Cava de’ Tirreni, Baldi su atto aziendale per S’Maria dell’Olmo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Plesso-Santa-Maria-Incoronata-dell-Olmo-Cava-deTirreniLa pubblicazione della nuova bozza dell’atto aziendale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi d’Aragona di Salerno prevede per il S. Maria dell’Olmo di Cava de’ Tirreni  un polo di accoglienza per la donna, per la mamma e per l’evento nascita, oltre a conservare tutta la Rete dell’Emergenza.

Cosa ancora più importante è che ad esso sono attribuiti 97 posti letto.

Nello specifico questi le divisioni, i moduli e gli ambulatori previsti:

–      Punto di primo intervento a gestione ospedaliera con presa in carico del paziente;

–      Rianimazione con 4 posti letto;

–      Chirurgia generale con 8 posti letto;

–      Senologia con 6 posti letto;

–           Endocrinochirurgia;

–           Chirurgia plastica ricostruttiva con 15 posti letto;

–           Radiologia generale h.24;

–           Laboratorio analisi h.24

–          Ostetricia e Ginecologia chirurgica con 16 posti letto;

–          Pediatria con 9 posti letto e 10 culle;

–          Medicina generale con 20 posti letto e con annesso Modulo di Cardiologia con tutti i cardiologi attualmente presenti, con guardia h 24, per la prevalenza di accessi in regime di urgenza presso il nostro ospedale.

La Cardiologia sarà ulteriormente fornita di tecnologie avanzate in costante collegamento con le specialità emergenziali cardiovascolari del Ruggi;

–          Dermatologia con 9 posti letto;

–          Ambulatorio di Ortopedia con tutti gli ortopedici presenti con turnazione h 12 come adesso.

L’ambulatorio intercetterà i possibili utenti da arruolare nelle linee chirurgiche delle sedi del Ruggi e di Mercato S. Severino.

 

Al momento questo è l’atto aziendale che sarà approvato dal Direttore generale prof. Viggiani che ringrazio, insieme al sindaco Marco Galdi e al direttore sanitario del S.Maria dell’Olmo, per la disponibilità al confronto e per i posti letto assegnati dal totale generale dell’Azienda, che hanno permesso al nostro ospedale di continuare la sua funzione. Per completare la valutazione dell’atto nel sua globalità rimangono ancora alcune questioni da affrontare. Esse saranno portate all’attenzione della Commissione regionale prima dell’approvazione definitiva.

 

Dott. Giovanni Baldi

Consigliere regionale Gruppo FI-Pdl

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.