Praiano: convegno sulle reti oncologiche

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Reti Oncologiche: in Veneto sono una realtà dal 2013. L’Emilia Romagna adotta un sistema difficolmente eguagliabile e riproducibile. In Trentino un ruolo fondamentale è svolto dall’informatizzazione. Ancor più evidenti e marcate sono però le diversità e le discrepanze tra regione e regione, man mano che ci si sposta verso il Mezzogiorno.

La Campania ha approvato una legge nel 2008, che però è ancora in fase di attuazione.

È forte ed avvertita, però, tra gli addetti ai lavori, la necessità di una “rete delle reti” che stabilisca parametri condivisi che permettano oltre che il funzionamento, anche il monitoraggio dell’offerta socioassistenziale. Le reti oncologiche possono infatti garantire un notevole miglioramento ed una qualificazione dell’offerta assistenziale, ma anche un potenziamento della ricerca e l’ottimizzazione dei costi delle prestazioni diagnostiche, chirurgiche e medicinali con una stretta sinergia tra le strutture sanitarie, una costante una circolazione delle esperienze e un continuo dialogo fra specialisti.

Il convegno di Praiano “Le Reti Oncologiche” (che consente l’attribuzione di crediti formativi ai medici partecipanti) approfondirà segnatamente il ruolo della rete oncologica nella terapia di supporto e palliativa, in cui la multidisciplinarietà è fondamentale per la peculiarità del paziente oncologico. È organizzato dalla LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, sezione provinciale di Salerno, con la collaborazione dell’Ordine dei Medici della provincia di Salerno e del Centro Studi Hippocratica Civitas di Salerno.

Venerdì 5 settembre alle ore 16:00, dopo la presentazione dell’iniziativa da parte Di Giuseppe Pistolese, presidente provinciale della LILT, e l’introduzione di Clementina Savastano, responsabile DH Oncologico dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, prima sessione dei lavori dedicata ai temi della Relazione tra terapia del dolore e cure palliative e delle Terapie alternative: falsi miti?. Seguità, a partire dalle ore 17:30, una tavola rotonda sull’Evoluzione delle Reti Oncologiche, presieduta da Marco Merlano, Direttore del Dipartimento A.O. Cuneo e da Valerio Alberti, Commissario Straordinario IRCCS-IFO Spallanzani, cui parteciperanno Corrado Bedogni, Fulvio Moirano, Antonio Giordano, Tonino Pedicini, Vincenzo Viggiani, Michele Schiano di Visconti. Moderatori: Giacomo Cartenì e Salvatore Del Prete. Conclusioni affidate, in serata (ore 20:30) al Senatore della Repubblica, Raffaele Calabrò.

Sabato 6, alle ore 9:00, tavola rotonda sul tema delle terapie orali, moderata da Clementina Savastano. Interverranno Carmine Pizza, Giovanni Ianniello, Luigi Maiorino, Salvatore Del Prete, M. Rosaria Diadema, Antonio Febbraro, Carolina Fiorillo, Luigi Leo, Fortuna Lombardi, Roberto Mabilia, Agata Pisano. A seguire dalle ore 11:00, un approfondimento sul ruolo di sostegno e di supporto in oncologia (interventi programmati: Giuseppe Pistolese, Giovanni D’Angelo, Maddalena Bianco, Maria Biglietto, Ermanno Albano, Annamaria Cascone, Mario Colucci, Emilio Greco, Gaetano Pellegrino, Matteo Rispoli, Nicola Silvestri). Conclusioni affidate a Giuseppe Pistolese e Clementina Savastano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.