Ancora una rissa sul treno per Sarno, i Sindacati dell’ORSA chiedono più controlli sui convogli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Treno_controllore

“Domenica sera, sul treno delle 19:32, partito da Napoli per Sarno, per poco non si è consumata una tragedia, già ampiamente annunciata. Le innumerevoli schermaglie che quotidianamente si verificano su quello e su altri treni che da Napoli raggiungono i comuni della provincia alla fine della giornata e che vedono per protagonisti gruppi di giovani sempre più violenti ed extracomunitari sempre più spavaldi, ovviamente tutti sprovvisti di biglietto, vengono vissute, sopportate e segnalate, sia dal personale dei treni, che dagli utenti, sempre più timorosi delle continue vessazioni e dei soprusi che sono
costretti a subire da “quest’orda di barbari” che non trova un efficace contrasto nelle forze dell’ordine, assolutamente assenti sui treni delle linee dell’ex-Circumvesuviana”. A denunciarlo in un comunicato stampa è dell’OR.S.A. – Organizzazione Sindacati Autonomi e di base Autoferro.

“La Regione Campania – si legge – proprietaria dell’azienda, la Prefettura e la Questura, sono state sorde a tutte le nostre richieste di istituire un adeguato servizio di sorveglianza sui treni, la “famosa” task-force tanto sbandierata dall’assessore Vetrella, forse si è dissolta al primo vero sole di questa estate? Domenica sera, sul treno 663, dopo la “solita” rissa tra giovinastri ed extracomunitari, ad una più dura reazione di questi ultimi, i primi se ne sono scappati nella cabina di guida di testa al convoglio mentre questo stava arrivando nella stazione di San Giovanni a Teduccio, qui hanno forzato la porta di servizio e sono scappati via dal treno, fuggendo sui binari e uscendo velocemente dalla stazione.

Gli extracomunitari, vedendo che l’oggetto della loro vendetta era scappato via, non hanno trovato di meglio che prendersela col personale in servizio, che si è dovuto barricare in cabina, in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine, che sono poi dovute intervenire in forze, visto che i primi due carabinieri giunti sul posto non riuscivano a calmare gli animi esasperati e, forse troppo agitati di un gruppo di nordafricani. La situazione è tornata alla “normalità” oltre un’ora dopo ma, a ben guardare, il risultato di quest’ennesima follia è stato un ferito medicato all’ospedale e, i viaggiatori diretti a Sarno rimasti ostaggio della violenza di pochi, ma pericolosi delinquenti. Questo triste fenomeno, che potrebbe essere prevenuto con pochi e  mirati interventi da parte delle forze dell’ordine, si ripete con pericolosissima regolarità, e nessuno fa nulla.

Gli interventi di polizia e carabinieri, che sarebbero invece necessari, eviterebbero un’escalation di violenza e di vendette che potrebbe anche sfociare in una tragedia vera e propria, e a quel punto cosa farebbero o direbbero politica ed istituzioni?  Diramerebbero il solito comunicato di solidarietà alle famiglie delle eventuali vittime? Creerebbero una borsa di studio alla memoria? Proclamerebbero il lutto cittadino e ci faranno una parte della campagna elettorale alle elezioni regionali prossime? Perché invece non istituiscono un vero e concreto servizio di vigilanza da parte della polizia o dei carabinieri, come chiedono i cittadini ed i lavoratori? È troppo difficile oppure non è funzionale ai prossimi progetti elettorali? O almeno non lo è ancora…??

Comunicato Ufficiale OR.S.A. – Organizzazione Sindacati Autonomi e di base Autoferro-TPL – EAV S.r.l.- Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.