Costiera Amalfitana: campo estivo, volontari da tutto il mondo per bonificare territorio Tramonti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Tramonti_vallataArrivano dalla Francia, Germania, Spagna, Hong Kong, Giappone, Russia, Ucraina, Bielorussia, Turchia, Polonia e Ungheria, i 15 giovani ambientalisti che per due settimane presteranno lavoro volontario, sei ore al giorno, nel campo internazionale “Make it Green” organizzato in Costiera amalfitana dall’associazione Acarbio (Associazione Costiera amalfitana Riserva Biosfera). I volontari, in azione dal 20 agosto al 2 settembre, opereranno fra le vallate di Tramonti. Si tratta infatti di un ecosistema la cui posizione e ampiezza territoriale, lo espongono a problemi di “vandalismo ambientale”, alle quali l’amministrazione comunale non riesce a far fronte con le proprie risorse economiche.
Il programma “Make it Green” è inserito in Youth Action for Peace Italia (membro dei network di volontariato internazionali CCIVS-Unesco e Alliance of European Voluntary Service Organizations). Il Comune ha messo a disposizione il plesso scolastico della frazione Polvica, dove verranno ospitati i volontari con il sacco a pelo. Le casse municipali hanno inoltre offerto un contributo di 1.000 euro per le forniture alimentari alla mensa scolastica dove i 15 giovani volontari si prepareranno quotidianamente i pasti.  Un’occasione questa che servirà a sensibilizzazione sul tema gli abitanti e le diverse associazioni presenti sul territorio (che collaboreranno attivamente), e che durante queste settimane saranno coinvolte in diverse occasioni di socializzazione con i volontari che metteranno a disposizione la loro esperienza fatte in altre parti del mondo.  Il “campo di lavoro estivo” organizzato da Acarbio (associazione attualmente impegnata nella candidatura della Costiera amalfitana a Riserva Mab Unesco) nasce infatti con lo scopo di favorire scambi e occasioni di “incontri interculturali” dove alla base c’è la difesa dell’ambiente e la sua valorizzazione. Un nuovo modello di approccio al territorio, dichiarato Patrimonio dell’Umanità, visto come luogo da proteggere e palestra di formazione per le nuove generazioni attente alle tematiche ambientali.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.