Asl Salerno: AMDOS Battipaglia, ok all’accorpamento degli ospedali di Eboli e Battipaglia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
medici_corsia_ospedaleL’Associazione Meridionale Donne Operate al Seno di Battipaglia, con una nota del 07/08/2014 inviata al Sindaco di Eboli e per conoscenza a questa Direzione e al Commissario ad Acta della Regione Campania on. Stefano Caldoro, invitava il Sindaco di Eboli a non sostenere nessuna iniziativa di associazioni o di cittadini tendente a riportare le Unità Operative di Ostetricia e Pediatria presso il Presidio Ospedaliero di Eboli anzi, la stessa Associazione, interpretando correttamente delibere e dettati dell’Organo di Governo Regionale invitava questa Direzione a proseguire nell’azione di accorpamento dei Presidi Ospedalieri di Eboli e Battipaglia.

La nota termina con una frase, che ci  sentiamo di condividere in toto e che è stata il principio ispiratore dell’Atto Aziendale adottato da questa Azienda: “…l’accorpamento delle funzioni degli ospedali è essenziale ed è impensabile pensare di avere l’ospedale fuori casa o tre reparti con le stesse funzioni a pochi km di distanza…”. La moderna concezione della Sanità che ha ispirato i Decreti Regionali, prevede la riconversione degli Ospedali di piccole dimensioni  puntando al potenziamento delle realtà ospedaliere dotate di un numero adeguato di posti letto e delle Unità Operative necessarie a garantire il trattamento di tutte le patologie.

Tale apprezzamento che proviene da un’Associazione “indipendente” di donne, certamente sensibili al problema della salute della donna e del bambino, conferma che l’Azienda ha operato bene nel rispetto delle normativa regionale individuando percorsi terapeutici finalizzati a garantire un’assistenza sanitaria adeguata. Il direttore generale Antonio Squillante dichiara: “Sono lieto della condivisione e dell’apprezzamento dell’operato di questa Direzione proprio perché proviene da una associazione di donne ed anche in virtù di questo  ritengo che probabilmente non sono solo i direttori generali che devono dimettersi…”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.