Depurazione Acqua, Assessore Romano replica a Sindaco De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Giovanni_Romano_2“Alle invettive e alla polemica pre-elettorale rispondiamo con i dati ed i fatti.
Così l’Assessore regionale all’ambiente, Giovanni Romano, sulle accuse del sindaco di Salerno Enzo De Luca, sull’utilizzo dei fondi per la depurazione delle acque.

“Abbiamo ereditato una situazione drammatica di ritardi, inefficienze e sperperi. In quattro anni abbiamo recuperato ed investito per i sistemi fognari e la depurazione risorse finanziarie per circa un miliardo e mezzo di euro. Oltre la meta’ degli interventi finanziati sono in fase di esecuzione. Uno sforzo senza precedenti per la nostra Regione. Abbiamo recuperato km di spiagge balneabili”.

“Le autorita’ locali – aggiunge l’Assessore Romano – provvedessero ad effettuare i controlli circa gli scarichi abusivi che la legge assegna ai sindaci. Sarebbe opportuno informarsi meglio prima di cedere alla polemica strumentale e alla propaganda elettorale.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. E’ una difesa ridicola, caro Romano. 2.400.000 cittadini campani sono senza depuratore. Quasi la META’ degli abitanti della Campania. E tu pensi che veramente si possa risolvere il problema trovando qualcuno che scarica abusivamente? 2.400.000 scaricano abusivamente in qualche fiume e quindi a mare. Che cosa devono cercare ancora i Sindaci?

  2. De Luca è in campagna elettorale da 20 anni, vale a dire sempre, a differenza di qualcun altro che si sveglia dal letargo solo quando è in campagna elettorale.
    Qualcuno può dire che non è così?

  3. Assessore Romano la aspetto oggi pomeriggio verso pe 15.00 per fare il bagno a Torrione, altezza Bar Marconi. Se proprio non può oggi, non c’è problema: la aspetterò ogni giorno alle 15:00, fino al 20 settembre sempre nel solito posto. Il programma è il seguente: alle 15:05 facciamo il bagno in quello che lei sostiene essere il roboante risultato dei suoi 4 anni di governo; Restiamo in acqua per almeno 15 minuti; Usciti dall’acqua, inviterò i bagnanti presenti sull’arenile ad avvicinarsi, la presenterò a tutti e la inviterò a ripetere quanto affermato alla presenza di tutti. Le consiglio di portarsi una maschera, in modo che gli sputi in faccia almeno potrà evitarli, visto che nella cacca c’è già stato (il quarto d’ora in mare). Porti un custumino a tema: Marrone ok?

  4. caro romano, nel tuo caro paese precisamente a costa c’è una puzza insopportabile, non guardare in casa altrui!!!!!!!!!

  5. Occorre essere realisti poichè le incompenze degli enti locali in primis dei comuni non sono mai prese in considerazione dagli stessi con la stessa solerzia delle feste e festini di paese e dei troppi arredi urbani e delle pseudo trasformazioni urbanistiche ed edilizie. Meditate gente incavolata.La verità alle volte non è gradita.

  6. Assessore, La aspettava oggi alle 15. Spero possa passare domani, sempre alle 15. Ricordi il costumino, mi raccomando

  7. guarda che il torto che tu “eroicamente” addossi alla Regione Campania è del tuo Sindaco a cui tu hai fatto mancare non so se “volutamente o meno” l’invito. Tanto premesso ti ricordo di girare l’invito anche al tuo Sindaco molto smemorato…..

  8. Basta guardare il mare da Paestum fino Napoli e oltre per rendersi conto delle boiate pazzesche dette dall’assessore! Magari senza nulla togliere alle responsabilità di chi debba controllare localmente gli scarichi abusivi! La Polizia municipale?!!! o quella proviciale o i carabinieri?

  9. ” Abbiamo ereditato una situazione critica ” Questa risposta becera ed ipocrita andava bene se era detta nel giugno 2010 ma detta adesso, mi viene da chiedere: e voi in 5 anni cosa avete fatto.Infine voglio dire a chi addossa la colpa il sindaco di Salerno che questo non c’entra proprio niente in quanto gli scarichi sono di tutta la provincia e citta’ limitrofe e sono gestiti dalla regione come da DL che posto. Gli scarichi possono essere suddivisi in funzione della tipologia di acque reflue scaricate o del recapito, parametri in base ai quali sono definiti le tabelle di riferimento con i limiti di legge e la disciplina autorizzatoria.
    Gli scarichi possono essere di:acque reflue domestiche -“acque reflue provenienti da insediamenti di tipo residenziale e da servizi e derivanti prevalentemente dal metabolismo umano e da attività domestiche”
    acque reflue industriali -“qualsiasi tipo di acque reflue scaricate da edifici od impianti in cui si svolgono attività commerciali o di produzione di beni, diverse dalle acque reflue domestiche e dalle acque meteoriche di dilavamento”
    acque reflue urbane – “acque reflue domestiche o il miscuglio di acque reflue domestiche, di acque reflue industriali ovvero meteoriche di dilavamento convogliate in reti fognarie, anche separate, e provenienti da agglomerato” acque reflue assimilate, come definite all’art. 101 comma 7 del D.Lgs. 152/2006 (vedi pag. 45) o aventi caratteristiche qualitative equivalenti a quelle domestiche e indicate dalla normativa regionale (L.R. 29/07 art.3 e allegato A).
    Il D.Lgs. 152/2006 inoltre cita le acque di dilavamento per le quali non fornisce però alcuna definizione; la regolamentazione di tali acque è affidata alla Regione

  10. Perchè non hai messo in piazza tutta la tua “scienza” e “saccenza” quando c’era il tuo caro Bassolino? Ora perchè non metti in evidenza il fatto che per la conseguenza dei danni arrecati, (dalle Giunte di sinistra precedenti l’attuale), alla nostra bistrattata Regione occorrono venti anni per ripararli, sicuramente non basta citare leggi e leggine che ci sono sempre state, inosservate dai predecessori dell’attuale Presidente Caldoro. Mi parli di decreti, leggi ma ti sei chiesto i debiti lasciati dalle vecchie giunte (certamente non di destra) su chi ricadono o, mentendo sapendo di mentire, fai finta di non sapere niente e pur di difendere una certa persona, sponsorizzandone le aspirazioni, neghi l’evidenza lapalissiana delle cose. Avete creato tali e tanti danni che una persona con appena un poco di pudore (che non hai) mai e poi mai posterebbe quello che con una bella faccia tosta hai postato. VERGOGNATI.

  11. Quando si accusa una persona, generalmente le persone civili quindi non voi, si costruisce il capo d’accusa su basi solide. Basi che andate a trovare come la pagliuzza nell’occhio dimenticandosene della trave che c’è nei vostri occhi…….Orbene nell’accusare la Regiione Campania di inettitudine, vorrei ricordarvi che questo stato di fallimento amministrativo è frutto dello scialacquio perpretato dai vostri sodali in altri termini avete lasciato le casse della Regione disastrate e prossime al fallimento con debiti trentennali sul groppone. Sfido ad attestarne il contrario……Poichè le nozze con i fichi secchi è difficile farle, dobbiamo dare atto al Presidente Caldoro e alla sua Giunta di aver intrapreso, pur tra mille difficoltà che ancora persistono, di aver restituito alla Regione Campania quella dignità che c’era stata tolta. Significando con tutto il rispetto che merita che Salerno è a malapena un rione di Napoli e non è sicuramente la caput mundi in quanto esistono in Campania anche altre comunità parimenti degni di attenzione.

  12. x la risposta “per il saggio ed erudito “attilio”” . Ma Sai dal dopoguerra ad adesso quanti anni e’ stata al governo della regione la sinistra? Te lo dico io , 10 anni dal 2000 al 2010 . Pero’ se ricordo bene il divieto di balneazione, la monnezza (colera 1973) , la disoccupazione alta , la camorra esiste da 50 anni e quindi che facciamo, Rastrelli , Clemente, Russo, Mancino li eleggiamo eroi come siete abituati a fare voi di dx , vedi Mangano . Io dico che se c’e’ qualcuno che si deve vergognare e che ama occultare il passato , quello sei tu . Ti lascio augurandoti una buonasera . PS dimenticavo di dirti che io Bassolino, lo schifo come uomo e come amministratore ma il mio precedente intervento era solo richiamare la competenza della depurazione delle acque sei come al solito tu che vai oltre in quanto hai la coda di paglia e ti brucia la verita’.

  13. Leggetevi un poco la situazione economica della regione Campania nel 2000 prima della presidenza Bassolino e poi parlate. Voglio solo far notare che agli inizi del 2000 la Regione Campania aveva UN ESUBERO di personale di oltre 9000 unita’ seconda solo alla Sicilia , vi posso garantire che il nostro concittadino Russo aveva piazzato il 30 % del personale per il resto i vari De Mita , Gargani, Mancino, Conte, Rastrelli, ecc.

  14. nei due post del 20 agosto non che si capisca molto……Infatti al di la’ della confusione delle collocazioni politiche dei vari presidenti, a dir la verità parecchio grossa, vorrei farti notare che Rastrelli è stato presidente per un lasso di tempo breve, poi silurato tu sai da chi…..e lo annoveri tra coloro i quali hanno arrecato danni alla nostra martoriata Regione !!!.I danni veri quelli che pagheremo per trenta anni hanno una sola connotazione politica – la sinistra – cosa acclarata e incontrovertibile. Poi se uno voglia votare a destra o sinistra è libero di farlo. Mai stravolgere la verità a uso e consumo di una causa che non ha bisogno di ascari.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.