Salerno: alla Galleria Capitol il plastico Piazza della Liberta, Stazione Marittima, Crescent, Fronte del Mare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
De_Luca_plastico_Crescent_5Da oggi  il nuovo plastico del Crescent e di Piazza Libertà è esposto alla galleria Capitol a corso Vittorio Emanuele. Si tratta del prosieguo della presentazione avvenuta lo scorso 29 luglio in una piazza Portranova gremita. Il titolo dell’evento è “La trasformazione urbana. Lavoro e sviluppo”. Chi ha potuto assistere dal vivo alla prima presentazione avrà notato che il plastico, rispetto ai modelli precedenti consentiva una migliore visione dell’opera e soprattutto del Fronte del Mare composto da Piazza della Libertà, Crescent e Stazione Marittima che ha in mente l’Amministrazione De Luca. Il Crescent rappresenta l’ultimo atto, in ordine di tempo di una trasformazione urbanistica senza precedenti per Salerno e che può essere in parte rivissuta attraverso il plastico dell’opera che, rispetto al precedente è molto più realistico.

Anche al Capitol, così come accaduto in Piazza Portauova i cittadini potranno girarci intorno e capire in che cosa consiste realmente il progetto. Le immagini del nuovo plastico sono state inviate anche alla Soprintendenza e saranno tema di argomento nel corso del tavolo tecnico che dovrebbe tenersi a breve per decidere del futuro del Crescent.

plastico_crescent_capitol_salerno2Per l’Amministrazione Comunale, come si legge anche su alcuni manifesti Crescent e Piazza della libertà produrranno per la città di Salerno mille posti, altrettanti posti auto e 500 metri di nuovo lungomare: un polo turistico, una grande architettura. “Restituiamo il mare ai salernitani, con un progetto bellissimo che vale mille posti di lavoro – ha dichiarato più volte il Sindaco De Luca –Dobbiamo vincere questa battaglia culturale per il futuro della città e dei nostri figli. Prendiamo in mano il futuro di Salerno e difendiamolo”.Il Plastico del Fronte del Mare  che riproduce in scala Piazza della Libertà, Stazione Marittima, Crescent, Lungomare è stato installato ed è visibile presso la Galleria Capitol in Corso Vittorio Emanuele a Salerno.

Fonte LIRATV

plastico_crescent_capitol_salerno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GUARDA IL VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Pensavo che la storia fosse finita e invece ……. Ma perchè non si utilizzano i soldi dei plastici per cominciare a rimettere in sesto ed a pulire la cloaca a cielo aperto che è il lungomare? Invece delle chiacchiere di propaganda, un’amministrazione seria e credibile renderebbe fruibile una parte importante della città che non lo è più da troppo tempo!

  2. ovvero ” La più grande speculazione edilizia nella Città di Salerno in danno dei suoi cittadini. Babà ed interessi privati”

  3. ANCORA STO PRESEPE?????!! CI METTESSERO PURE I PASTORI ORA CHE ARRIVA NATALE!!!

  4. Chi si lamenta non sa apprezzare quello che ha….ancora ricordo quando anni fa venivo a Salerno…non era proprio una bellezza…viabilità ingolfata..strade sporche…De Luca ha cambiato la città sicuramente rendendola meta di turismo e ppiacevolmente visitabile da noi del circondario ….salernitani”scontenti” fate ora un monumento al vostro sindaco e mettetelo in piazza libertà…siatene fieri vi fa viveri in una bomboniera…..averlo e averlo avuto noi da anni un sindaco così….

  5. ci sono tante strutture da riparare e manutenere ,strade dissestate e si pensa a spendere milioni di euro per opere che non sono necessarie.
    E’ come comprare il salotto nuovo quando poi la casa cade a pezzi.
    Sciaguratezza…..

  6. Te lo ricordi “Baby House”,li si che l’avrei visto bene.Non è possibile però continuare a prenderci in giro volendoci far digerire questa opera orrenda.

  7. Ora c’è finiamoli, così non avremo l’ennesima incompiuta. Poi i soldi cerchiamo di spenderli per far si che la manutenzione delle strade, della segnaletica e di tutta la città, diventi un punto d’attrazione e no di continue discussioni a scopo personale e di propaganda.

  8. Basta un po’ di cultura e un po’ di Salernitanità,per capire il guaio che ha fatto.Ci rimettano pure qualche soldo,giustamente,ma va abbattuto.Ad Avellino pero’ l’avrei visto bene.

  9. non capisco l’accanimento degli ambientalisti contro il crescent, dove erano quando la zona era occupata da capannoni fatiscenti e da topi e da una varia umanità ai margini sociali?E’ solo accanimento politico. De Luca con il crescent ha qualificato e dato vivibilità a una zona di Salerno degradata e invivibile . Se dovesse essere bocciato il progetto , consiglio a De Luca di ripristinare il degrado precedente così gli pseudo ambientalisti saranno contenti e serviti, e Salerno tornerà ad essere una città senza futuro e abbandonata.

  10. invece di farsi scarrozzare in macchina o a fare il tuttologo su facebook, pensasse dove e come trovare i danari (i suoi e non quelli del Comune) necessari per pagare l’abbattimento ed il ripristino dei luoghi), se poi c’è l’ha già pronti, ancora meglio, ma almeno mettesse mano alla tasca per la benzina e continuasse a fare ciò che gli pare

  11. x Un cittadino salernitano
    ma secondo te spendiamo milioni per un plastico? Vatti a vedere un po quanto costa stamparne uno

  12. PER “un cittadino di avellinese” & PER ” piopio”:
    AL PRIMO MA TU NON HAI AVUTO PER DECENNI E TUTT’ORA TIENI IL POLITICO DI NUSCO EX PORTA BORSA DEL DEFUNTO On.SULLO CHE SI E’ MANGIATA MEZZA ITALIA? PER “piopio” IL DEGRADO CHE ATUO DIRE ERA NELLA ZONA DELL’ex YOLLY HOTEL, ORA SI E’ TRASFERITA “pari pari” IN VIA LUNGOMARE TRIESTE E NON SOLO (vedi derattizzazione)…!!!

  13. Tra qualche giorno questro obbrobrio sarà capace di dispensare 10.000 posti di lavoro, altro che mille. Prima delle regionali scommettiamo che ne dispenserà 100.000 di posti di lavoro? Salerno stai per arricchirti e non lo sai. E se De LUca va alla regione, il Crescent cancellerà la disoccupazione in Italia con almeno 5.000.000 di posti di lavoro.

  14. per 41E26
    probabilmente siete tutti amici di cirielli e jannone o finti ambientalisti
    solo chiacchiere e niente fatti ma solo il nulla.
    de Luca: tanti fatti , niente chiacchiere , creazione di posti di lavoro veri e riqualificazione di tutti i quartieri di Salerno e non solo
    siete ridicoli e patetici

  15. per quanto poi riguarda i topi al lungomare sappiamo che ci sono sempre stati, siamo vicini al mare e ci sono i porti, ma in ogni caso è compito della ASL derattizzare e non del sindaco chiunque sia di destra o sinistra. Comunque con il crescent molti topi sono scomparsi almeno dall’area superdegradata e abbandonata dietro l’ex Jolly hotel
    siete comunque nemici di Salerno

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.