Vietri sul Mare: X edizione del “Premio letterario nazionale Albori”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Vietri_Comune_MunicipioAl via la X edizione del “Premio Letterario Nazionale Albori-Costa d’Amalfi”. Domenica 7 settembre, alle ore 20.30uno dei borghi più belli ed antichi d’Italia, Albori di Vietri sul Mare ospiterà la premiazione di illustri personaggi del mondo della cultura, della letteratura, dell’arte e dello spettacolo, che hanno contribuito a testimoniare e diffondere il valore del patrimonio culturale italiano nel mondo. Conducono la serata il giornalista Gigi Marzullo e Francesca Viti. Una grande soirée organizzata dall’Associazione Borgo d’Albori Costa D’Amalfi, con il patrocinio del Comune di Vietri Sul Mare e dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, che avrà luogo presso il sagrato della Chiesa di S. Margherita di Antiochia di Albori. La Giuria ha esaminato le opere considerate meritevoli e, all’unanimità, ha individuato gli artisti ai quali sarà consegnato il premio. Quest’anno la X edizione del “Premio Letterario Nazionale Albori – Costa d’Amalfi” rientra nel programma “Concerti d’estate di Villa Guariglia”, cofinanziato dalla Regione Campania con fondi Po Fesr Campania. 

Marisa Laurito, autrice de “Le ricette di Casa Laurito” (Mondadori), andrà il premio della sezione Teatro: “Il percorso artistico e professionale di Marisa Laurito è stato segnato da un linguaggio e uno stile che hanno coinvolto un pubblico eterogeneo e variopinto. Scrittrice ed interprete di opere teatrali e di programmi televisivi di successo, ha dato vita ad un nuovo modo di fare spettacolo e televisione, mostrando sempre la capacità di fondere la più consolidata arte napoletana e classica con modi comunicativi moderni e sempre attuali. Con spontaneità, simpatia e indiscutibile comunicatività, la signora Laurito ha dimostrato di eccellere nella comunicazione cross mediale, che dalla televisione passa al teatro, dal cinema alla cucina”.

Alla scrittrice Giovanna Bandini, autrice di “Serial Lover” (Mondadori), il premio della sezione Narrativa:Con Giovanna Bandini il pubblico, soprattutto quello femminile, ha avuto modo di addentrarsi in un racconto senza veli nei desideri d’amore di una ragazza di oggi, ma anche nel misterioso splendore dell’incontro tra un uomo e una donna alla ricerca di sé.  L’autrice ha coinvolto i suoi lettori in un viaggio attraverso il corpo e il suo nutrimento, in una storia autentica e forte di una trentenne, che cammina per le strade delle nostre città e che alla fine trova sé stessa in un luogo sospeso pieno di profumi, nei gesti semplici di chi prepara un piatto caldo per coloro che ama”.

Simona Morini, autrice de “Il rischio. Da Pascal a Fukushima (Bollati Boringhieri), il premio dellasezione Saggistica: “In un mondo rischioso, angosciato e segnato da una percezione deformata della realtà, alle soglie di una “nuova modernità”, Simona Morini ha avuto l’audacia e il coraggio di analizzare i rischi – piccoli e grandi, naturali e tecnologici – che minacciano di stravolgere la nostra esistenza e che mettono a repentaglio, in alcuni casi, la sopravvivenza della specie umana. In un viaggio tra istanze culturali, etiche e soprattutto politiche, la Morini ha analizzato il rapporto tra individuo e istituzioni, tra comuni cittadini ed “esperti”, tra ragione ed emozione, palesando il pericolo della paura, quale risposta primordiale dell’essere finito che è l’uomo”.

 

Carla Fracci, autrice di “Passo dopo passo (Mondadori), il premio alla carriera “Indiscussa interprete di personaggi come Giulietta, Cenerentola e Giselle, Carla Fracci ha segnato la storia del balletto internazionale. I più importanti teatri del mondo l’hanno vista trionfare in scena con varietà estrema e sentimento esasperato: da Los Angeles, a Mosca, da L’Avana a Tokyo,  Carla Fracci è stata celebrata dai più autorevoli critici di balletto e amata dai più importanti danzatori del mondo, come Rudolf Nureyev, e dai maestri della coreografia, come John Cranko, Maurice Béjart e Antony Tudor”.

 

Un premio speciale a Barbara Cussino, Dirigente del settore Musei e Biblioteche della Provincia di Salerno.  Ospiti illustri della serata saranno il filosofo Giulio Giorello, il giornalista Luciano Pignataro, il genetista Eduardo Boncinelli e il professore Francesco D’Episcopo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.