Animali: liberati Cardellini dalla Forestale nel salernitano, due le persone denunciate alla Autorità Giudiziaria

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
CardelliniRinchiusi in una gabbia e impigliati in una rete, in condizioni di enorme sofferenza. Così sono stati rinvenuti tre cardellini, sequestrati e successivamente liberati dalla Forestale di Corleto Monforte nel comune di Sala Consilina in provincia di Salerno. Una pattuglia del Comando Stazione Forestale di Corleto Monforte, a seguito della segnalazione effettuata sul numero verde 1515 del Corpo Forestale dello Stato, giunta in località “Pontefilo” in agro di Sala Consilina, individuava in un fondo agricolo limitrofo ad un corso d’acqua, due persone muniti di  una rete in nailon, intenti a catturare cardellini. Nel corso dei controlli effettuati dalla Forestale è emerso come lo stato di detenzione degli animali fosse incompatibile con la loro natura. I cardellini, costituiscono una specie particolarmente protetta, perché minacciata di estinzione.

Essi erano detenuti in una gabbietta in legno e ferro e, alcuni impigliati in una rete in nailon alta mt.3 fissata a terra per mezzo di due bastoni collegati al suolo mediante cunei in ferro. Gli Agenti, al fine di ridurre l’inutile sofferenza dei tre cardellini a seguito della traumatica cattura e della detenzione in cattività, appurato che erano in grado di volare, hanno proceduto alla liberazione degli stessi, che senza alcun indugio volavano riacquistando la loro libertà. Accertato il reato di detenzione illegale di fauna selvatica e di maltrattamento di animali, le Giubbe Verdi, denunciavano a piede libero alla Procura della Repubblica di Lagonegro i due trasgressori, entrambi di Ercolano (NA) e, contestualmente al fine di interrompere e/o agevolare la commissione di altri reati, ponevano a sequestro preventivo tutto il materiale e le cose  pertinenti al reato. L’operazione che ha consentito di interrompere le sofferenze dei cardellini, originatasi da una  segnalazione, rappresenta un esempio di collaborazione vincente tra cittadinanza ed Istituzioni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.