A Ravello nasce il laboratorio teatrale “Franco Lucibello” con la supervisione artistica di Giovanni Esposito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Accanto alle tante attività che vedono protagonista ormai da trentanove anni l’associazione teatrale “La Ribalta” se ne aggiunge ufficialmente un’altra: il laboratorio teatrale per i più giovani. Il felice esperimento, partito quattro anni fa raccogliendo il testimone da alcune iniziative del passato, nel corso del tempo ha riscosso sempre più consenso tra le famiglie e i giovani ravellesi tanto da spingere il direttivo dell’associazione, guidato dal presidente Gianluca Mansi, ad istituzionalizzarlo ufficialmente. Dal 1° settembre infatti, sono partite le iscrizioni ai corsi che inizieranno il 1° di ottobre e andranno avanti fino al 30 aprile 2015 (iscrizione gratuita e retta mensile di 10 €). Saranno due gli appuntamenti settimanali con il laboratorio che si pone come obiettivo quello di “alzare il sipario” non solo sul mondo del teatro (dizione, storia del teatro, etc.) ma anche su quello del cinema con dei veri e propri workshop con trasferte su set cinematografici e nei teatri delle regione.

Il laboratorio sarà organizzato e gestito da Anna Dumas, Mariafrancesca Paolillo, Roberta Ruocco e Francesca Lucibello con una supervisione artistica d’eccezione: quella dell’attore napoletano, ma ormai ravellese d’adozione, Giovanni Esposito. Durante il corso saranno poi organizzate delle masterclass aperte anche ai più grandi con attori professionisti. “Per ricordare degnamente il prof. Franco Lucibello a vent’anni dalla sua scomparsa, tutta l’attività della Ribalta del prossimo anno sarà dedicata a lui, – anticipa il presidenteGianluca Mansi – dalla commedia natalizia al laboratorio. Noi che abbiamo avuto l’onore di conoscerlo, sentiamo il dovere di trasmettere ai più giovani i valori che il professore ci ha insegnato: l’amore per il teatro, l’importanza dello stare insieme, la serietà, l’amicizia e il rispetto”. A conferma delle parole del presidente, la “Ribalta” porterà in scena per la rappresentazione del periodo natalizio: “A che servono questi quattrini” di Armando Curcio, ultima commedia interpretata da Franco Lucibello nel 1994. La Ribalta ringrazia Comune di Ravello, Fondazione Ravello, Villa Rufolo, AAST e Cineventi per l’apporto e il supporto. Per informazioni: tel. 331 7728830: email: info@gtlaribalta.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.