Salerno, Codacons scrive a Prefetto: “Aria irrespirabile dalle Fonderie Pisano”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Fonderie_Pisano_nuova_alto“Aria irrespirabile proveniente dalle Fonderie Pisano da questa mattina alle 6 in tutta la parte centrale della città da Fratte a Piazza San Francesco”. A denunciarlo l’avvocato Matteo Marchetti del Condacons, che, si legge sul suo profilo facebook, si è subito rivolto al prefetto di Salerno Pantalone, inviandole una nota urgente. Ecco il testo diffuso anche su Facebook: “Egr. Sig. Prefetto, nelle mia qualità di cittadino di Salerno e di Vice Segretario Nazionale Del Codacons le comunico nella sua qualità di massimo organo di pubblica sicurezza che da stamane alle 6 in tutta la parte centrale della città da Fratte sino a Piazza san Francesco vi è un’aria irrespirabile e nauseabonda proveniente dalle fonderie Pisano, le dico questo perchè la conosciamo bene. Mi giungono inoltre diverse segnalazioni dalla zona. La prego di intervenire urgentemente nella sua qualità.

Avv. Matteo Marchetti”

La stessa nota – fa sapere Marchetti – è stata inviata al Dott. Forlenza, alla dott.ssa De Asmundis, alla dott.ssa La Ragione della Prefettura di Salerno

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Purtroppo l’ho sentita anche io.Vorrei capire Prefetto,Magistratura,Carabinieri,Polizia,Guardia di Finanza,Arpa.a cosa servano.Sarebbe un buon modo di risanare le casse dello Stato,mandandoli a casa.Questa gente non serve a niente.Poi devo vedere le pubblicita’ demenziali sulla prevenzione del Cancro!Per cortesia…Chi controlla i controllori?Al momento il Codacons..ed e’ ridicolo!Io vorrei capire cme sia possibile che Striscia la Notizizia arriva dove nn arrivano i nostri Investigatori..Bah.Soluzioni?Non votare mai piu’.

  2. Io abito sul carmine e la puzza c’è sempre.
    Non so se si tratta delle fonderie ma l’aria è irrespirabile.
    Salerno è una camera a gas. Troppe auto, troppe persone, viabilità ridicola e aria inquinata.
    Stiamo veramente alla frutta.

  3. Anche a Baronissi
    l’aria è irrespirabile e perfino all’Università a Fisciano! Ma stamattina che ci hanno messo dentro le fonderie?
    La rete di amicizie e collusioni dietro a questa vicenda è davvero spaventosa. Non è possibile che nessuno faccia niente! Ma che Stato è questo? Serve solo a fare gli interessi di qualcuno.

  4. Ma quale puzza d’Egitto.
    La puzza è sotto il letto delle speculazioni.
    Tutti i giorni questa solfa con le fonderie.
    Sono le persone che se ne devono andare non le fabbriche.

  5. Sarebbe auspicabile la stessa celerità utilizzata per far sequestrare un esercizio commerciale sul corso principale di salerno solo perché emetteva “odori e rumori molesti” (volgarmente: puzza di fritto), solo che nel caso delle fonderie pisano non si tratta di “puzza”, ma di acqua inquinata…poveri noi!!!!

  6. Marcos, mi pare evidente che ci è mai passato davanti alle fonderie.. chiunque lo abbia fatto ha sentito la puzza e ha avvertito spesso bruciore agli occhi..
    inoltre, posso capire le case sorte DOPO le fonderie, e a ridosso delle stesse.. ma quelle a 500m o piu’?? dovrebbero tutte andare via? dobbiamo evacuare 20-30mila persone per gli interessi di un industriale e poche famiglie che ci lavorano (e che ci muoiono poi)??

    il punto è un altro: le emissioni sono a norma o NO? se SI, allora resti lì! ma a guardare semplicemente i muri delle case lì vicino la risposta la si puo dare facilmente.. oltre all’aria irrespirabile e agli scarichi nell’Irno che dopo la fabbrica peggiora notevolmente..

  7. qualcuno continua imperterrito a scoprire targhe e presentare progetti nel frattempo i fumi continuano ad avvelenare tanti cittadini sotto gli occhi di tutti! da vent’anni al potere senza avere preso mai un provvedimento serio contro il mostro di fratte, solo rinvii e letterine con qualche tavola rotonda per tarallucci e vino. meditate gente meditate!

  8. Speculazioni politiche ed economiche altro che aria pulita.
    Provvedimenti per delocalizzare i truffatori non le fabbriche.

  9. Le solite cose all’ italiana: Discussioni a non finire e mai una decisione, mentre qualcuno muore. E va bene! tanto andrà in paradiso!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.