Ripescaggio, chiuso dibattimento al Coni per il Novara. Rigettato il ricorso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa

CONI

Il Collegio di garanzia del Coni, in funzione di Alta Corte, presieduto dall’ex ministro Franco Frattini, ha rigettato il ricorso del Novara e dichiarato inammissibile quello del Matera, confermando quindi la legittimità delle scelte fatte dalla Federcalcio per il reintegro della ventiduesima squadra del campionato di Serie B. Respinta anche la richiesta di sospensione dei campionati.
RICORSI — Nell’ordinanza in cui si bocciava l’ipotesi di una B a 21 squadre, l’11 agosto scorso, il Collegio di garanzia aveva invitato la Figc a fissare i criteri per riportare il campionato a 22. E la Federazione presieduta da Carlo Tavecchio ha ritenuto che ci fossero le condizioni per applicare gli stessi criteri utilizzati dal 2007-08 per i ripescaggi dovuti a mancate iscrizioni.
PISA IN B? — Novara e Matera restano dunque in Lega Pro (anche se è facile prevedere che il club piemontese proseguirà la propria battaglia al di fuori dell’ordinamento sportivo), mentre domani la Federcalcio comunicherà il nome della squadra ripescata in B secondo i criteri stabiliti dal comunicato 171/A (risultati dell’ultimo campionato al 50%, tradizione sportiva al 25%, spettatori delle ultime stagioni al 25%). E’ una battaglia tra Pisa e Vicenza.
ECCO IL PROVVEDIMENTO – 

Il Collegio di Garanzia in funzione di l’Alta Corte di Giustizia Sportiva, in merito al ricorso presentato dal Novara Calcio avverso la delibera del Consiglio Federale della FIGC del 18 agosto 2014, pubblicata con C.U. n. 56/A, di pari data, con cui il Consiglio Federale, dando esecuzione all’ordinanza collegiale n. 24/2014, emessa dal Collegio di Garanzia in data 11 agosto 2014, ha riportato l’organico del Campionato di Serie B 2014-2015 a 22 squadre, stabilendo i relativi criteri nonché all’intervento svolto, nel medesimo giudizio, dal Matera Calcio:

– ha respinto la domanda di sospensione della delibera federale di cui al C.U. 56/A del 18 agosto 2014, come da ordinanza collegiale n. 25/2014 allegata;

– ha dichiarato, con la medesima ordinanza n. 25/2014, l’inammissibilità dell’intervento del Matera Calcio;

– ha respinto il ricorso del Novara Calcio, come da decisione n. 26/2014 allegata.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Azzzzz!!! Adesso è una battaglia tra Pisa e Vicenza????? È una settimana che ci state illudendo e rompendo gli zebedei con articoli e pezzi giornalistici che davano i Granata favoriti per il ripescaggio!! È mo basta!! Eclissatevi che é meglio.

  2. Infatti, avete fatto il gioco della società, se questo e’ giornalismo, allora vuol dire che l’Italia e’ davvero il paese del Bunga-bunga.

  3. Il rammarico vero è lo scandaloso fine campionato. Non aver vinto con Paganese, Prato e Perugia.
    Saremmo stati meglio in classifica più avanti del Pisa e forse ……….
    ed invece si sono fatti le seghe mentali per affrontare il Frosinone ai play-off. Ecco il risultato.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.