Salerno: sei scafisti africani arrestati da Polizia grazie a lavoro di intelligence

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
scafisti_1_profughi_salernoSono stati arrestati con l’ accusa di favoreggiamento

dell’immigrazione clandestina i sei africani bloccati ieri dalla polizia nel corso dello sbarco degli oltre 1400 immigrati, giunti nel porto di Salerno a bordo della nave “San Giusto” della Marina Militare. Si tratta di un eritreo, di un sudanese e di quattro tunisini, di età compresa tra i 24 ed i 43 anni. I sei scafisti sono stati riconosciuti da diversi immigrati. Nel corso di una conferenza stampa il Questore Anzalone ed il Prefetto Pantalone hanno spiegato i dettagli dell’operazione. Due di loro erano gli scafisti del barcone capovolto con 180 persone a bordo nell’ultima tragedia del mare quando dalla Libia partirono 6 mezzi diretti verso le nostre coste.

Dal racconto dei sopravvissuti tratti in salvo dalla marina militare e condotti al porto di Salerno a bordo della nave San Giusto, tra i migranti c’erano molti giovani e donne che tra il 31 luglio e l’1 agosto si erano opposti alla partenza dai porti di Bengasi e da Zuara a cause delle precarie condizioni dei barconi.

Alcuni dei migranti – secondo quanto emerso dalle indagini – sarebbero stati picchiati e indeboliti prima di imbarcarsi; durante il viaggio in mare sarebbero stati anche rinchiusi nella stiva. “Prima di salire sui barconi – dichiara il capo della mobile di Salerno, Claudio De Salvo – i migranti erano sistemati in veri e propri campi di concentramento nei pressi dei porti libici”.

 

 

 LE FOTO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. E a che servono ormai gli scafisti? Ci pensiamo direttamente noi a fare il servizio-taxi…Povera Italia in che mani sta!!

  2. Con le grandi soluzioni che ha trovato lo Stato Italiano verso questo problema,mi sento anch’io di contribuire,con un’idea brillante certamente non all’altezza di quanto deciso dai preposti,ma altrettanto valida,ecco la mia idea: “Agli scafisti gli metterei un po’ di sale sulla coda”.Fra le tante la vedo molto valida.

  3. Intanto si continua con questa operazione nel silenzio più vergognoso di tutti i paesi europei, specialmente di quelli messi meglio, buoni solo ad imporre le loro volontà in materia di economia e sacrifici! Quando la smetteremo con l’Europa e con l’operazione Mare Nostrum che incoraggia ulteriormente le partenze dalle coste africane con barche che prima imbarcavano 300 persone ed oggi, con le navi a poche miglia, ne imbarcano il doppio? Quanto sta costando al nostro paese questo spiegameno navale? Perchè non si aiutano questi popoli nei loro paesi invece di aiutarli a fuggire?

  4. Caro concittadino, la cosa che tu auspichi avviene già. Ma sai dove potrebbero, dico precauzionalmente potrebbero, andare quello che si fa con gli accordi internazionali? Te lo dico in poche parole: nelle tasche di chi manda gli aiuti. Ecco. L’ho detto! Per questo siamo arrivati fino a qui.

  5. ADESSO SI CHIAMANO “MIGRANTI”… AVETE NOTATO ??? NON PIU’ CLANDESTINI !!! E’ STATO ADOTTATO UN TERMINE, COME DIRE…PIU’ “SOFT” PER PRENDERCI PER I FONDELLI E FARCI ACCETTARE CON MENO TIMORE QUESTA VERA E PROPRIA INVASIONE DI DISPERATI , I MIGRANTI … MANCO FOSSERO ARRIVATI CON IL VISTO D’IMBARCO ED I DOCUMENTI IN PIENA REGOLA, O DOPO AVER VISTATO I PASSAPORTI ALL’ATTO DELL’IMBARCO !!! E’ STATA FATTA UNA PETIZIONE, UN REFERENDUM NEI CONFRONTI DEL POPOLO ITALIANO AFFINCHE’ VENISSE DATA PIENA ADESIONE E VOLONTA’ MANIFESTA, PERCHE’ QUESTA VERA E PROPRIA INVASIONE AVVENISSE ??? MI SFUGGE QUALCOSA OLTRE A COMPRENDERE DEFINITIVAMENTE CHE VIVIAMO ORAMAI IN UNA REALTA’ ED UN’ITALIA DI MERDA !!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.