Campania: programmati oltre 800 mln di euro per le scuole della Regione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
stefano-caldoro-04“Messa in sicurezza, nuovi strumenti e innovazione per i nostri giovani. Risorse. Un grande progetto della nostra Regione”. Così in un tweet il Governatore della Regione Stefano Caldoro che annuncia un programma che prevede lo stanziamento di 800 milioni di euro per le scuole della Campani. “Noi abbiamo fatto la nostra parte. Adesso attendiamo l’azione del Governo dice ancora Caldoro in un “secondo cinguettio” in riferimento al piano scuola da attuare.

Il programma si divide in più fasi: la prima interessa il potenziamento e la riqualificazione degli istituti regionali attraverso 2 importanti protocolli d’intesa che riguardano uno le dotazioni tecnologiche e le reti delle istituzioni scolastiche; i laboratori necessari per apprendere le competenze chiave come quelle nel campo scientifico, matematico e linguistico; l’efficienza degli edifici scolastici in termini di efficienza energetica, messa a norma, dotazione impianti sportivi ed altro ancora. Il secondo protocollo d’intesa vedrà interventi per il risparmio energetico, la sicurezza delle strutture, spazi esterni ed interni come le ristrutturazioni o sostituzione di porte, arredi, infissi, ascensori, piattaforme elevate ed altro.

In questa prima fase saranno 325 i milioni da destinare agli ambienti delle scuole elementari, medie e superiori che in Campania contano 800 mila alunni. Denaro così suddiviso: 205 mln per 400 strutture e 120 mln per 3.553 laboratori didattici per 1000 scuole. La seconda fase riguarda l’inserimento della scuola nell’accelerazione della spesa. La giunta Caldoro infatti in passato ha già definito le procedure per programmare ulteriori risorse POR FESR volte a migliorare l’adeguamento statico degli edifici di proprietà dei comuni della Campania co l’attuazione di 54 progetti per 102,3 milioni di euro co il 38,8% già ammesso a finanziamento (per un totale di 40,8 mln).

Adesso con un DGR del 27 giugno 2014 la Giunta Regionale ha programmato altri 400 milioni di investimenti. Tra le scuole di Salerno interessate rientrano la scuola secondaria di primo grado “Nicola Monterisi”, la scuola secondaria statale di 1° grado “Torquato Tasso” insieme con l’omonimo Liceo, l’IPSEOA “Roberto Virtuoso”, il Liceo Statale “Alfano I”, la “Matteo Mari”, la “Quasimodo”, la scuola “G.Barra”, il “Galileo Galilei”, il “Sabatini-Menna”, il “Genovesi-Da Vinci”, la Scuola Primaria “G.Costa”, la scuola primaria e dell’infanzia dell’8° Circolo, l’Istituto Comprensivo San Tommaso d’Aquino, il V° di Ogliara, l’Istituto comprensivo ad indirizzo musicale dalla scuola primaria “Giovanni Paolo II”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.