De Luca su voci di candidatura alla Regione: “Oscurate il mio nome”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
De_Luca_conferenza“Vi chiedo una carità, non fate più il mio nome, oscurate il nome di De Luca”. Il Sindaco di Salerno nel corso del suo appuntamento settimanale su LIRA TV torna sulle voci di una sua possibile candidatura alla guida della Regione Campania e lancia un appello: “La mia più grande ambizione è che possa essere lasciato in pace! Mi trovo nella situazione infausta ed infelice di essere tirato in ballo anche se non apro bocca. Chiedo una carità – sottolinea De Luca – datemi la consolazione di non essere più nominato. Quando ci saranno le Primarie comunicherò quello che ho intenzione di fare. In quella occasione chi avrà coglia di misurarsi lo farà presentandosi con la sua immagine, con la sua storia con quello che ha fatto nella sua vita e con la capacità di produrre con i fatti le parole spese. Per il resto pensate alla salute e state sereni. Ho espresso le mie opinioni sulla Regione Campania e vorrei che si ragionasse su questo per migliorare e creare posti di lavoro. Nulla di più”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. de luca “sta senz pensier………….” , mi sembra che ti stai danno troppi pugni in petto, forse, ormai hai perso smalto e la cosa ti rode…

  2. Ma piantala una buona volta con questi giochetti. Stai in campagna elettorale e fai finta di prendere il sole in una baita in Austria.
    Non sai mai niente, ti attribuiscono parole, incontri, alleanze, ti vedono quando non ci sei, ti avvertono quando sei latente, vuoi che si ti oscuriti, che ti si dimentichi.
    La solita ipocrisia di chi invece fa molto di più di quello che dice di non fare o voler fare.
    Stai su piazza da più di venti anni e ancora continui a prendere in giro chi ti ha permesso di diventare quello che sei?
    Ed è proprio per questo che, alla fine, non andrai da nessuna parte, non vincerai proprio perché continui a prenderci in giro e poi, qualora ti dovessimo dare ancora fiducia, se ti dovesse capitare di perdere nuovamente, ti dimetti il giorno dopo perché non sai perdere e non hai rispetto del tuo elettorato.
    Quindi, stai sereno che ti sei già oscurato da solo da un bel po’

  3. x pazzesco, non e’ paura, e’ ora che questo venditore di fumo la smetta di illudere ancora chi come te lo crede, oppure sei tra i suoi cortigiani?
    finalmente i salernitani si stanno svegliando dal lungo sonno, durato vent’anni.
    io ho smesso di credere alle sue chiacchiere gia’ dalla suo secondo mandato, l’ho votato anche io la prima volta e la seconda volta, poi alla sua candidatura al parlamento (comunque volevo votarlo, perche’ lo credevo ancora) e alla imposizione di De Biase sindaco, ho capito chi fosse veramente e da quel momento non l’ho piu’ votato, ne’ come sindaco, ne’ come parlamentare, era un politicante come tanti.

  4. A questi tre o quattro signori a cui rode, stiano tranquilli! la democrazia e le elezioni e la maggioranza decide, non la loro bile, quindi per ora, fino alle prossime elezioni, si prendano un calmante
    giornaliero cosi non rischiano un attacco di fegato!

  5. Ma è questione che,quando uno ha un minimo di cervello e di analisi,
    apre gli occhi,e non resta più un suddito.Ma già,alle pecore(sudditi)piace subire la tosatura,i morsi alle caviglie dai cani, e
    magari,anche le bastonate per rientrare ne gregge,a ritrovarsi tutte quante felicemente a fare BEEE.Peccato che alla fine molte di loro
    vengono macellate,perchè quando sono troppe ,le pecore,danneggiano l’ambiente in cui vivono,lo rendono sterile,tanto da non sopravvivere nemmeno loro.

  6. Come fa qualcuno ad arrogarsi il diritto di giudicare chi ha il cervello e chi no? Per il momento non siamo in dittatura, ci sono libere elezioni, e le pecore non esistono, esiste il rispetto per gli altri, e negli altri paesi civili si rispetta il risultato elettorale! E se gli argomenti che portate sono le pecore che fanno BEEE vuol dire che vi fa male il fegato. Curatevi il prurito che vi rode!

  7. No, è questione di democrazia! E chi decide chi ha il cervello ed è capace di fare analisi. E quando mai le analisi si fanno con le pecore! Chi ha cervello fa un trattato di veterinaria sulle pecore? Per ora facciamo un analisi semplice semplice: La maggioranza vince! Anche se non vi piace visto che siete sicuramente democratici! E per adesso non mischiamo le pecore con le analisi e i cervelli!

  8. O’Vescovo no’ vo’ mann e Giorg se vo i….
    Insomma non nominatemi poco….altrimenti si scordano.
    Ma chi è un salernitano per un napoletano? NULLA…..

  9. Quello che passeggiava sulla Stazione Marittima.
    Ottobre è tra un mese.
    Con tutta la buona volontà, ma se poi si AUTOSPERNACCHIA da solo!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.