Corleto Monforte: Chiarimenti del sindaco sul sequestro di un’area boscata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Bosco_FaggioIl sindaco di Corleto Monforte, Antonio Sicilia, interviene sulla vicenda relativa al sequestro, da parte degli uomini del corpo forestale dello Stato di Vallo della Lucania, di una vasta area boscata ricadente nel Comune di Corleto Monforte in località ‘Cozzo del Rosieddo’. Dalla notizia del sequestro resa nota oggi e pubblicata da diversi giornali on line e pubblicata sui social network, si evince, secondo Sicilia, una responsabilità dell’amministrazione comunale che è invece estranea ai fatti ed anzi è parte lesa nella vicenda.

Il sindaco Sicilia ricostruisce i fatti affermando che i lavori per il taglio di piante di faggio in località ‘Cozzo del Rosieddo’ – ricadente in un sito Natura 2000, zona Sic (sito di interesse comunitario) e Zps (Zona a protezione speciale) – rientrano nell’ambito di un progetto dell’ente parco naizonale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni per un importo di 1 milione 300 mila euro, che riguarda i boschi vetusti.

Il progetto è stato avviato ed i lavori sono stati affidati ad una ditta di Vallo Scalo, e prevedevano la realizzazione di sentieristica e l’avvio dell’area a bosco vetusto per il quale si rendeva, di conseguenza, necessario il taglio di quelle piante non idonee a consentire il raggiungimento delle finalità di progetto.

Un taglio, che, secondo quanto prescritto nella relazione di valutazione di incidenza ambientale della Regione Campania, andava effettuato in un periodo diverso. Da qui il sequestro e, quindi, anche un danno per il comune di Corleto Monforte, che rimane estraneo alla vicenda, benché come prevede la legge, in questi casi il materiale derivante dalle operazioni di taglio rimane nella disponibilità del comune stesso.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.