I fatti del giorno: lunedì 28 luglio 2014

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiGAZA: OBAMA CHIEDE TREGUA, RIUNIONE URGENZA CONSIGLIO ONU
LIBIA, VIA OLTRE 100 ITALIANI. OGGI FESTA FINE RAMADAN
Riunione d’urgenza del Consiglio di sicurezza Onu nella notte
per tornare a chiedere un cessate il fuoco a Gaza. Già ieri sera
Obama aveva parlato con Netanyahu definendo la tregua un
“imperativo” e chiedendo la smilitarizzazione della Striscia. La
crisi in Libia: oltre 100 italiani hanno già lasciato il paese.
Oggi nel mondo musulmano festa per l’ultimo giorno di Ramadan.
—.
CONCORDIA A GENOVA, AL VIA OPERAZIONI VERSO SMANTELLAMENTO
RENZI: IERI COMPIUTA UN’IMPRESA, MA NON E’ UN LIETO FINE
Nel porto di Genova oggi iniziano le operazioni propedeutiche
allo smantellamento della Concordia, come la sistemazione delle
panne antisversamenti e la realizzazione delle passerelle per i
collegamenti con la banchina. Si inizierà anche a valutare come
procedere per le ricerche del corpo dell’ultimo disperso. E’
stata un’impresa ma non è un lieto fine, ha detto ieri Renzi.
—.
RIFORME, ESAME DLL RIPRENDE IN AULA AL SENATO
OGGI OK A DECRETO CULTURA, ALLA CAMERA ARRIVA DL SULLA PA
Al via una nuova settimana cruciale per le riforme: tra stasera
e domattina, dopo l’ok al decreto Cultura, riprenderà in aula al
Senato l’esame del ddl su Senato e Titolo V. In Aula alla Camera
arriva invece il decreto Madia sulla riforma della Pubblica
amministrazione. Deciso a fermare la trattativa col Pd sulla
legge elettorale, Grillo oggi incontrerà i suoi a Roma.
—.
UCRAINA: NUOVI SCONTRI NELL’EST, 13 MORTI
OGGI ANNIVERSARIO INIZIO PRIMA GUERRA MONDIALE
Nuovi scontri nell’est dell’Ucraina: almeno 13 civili tra cui 2
bimbi sarebbero stati uccisi a 40 km da Donetsk. E l’offensiva
di Kiev nella zona dello schianto del volo Malaysia Airlines
ferma la missione Osce. Oggi attesa la pubblicazione di un nuovo
rapporto Onu sulla situazione dei diritti umani in Ucraina.
Ricorre l’anniversario dell’inizio della Prima guerra mondiale.
—.
ENI, OGGI SCIOPERO GENERALE E CORTEO A GELA
ANCHE CAMUSSO A COMIZIO IN DIFESA 3.500 POSTI DI LAVORO
Sciopero generale e corteo con tir al seguito oggi a Gela per la
vertenza Eni: tutte le categorie produttive, commercianti,
studenti, partiti, sindaci e delegazioni dei poli chimici
siciliani scenderanno in piazza contro la chiusura della
raffineria e in difesa di 3.500 posti di lavoro. Previsto un
comizio dei sindacati confederali; presente anche la Camusso.
—.
CALCIO: SERIE A, OGGI I CALENDARI. MILAN KO 5-1 COL CITY
NIBALI,FESTA IN DISCO CON FAMIGLIA. F1,ALONSO 2/O IN UNGHERIA
Si alza il sipario sulla nuova Serie A: oggi pomeriggio a Milano
la presentazione del calendario 2014-2015. Ancora un ko per il
Milan negli Usa: rossoneri ko 5-1 col Manchester City nel
secondo match della Guinness Cup. Ieri sera a Parigi festa in
discoteca con la famiglia per Nibali, dopo la storica vittoria
al Tour. La F1: in Ungheria vince Ricciardo; Alonso secondo.
(ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.