Mercato S.Severino: la Regione finanzia il restauro del convento di S.Antonio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Mercato_San_Severino_convento“La Regione Campania ha definitivamente finanziato, nell’ambito delle iniziative di accelerazione della spesa che utilizza i fondi europei del POR FESR 2007/13, il completamento del Parco Naturalistico Archeologico Regionale del Castello dei Sanseverino ed il restauro del Convento di S.Antonio. Interventi finalizzati alla fruizione turistico – culturale del territorio”. Lo ha annunciato il sindaco Giovanni Romano. “E’ un intervento importantissimo per la nostra Città – ha spiegato il primo cittadino – perché premia la capacità progettuale del Comune e rappresenta un risultato che abbiamo perseguito con tenacia e sacrificio.

La Regione, infatti, ha definitivamente individuato il nostro Comune tra i soggetti beneficiari e ci ha concesso un finanziamento pari a euro € 6.931.062,00. Ieri è stata firmata la Convenzione tra il Comune di Mercato S. Severino e la Regione Campania. I lavori riguarderanno il completamento del restauro del Parco Archeologico ed in particolare la riqualificazione del nucleo abitato del castello medioevale dei Sanseverino, il restauro e la valorizzazione del sito archeologico di San Marco a Rota alla frazione Curteri e il restauro e la musealizzazione del Convento dei Frati Minori di S. Antonio in Mercato S. Severino. Entro il prossimo mese di settembre saranno bandite le gare d’appalto per cui si prevede l’inizio dei lavori per il mese di novembre”.

Si tratta di opere particolarmente significative per lo sviluppo del territorio, in grado di stimolare crescita economica e nuova occupazione in settori strategici per le vocazioni della nostra Città, quali l’economia turistica dell’accoglienza e quella dei servizi che valorizzano vantaggi vocazionali del nostro territorio. “Siamo riusciti a raggiungere importanti risultati senza false promesse, senza inganni, grazie alla passione che muove le nostre azioni e alla continuità e stabilità amministrativa – ha spiegato il primo cittadino. L’amministrazione si impegna a portare avanti nuovi progetti senza mettere le mani in tasca ai cittadini, portando avanti la politica dei “fatti”.

Ringraziamo il Presidente della Giunta Regionale Stefano Caldoro e l’Assessore all’Urbanistica Ermanno Russo perché ci hanno aiutato a realizzare due desideri comuni ai tutti i nostri cittadini. In primo luogo il completamento del restauro del Castello e di S.Marco a Rota, un’iniziativa partita nel 1996 per porre rimedio ad oltre cinquantenni di incuria e di disinteresse. Ed in particolare il restauro del Convento, integrandolo nella rete museale del Parco Archeologico, un vero e proprio simbolo della spiritualità e della memoria storica della nostra Comunità. Ringrazio i Frati della Provincia Francescana salernitana ed in particolare il Parroco di S.Antonio, Padre Giuseppe Castronuovo, per aver dato fiducia alla nostra iniziativa e per averci sostenuto nel perseguirla”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Mamma mia quanti soldi sono in arrivo. Scusate la mia ignoranza questi soldi quando e come sono da restituire. GRAZIE

  2. Bene, il nostro assessore quando vuole riesce a fare anche cose buone, tuttavia rilevo come la cosa sia stata annunciata diverse volte, quasi a far capire a noi cittadini che ci sono più finanziamenti ottenuti: a me sembra sempre lo stesso già annunciato in campagna elettrorale, o meglio, presumo che non potrebbe essere diversamente; finanziare più volte le stesse opere sarebbe quantomeno poco trasparente, per non dire di peggio.
    Il mio auspicio è che questi soldi vengano spesi per le opere a cui sono destinati e non utilizzati per la normale amministrazione. Spero che ci sia un po di controllo su soldi pubblici che sono di tutti i cittadini della campania e non solo dei sanseverinesi.
    Rimanendo in ambito progetti finanziati dalla regione, ribadisco che, l’altro progetto finanziato dalla regione, il campo di calcio omologato serie c, rimane una follia distruttiva di cui sarebbe bene non vantarsi, e invito anche chi non è di mercato san severino a riflettere sullo spreco di risorse pubbliche (2,5 milioni di euro) e sulla distruzione, in atto da più parti, del nostro territorio.

  3. egregio peppe auriemma (nome evidentemente falso) non si tratta di rosicare, rilevo semplicemente la mancanza di precisione nell’articolo commissionato sicuramente dalla nostra amministrazione comunale. sono 6,9 milioni di euro o 3,3 milioni di euro come citato da altre parti? è o no lo stesso finanziamento citato in campagna elettorale e ancor prima?
    tu che sei più esperto e documentato lo saprai di certo, ..io non lo so, ma vorrei saperlo. Grazie.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.