Agguato a Portici, anziano ucciso per errore. Cordoglio di De Luca e Caldoro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
ucciso_per errore_napoli_portici_campaniaEssere uccisi per sbaglio, mentre si cammina per strada, da una pallottola vagante. E’ accaduto in pieno giorno in via Scalea a Portici. A perdere la vita  Mariano Bottari pensionato di 75 anni. Vita diritta, incensurato, una brava persona come dicono i vicini. Abitava in una di quelle zone dove bisogna avere paura. Ma forse lui non l’aveva quando stamattina alle 11 un proiettile lo ha colpito in pieno volto, uccidendolo.  Un delitto inspiegabile, inizialmente. Nessun guaio con la giustizia, nessun legame con i clan. Gli investigatori non si capacitavano di come quell’agguato potesse essere avvenuto proprio contro Mariano Bottari. Poi, poco alla volta, attraverso le testimonianze e le telecamere, si è fatta strada una spiegazione drammatica: Mariano Bottari è stato ucciso per errore.

Due motorini si stavano inseguendo: sul primo una persona, sul secondo due. I due urlano al primo: “Ti ammazziamo”. Sparano. Il colpo manca il bersaglio, ma colpisce in pieno il pensionato Bottari, che cade a terra privo di vita.  I vicini accorrono, per Bottari non c’è più nulla da fare. Il sindaco De Luca sulla sua pagina facebook scrive: “Sono addolorato per la tragica morte di Mariano Bottari ucciso per errore durante una sparatoria in pieno centro a Portici. Esprimo cordoglio alla famiglia ed alla comunità di Portici sconvolta da questo episodio efferato. Sono certo che le forze dell’ordine sapranno in tempi rapidissimi individuare i responsabili ed assicurarli alla giustizia. Tutti noi saremo impegnati, nel nome del povero Mariano e ciascuno per le sue responsabilità, a rendere più sicure le nostre strade”.

”Grande dolore” è stato espresso dal Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, per l’uccisione del pensionato Mariano Bottari, stamani, a Portici (Napoli). “La battaglia contro la criminalità organizzata e comune – aggiunge Caldoro – deve continuare senza tregua”. “Siamo certi – conclude Caldoro – che saranno individuati in tempi rapidi gli autori di questo vile agguato. Alla famiglia, agli affetti di Mariano Bottari, la vicinanza dell’ intera comunità campana”. “Le strade sono ancora in mano a loro, a quei criminali che regolano i conti per le loro nefandezze. Sparano ed uccidono ancora una volta un innocente espressione di una stragrande maggioranza di cittadini che non hanno nulla a che vedere con questi criminali”: lo dice don Tonino Palmese, delegato della Curia di Napoli per la Carità e la pastorale sociale e referente dell’associazione “Libera” in Campania.

“Dobbiamo anche questa volta costatare – continua don Palmese – che si viene uccisi nonostante si stia al posto giusto e al momento giusto. Solo chi uccide sta al posto sbagliato e nel momento sbagliato. L’onestà dei tanti e il martirio delle centinaia vittime innocenti della nostra regione devono costringere questi esseri con sembianze umane di andare via, anzi di tornare agli inferi dai quali provengono”. “Il sangue innocente – conclude don Palmese – dia forza a tutte le donne e gli uomini onesti affinché non si possa dire più che se loro sono morti è perché noi non siamo stati abbastanza vivi. Promettiamo a Mariano Bottari di continuare a resistere nel costruire insieme la città degli onesti”.

Foto Metropolisweb.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Mi raccomando adesso apriamo un nuovo asilo nido dedicato all’anziano…magari diamo pure il posto di lavoro al Comune…questo è un caso di “Violenza sugli anziani”

  2. Quando comincerà l’impegno di De Luca per rendere sicura e vivibile Salerno? Ma si sa, è troppo preso solo ed esclusivamente dalle vicende crescent e dall’esposizione di plastici, cose molto più importanti e remunerative, secondo lui, rispetto all’impegno da mettere in campo per garantire la sicurezza della città, dei cittadini e migliorarne le condizioni economiche, pensando come fare, ad esempio, per ridurre la pressione fiscale locale, giunta a livelli inimmaginabili per una città le cui condizioni ed in cui i servizi sono ritornati all’anno zero!

  3. Ma nessuno che controlla i commenti di tale “giggino l’argentino” ? ma come fate a pubblicare i suoi commenti volgari e di bassa lega ? Il censore di salernotizie ha gli occhi e le orecchie aperte solo per chi è “dell’altra parrocchia” ? Da parte mia se dovessi leggere ancora, anche una sola volta, commenti osceni come questo non mi collegherò mai più con questo sito. Ed abbiate il coraggio di pubblicare il mio annuncio. Giuseppe dal Cilento

  4. Messaggio per “Un cittadino salernitano” per prima cosa il fatto è accaduto a portici e non a Salerno, quindi non vedo cosa c’entri Il sindaco di Salerno! De Luca può avere anche dei difetti ( chi non li ha, siamo tutti esseri umani ) ma di una cosa sono certo, da quando esiste la parola SINDACO , lui è stato l’unico che nella storia di questa città che ha fatto tanto, ha reso la città più vivibile, ha tolto i delinquenti dalle strade (mi ricordo 20 anni fa , la gentaglia che si trovava per strada….) e se oggi le case a Salerno valgono tanto ed anche grazie a lui. Quindi non lamentiamoci sempre, siamo solo bravi a piagnucolare e a criticare!!

  5. Giuseppe hai mai sentito parlare di libera espressione??
    E’ molto più grave il tuo commento, che critica l’opinione ed il parere altrui!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.