonio Casagrande e Maurizio Casagrande. Al Festival del Teatro Piccolo di Napoli, Caiazzo si aggiudica il premio come miglior attore protagonista e nel 2001 si classifica primo al Festival di comicità nazionale Charlot 2001 di Paestum. Nel frattempo comincia la sua esperienza televisiva e dopo un lungo training nelle televisioni private napoletane e campane, per Caiazzo si aprono le porte della televisione “generalista”. Partecipa a trasmissioni televisive e radiofoniche come Quelli che il calcio (2001-02), Bulldozer, Zelig Off e Colorado Cafè Live. Firma anche una delle “copertine” della trasmissione di approfondimento politico Ballarò. I suoi personaggi più conosciuti sono: il giapponese ‘Ndò (il turista in visita a Napoli e vittima di continui furti della macchina fotografica), Max Playstation (33enne che impazzisce per il videogioco) e Tonino Cardamone, giovane in pensione. Contemporaneamente, a partire dal 2005, Caiazzo torna in teatro e porta in scena numerose pièce scritte da lui. Nel 2008 riceve il premio Massimo Troisi alla Carriera. Attualmente è nel cast della trasmissione di Rai2 “Made in Sud”.

SCHEDA/2: LA CAMPAGNA REGIONALE SULLA SICUREZZA STRADALE

La campagna regionale di spot sulla sicurezza stradale, denominata “Muoversi in sicurezza”, è stata realizzata dall’Assessorato ai Trasporti della Regione Campania attraverso l’Acam (Agenzia campana per la mobilità sostenibile), nell’ambito del progetto cofinanziato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti “CRISS – Centro Regionale Integrato per la Sicurezza Stradale”, in partnership con ACI Italia e in collaborazione con la Tgr Campania di Rai3. La campagna – partita il 24 settembre 2013 – è stata curata dal centro servizi di infomobilità “Muoversi in Campania” (gestito dall’Acam) e prevedeva la messa in onda di  uno spot alla settimana all’interno del programma della Tgr Campania “Buongiorno Regione” su Rai3, con messaggi video di personaggi del mondo del cinema, dello spettacolo e della musica (in particolare gli attori di “Un posto al sole” e i comici di “Made in Sud”), oltre che rappresentanti delle istituzioni civili e religiose.

Tutti i protagonisti degli spot hanno accettato di testimoniare – a titolo gratuito – l’importanza della sicurezza alla guida ed il rispetto delle regole del codice della strada. L’iniziativa era rivolta prevalentemente ai giovani, che sono maggiormente esposti al rischio di incidente, in particolare la fascia di età compresa tra i 15 e i 24 anni: secondo gli ultimi dati ufficiali disponibili dell’Istat (2011), rientrano infatti in questa fascia di età il 20% delle persone che hanno perso la vita in incidenti stradali in Campania, ossia 52 persone su 243 morti totali. Dati confermati da quelli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo cui nel mondo gli incidenti stradali sono la prima causa di morte in questa fascia di età.

La campagna su Rai3 Campania si è conclusa il 20 giugno 2014, in coincidenza con l’ultima puntata del programma: sono andati in onda complessivamente 38 spot, visibili anche sui siti di Acam, Muoversi in Campania (anche face book) e sull’apposito canale di You Tube aperto sul web (www.youtube.com/channel/UCliwOewQi6Ndt18S8jloKsw). Sempre in merito alla campagna, si sono poi aggiunti due cortometraggi con “il girato” degli spot, realizzati dal giovane videomaker Natale Russo. In particolare, si è fatto girare su facebook e su altri canali web un video “virale” – della durata di 2 minuti e 46 secondi – che raccoglie i contributi di 22 dei testimonial che hanno partecipato alla campagna. Il post pubblicato sulla pagina facebook di Muoversi in Campania è stato visualizzato 50.000 volte solo nei primi dieci giorni, mentre sul canale youtube “Muoversi in Campania” il video è stato visualizzato oltre 9mila volte.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.