Scherma, Nedo Nadi Salerno: al via l’ennesima sfida

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nedo_Nadi_Salerno_staffUn’altra sfida. L’ennesima. La Nedo Nadi Salerno dà ufficialmente il via alla nuova stagione, rilanciando un’attività che non s’era di fatto mai interrotta, neppure nei mesi più caldi dell’estate. È dello scorso agosto, infatti, la partecipazione di una delegazione dello storico sodalizio schermistico di piazza Casalbore al “Trofeo delle Repubbliche Marinare” svoltosi a Rapallo. In quell’occasione, in terra ligure, la squadra salernitana (una mista tutta “rosa”) ha degnamente rappresentato i colori di Amalfi, chiudendo al secondo posto grazie all’eccellente prova della sciabolatrice Angela Gallo, della spadista Ida Finizio e della fiorettistaCecilia Majello.Adesso, però, si fa di nuovo sul serio.

L’anno agonistico è alle porte e lo staff tecnico guidato dalla maestra Ewa Borowa è deciso a confermare, e se possibile migliorare, i già eccellenti risultati conseguiti nell’ultima stagione in tutte le categorie, dagli under 14 agli Assoluti. Ad affiancare la pluridecorata campionessa di Varsavia, ormai da vent’anni salernitana d’adozione, il maestro Carlo Gallo nella spada, con il tandem Luca Chiei-Gigi Tempesta che si occuperà della sciabola. Confermatissimo pure il vate della preparazione atletica, il prof Giovanni De Martino, che anche in estate ha continuato a metter sotto torchio i suoi allievi, così da permettergli di presentarsi ai primi appuntamenti ufficiali (a fine settembre a Caserta le Qualificazioni regionali Assoluti di spada, e il primo week-end d’ottobre a Como il primo Open nazionale di sciabola e fioretto) nelle giuste condizioni.

Al via anche la nuova leva schermistica per bambini e amatori. Chi non s’è ancora mai avvicinato all’affascinante mondo dello sport della “nobile arte” potrà farlo il martedì e il giovedì pomeriggio, presso la palestra di piazza Renato Casalbore a Salerno. Ancora una volta la Nedo Nadi ha concesso una prima serie di lezioni gratuite, per poter coinvolgere tanti nuovi adepti. “Come e più dei prestigiosi risultati conseguiti, e che puntiamo a confermare e migliorare, ci preme diffondere sempre con maggior forza il verbo della scherma”, afferma Teresa Russo, presidente della società salernitana insignita nel 2002 della Stella d’Oro al merito sportivo del Coni. “La palestra è per noi anzitutto una scuola di vita per i nostri atleti – chiosa il massimo dirigente della Nedo Nadi – al di là d’ogni demagogia. Per questo sono fermamente convinta che anche dalla nuova leva verranno fuori ragazzi e ragazze che diventeranno uomini e donne di sani principi e con grandi valori, oltre che, come tutti auspichiamo, schermidori che continueranno a portare in alto il nome di Salerno e di questo club, che ha quasi settant’anni di storia, sulle pedane d’Italia e del mondo”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.