Campania: De Luca, “Servirebbe governo senza clientelismi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Vincenzo_De_Luca“Da parte della Regione Campania questo sarà uno dei delitti più grandi”. A dirlo il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca in riferimento ai fondi che dovranno tornare all’Europa. A margine della conferenza stampa a Palazzo di Città sulle opere in programma e quelle ultimate a Salerno, il primo cittadino ha specificato che: “In questi mesi sono stato in tante realtà della nostra Regione, soprattutto del napoletano, e una cosa mi ha sconvolto in modo particolare. Sono tornato nell’area di Acerra dove ero stato cinque anni fa, in occasione della precendente campagna elettorale per le Regionali. All’epoca c’erano sei milioni di tonnellate di ecoballe accumulate ad Acerra. Un disastro ambientale di proporzioni inaudite.
Ho chiesto – rimarca De Luca – se qualcosa fosse cambiato in questi anni. Non è cambiato nulla. Si può governare una Regione in questi termini? Per non parlare del sistema dei trasporti. Noi abbiamo perduto i fondi europei e contemporaneamente abbiamo annullato tutti i programmi per l’acquisto del materiale rotabile. Il sistema del trasporto pubblico è ridotto in maniera disastrosa. Quando polemizzo con la Regione, non è mai per una questione ideologica, di bandiere o di partito. Io parto da una questione concreta. Ribadisco: è un delitto dover restituire un miliardo di euro. Avremmo risolto almeno due problemi: quello dei rifiuti, con l’impiantistica necessaria liberando la regione dalle emergenze, e quello del trasporto pubblico. Per fare questo – conclude il sindaco – ci vuole capacità amministrativa e una impostazione politica che non sia attenta alle piccole clientele, ma al destino di una Regione come la Campania, e questo purtroppo non c’è”.
Ha parlato di modello Salerno il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca: “Il nostro modello – spiega – è esportabile su base regionale. Ci sarebbe da fare un’altra operazione di ben altre dimensioni. Noi ci muoviamo tra grandissime difficoltà. In questi ultimi anni i Comuni, almeno quello di Salerno, ha avuto un taglio del 50% di risorse da parte dello Stato. A livello regionale abbiamo dovuto gestire sette miliardi di euro e non siamo riusciti a combinare assolutamente nulla. Immaginiamo di gestire sette miliardi di euro con il metodo con cui lavoriamo noi. Significare fare la rivoluzione, ma non facendo le porcherie clientelari che si continuano a fare, realizzando bensí i quattro, cinque progetti che cambierebbero il volto della Regione, facendola diventare non l’ultima d’Italia, com’è ora per i livelli di disoccupazione, di uso dei fondi europei, di politiche ambientali e di politiche sanitarie. La Regione Campania potrebbe diventare uno dei luoghi di traino per l’economia del nostro Paese”.
Fonte ANSA
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. (qua l’università non è male- in fondo si fa “kultura”- peccato che si vede un certo klientelismo:- ok)

  2. Accetto tutto da De Luca ma non può permettersii di criticare i clientelismi sui quali ha fondato il suo feudo…..
    …vedi Salerno-Sistemi-Pulita-Energia ecc.. ecc..

  3. Ma se pure nel sud dello Zimbabwe sanno che il clientelismo lo ha fondato lui…che faccia tosta…

  4. Lui che parla di clientelismo????? Incommentabile…lo sanno tutti che o si è con te o non si lavora in zona!!!!

  5. ormai e’ alla frutta.
    A Salerno regna il clientelismo politico, lavorano sono gli amici della sua cricca, chi gli e’ simpatico. Alle municpalizzate lavorano sono gli amici degli amici, gli altri sono fuori.
    La meritocrazia a Salerno non esiste, chi non gli e’ simpatico va a lavorare fuori, conosco adirittura un architetto salernitano che aveva presentato un progetto di riqualificazione per Salerno, purtroppo non gli era simpatico, ora lavora in Cina.
    Lui ama gli archistar.
    Si vergognasse e si prendesse una volta e per sempre le sue responsabilita’ e la smettesse di mentire, credo che finalmente ai cittadini salernintani il velo dagli occhi e’ calato definitivamente.
    Io non lo credo da quando si presento’ al parlamento come deputato e impose come sindaco De Biase, un burattino nelle sue mani, e’ da quel momento che ho capito chi e’ veramente De Luca, finalmente anche gli altri se ne stanno accorgendo.

  6. Ha stancato perfino il PD, ho letto che l’annunciata festra dell’Unita’ per il welfare, tanto decantata e sembra organizzata dal figlio Roberto, con invito e certezza della presenza di Renzi, che si doveva tenere a Salerno, si terra’ a Livorno nei prossimo giorni.
    Neanche il PD lo crede e gli da fiducia, si e’ autocandidato per le primarie alla regione Campania, saranno i suoi stessi compagni a fargli guerra, credo che le aspirazioni del PD per la Campania siano altre.
    De Luca svegliati da questo sonno, hai fatto il tuo tempo.

  7. :- nel (clientelismo) non v’è nulla di male : – > a meno che non serva per approfittare di (qualcuno) a discapito di altri o per proprio “comodo” :- nel qual caso si dovrà parlare di necessaria giustizia altrimenti la società si reggerà sul (favore) e non durerà a lungo (perché nessuno è disposto a rimetterci a meno che sia scemo:- < )

  8. :- > continua:- ? nella scuola ci può essere o è una prima forma di iniquità sociale oltreché un pessimo “esempio” :
    io lo so perché l’ho subito ma a mia volta non l’ho praticata e spero di non doverlo fare:- questo ritengo

  9. Questo individuo parla (auspica)di un governo senza clientelismi?……
    Ma se basta guardarlo in faccia!….

  10. Certo che ci vuole una dose di Faccia Tosta per dire sul clientelismo alla regione, e quello di Salerno?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.