Migranti a Salerno, De Luca: “Città non può più sostenere altre sbarchi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Immigrati_Porto_Salerno_sbarco_8“L’emergenza migranti e la questione più generale dell’immigrazione sono un problema da affrontare senza ideologismi, perché ha sempre due facce non separabili. C’è, di fronte a chi fugge dalla fame, dalle guerre, daglistupri, dalle persecuzioni religiose, un dovere essenziale di umanità. E c’è, per le nostre città, un’esigenza ineludibile di tutela della sicurezza, di rispetto delle regole e della dignità urbana”. E’ quanto dichiara in un lungo post sulla sua pagina personale di Facebook il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. “A fronte di questa seconda esigenza, il ruolo dello Stato è fortemente carente. Nelle scorse settimane, il Ministero dell’Interno ha deciso autonomamente l’attracco di navi nella nostra città. A fronte di questa decisione, c’è stata una grande responsabilità da parte di tutti, e in particolare della Prefettura, che ha coordinato gli interventi in modo efficace. Ma già da due settimane, dopo i primi sbarchi, il Comune ha informato la stessa Prefettura, per iscritto, che non garantirà più l’accoglienza per la parte di migranti di cui viene caricato. Non ci sono né le risorse, né le strutture necessarie. E non è tollerabile scaricare in questo modo i problemi sugli Enti Locali”.

“Continua ad aggravarsi un problema che, per alcune aree urbane, sta diventando drammatico e ingestibile. Dico con chiarezza – afferma De Luca – che in alcune realtà la sicurezza non è più garantita. È sempre necessario distinguere anche tra diverse componenti di immigrati. A fronte di una posizione di correttezza e civiltà della comunità senegalese, noi registriamo presenze di componenti est-europee ed asiatiche estremamente aggressive, specializzate in furti di appartamenti, nella gestione della prostituzione e nello spaccio di droga. Abbiamo fenomeni di occupazione quasi militare di pezzi di città. Da noi, registriamo la presenza di centinaia – dico centinaia – di immigrati irregolari, che quotidianamente cercano di occupare le zone più frequentate della città”.

“In alcuni casi – ribadisce De Luca – l’attività di contrasto ha richiesto la presenza di forze in assetto anti-sommossa. Si è deciso nelle scorse settimane l’invio di poche unità di militari, ma sono del tutto insufficienti. Allora. È possibile continuare a chiudere gli occhi di fronte a questi problemi? È possibile sostenere che ci sia lo Stato, quando si è nell’impossibilità reale di far rispettare un “foglio di via” o un decreto di espulsione? Come si fa – in concreto! – ad allontanare da una città chi ripetutamente viola le leggi e le regole?  È giunto il momento di prendere atto che il tema della sicurezza di molte aree urbane è oggi, forse, la prima emergenza del Paese. È urgente assumere le decisioni – in termini di risorse, uomini e strumenti normativi – in grado di affrontare in modo efficace il problema. Non si commetta l’errore di confondere col razzismo la sacrosanta esigenza di sicurezza e di tranquillità che esprimono i cittadini, in relazione alle proprie famiglie e alle proprie attività. È la mancanza di risposte e di decisioni che può alimentare tensioni, scontri, o spinte regressive”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Sa’ soltanto accogliere povera gente che fugge dal niente per disposizione ministeriale, altro che croceristi e turismo.
    Questo arriva nella decantata Straordinaria Città turistica.
    Come al solito sermoni, filippiche ed insulti perché lui mette becco sempre e comunque su tutto ma se poi è qualcosa così e così è sempre colpa di qualcun altro.
    Ormai è più scontato di un saldo, lo aspettiamo, cmq. al varco per le Sparate di S. Matteo e soprattutto quando, con i soldi dei contribuenti salernitani, si metterà , come al solito, a fare il Fenomeno con navette gratuite del Cstp e il ripristino delle corse della Metro.

  2. Appello a tutti i negozianti,alzate le saracinesche e mettetevi a lavorare per garantire cuoppi,gadgets e cornetti caldi a questi “crocieristi”!Tanto spenderanno uguale!

    Vi risparmierete almeno 10 articoli che addossano la colpa a voi di ogni disastro che avviene nella nostra bella città

    Commerciante di Pastena

  3. E’ inutile, sono tutti uguali….PD, Forza Italia, NCD, Scelta Civica, UDC, 5 Stelle….BASTA COL POLITICAMENTE CORRETTO, BASTA ANDARLI A PRENDERE DAVANTI ALLE COSTE LIBICHE, BASTA, BASTA, BASTA…..VIVA Fratelli d’Italia, Lega e Forza Nuova….gli unici a dire BASTA!!!!!!

  4. Concordo con Paolo, sul lungomare di Salerno non si riesce più a passeggiare, noi invasi, gli stati confinanti con l’Italia li respingono e li mandano in Italia, basta!

  5. questa è l’ennesima dimostrazione di come il parere della gente comune del popolo italiano non conta assolutamente un cavolo!
    Non siamo razzisti ma questa invasione non possiamo più sopportarla! BASTA!!!!

  6. Concordo con te e la lega nord.C’è qualche cosa che non quadra in questi sbarchi.Ci sono organizzazioni e complicità umanitarie anche italiane che stanno gestendo fondi finanziari incontrollati.E impossibile che questi poveracci sbarcano solo in Italia, c’è il sospetto che politici e varie istituzioni a tutti i livelli si stanno arricchendo.Scandaloso!!!!

  7. Guardate che la decisione di “accogliere o meno gli emigranti” spetta al Prefetto di Salerno…quindi non è certo il Sindaco a volerli ospitare e poi chi ci guadagna sono le strutture che li ospitano e non certo i comuni!!

  8. Concordo con Paolo e Dario….non se ne può più,non siamo nelle condizioni di accogliere nessuno. Io so diventato razzista verso tutti gli stranieri bianchi,est Europa e di colore,perché il 90% di sta gente delinque solo!

  9. Ad ospitarli per un periodo di tempo limitato sono pure d’accordo ma
    1) Volente o nolente la maggior parte di loro è costretta a diventare un delinquente a causa delle sue condizioni sociali
    2) probabilmente almeno l’80% di quello che paghiamo per ospitarli (35 al mese per persona circa?)viene usato per tutt’altro e qui torniamo al punto 1.

  10. :- ?
    ma kome nun sapete ke la città di sale ha bisogno degli emigranti:- ?
    altrimenti il porto kome fa a funzionare (qua nisciuno conosce i linguaggi e i marinai nun sanno quali pesci pigliare) :- ? e meno male ka ci so loro k’accussì s’è sviluppato no poko ‘e “movimento”:- ?
    altrimenti kapiti vuia okkè s’à dda fa (e poi portano gioia:- ?)

  11. Non si capisce un tubo di quello che scrivi,probabilmente sei un extracomunitario o un meridionale con un permesso di soggiorno,se vuoi integrarti ti consiglio di fare dei corsi di Italiano.
    Napoletano emigrato in Germania.

  12. Come volevasi dimostrare gli Italiani sono solo buoni a fare casino!
    Però dopo fanno le processioni e sono atei devoti, bizzochi, e fanno i cattolici del…., però sono razzisti! Che casino!

  13. Il sindaco fa due giuste osservazioni quando evidenzia la necessità di soccorrere questi disperati, e sono veramente dei disperati, e l’esigenza di rendere sicure le nostre strade perchè tra loro spesso si infiltrano malavitosi. Ma dovrebbe anche spremere un po’ il cervello e trovare una soluzione praticabile al non facile problema. Insomma sindaco lei che cosa propone di fare?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.