I fatti del giorno: sabato 2 agosto 2014

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fatti“PANTANI FU UCCISO”, PROCURA DI RIMINI RIAPRE IL CASO
PM INDAGANO PER OMICIDIO, PIRATA COSTRETTO A BERE COCAINA
“Marco Pantani non si suicidò”. A dieci anni dalla morte del
Pirata, scomparso il 14 febbraio 2004 in un albergo di Rimini,
la Procura di Rimini riapre il caso. La notizia, diffusa da
Gazzetta dello Sport e Repubblica, parla di nuove indagini per
“omicidio con alterazione del cadavere e dei luoghi”. Secondo i
pm il ciclista venne picchiato e costretto a bere cocaina.
—.
RIFORME: PALAZZO MADAMA CAMBIA, VIA LIBERA AL SENATO DEI 100
SFIORATO L’AVENTINO POI GOVERNO MEDIA. M5S: MAI PIU’ IN AULA
Passa l’articolo 2, cuore della riforma. Opposizioni abbandonano
lavori per circa due ore. Poi M5S e Sel, su invito di Grasso,
tornano in aula mentre la Lega resta fuori. Boschi tenta
mediazione. Renzi, disponibili a dialogo ma riforme si facciano,
è come pin di accesso al telefonino, poi viene resto.
—.
GAZA: TREGUA NON REGGE, RAPITO UN SOLDATO ISRAELIANO
OBAMA CHIEDE LIBERAZIONE. A RAFAH SI CONTANO 101 MORTI
Ha retto poco più di un’ora la tregua umanitaria di 72 ore
scattata ieri mattina. Il probabile rapimento di un soldato
israeliano a Rafah (definito “un’invenzione” ha Hamas) ha
riaperto il conflitto, con una pesante offensiva dell’esercito
israeliano che ha ucciso 101 palestinesi nella sola giornata di
ieri a sud della Striscia di Gaza. Il presidente Usa Obama ha
invitato Hamas a liberare immediatamente il soldato rapito,
mentre a Tel Aviv sono tornate a suonare le sirene.
—.
RENZI, NO ESTENSIONE BONUS 80 EURO MA NESSUNA STANGATA
PREMIER ILLUSTRA ‘SBLOCCA ITALIA’, SIAMO QUELLI DEL “SI PUO'”
Provvedimenti in dieci capitoli. Il primo, ‘sblocca cantieri’
muove 30 mld, 57% privati. Stabilizzazione ecobonus e lotta al
dissesto tra i punti. Fabbisogno migliora nei primi sette mesi,
a 42,9 mld. Poletti, cambiare ammortizzatori lavoro, ridurre
contratti. In 2014 più posti operai e ingegneri, meno impiegati.
—.
EBOLA: OMS LANCIA L’ALLARME; OBAMA: NON SOTTOVALUTARE
VIRUS MINACCIA AFRICA OCCIDENTALE, TIMORI IN EUROPA E USA
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato l’allarma
Ebola che si sta diffondendo rapidamente minacciando l’Africa
Occidentale. L’Oms chiede la mobilitazione internazionale,
mentre cresce la paura anche in Europa e Stati Uniti. Il
presidente Obama ieri sera ha invitato a non sottovalutare il
virus. E’ “qualcosa da prendere molto seriamente”, ha detto.
—.
ESCURSIONE IN MONTAGNA, 16 SCOUT SI PERDONO IN SILA
RICERCHE IN CORSO, ALLARME DATO CON UN CELLULARE
Continueranno anche questa mattina le ricerche dei 16 scout,
provenienti da Lecce, dispersi sulla Sila, in Calabria, nella
zona di San Benedetto Ullano. I ragazzi, tutti adolescenti,
stavano facendo un’escursione in una zona di montagna piuttosto
impervia quando si sono persi. Uno di loro ha chiamato i
soccorsi con un cellulare, ma da allora non si hanno più tracce.
(Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.