Crescent, De Luca: “Lasciamo lavorare le istituzioni interessate e aspettiamo. Siamo fiduciosi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Sottopasso_Lungoirno_Via_Vinciprova_17_DE_LUCA“Quella di ieri è stata una giornata di assoluta serenità. C’è stato uno scambio di opinioni fra le istituzioni interessate e c’è stato un

lavoro molto attento, nel merito delle questioni, in un clima di grande serenità, rispetto e collaborazione, nello spirito della sentenza del Consiglio di Stato. Lasciamo lavorare le istituzioni interessate e aspettiamo qualche giorno. Siamo fiduciosi”. Lo ha scritto il sindaco De Luca sul suo profilo facebook dopo l’incontro avvenuto ieri in Soprintendenza con i delegati del Comune.

GUARDA IL VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Tanto a cuore questo condominio privato mentre la città é abbandonata a se stessa. Vergognati io non ti voto più.

  2. Lo voglio sentire proprio nel caso in cui soprintendenza e magistratura dovessero pensarla diversamente da lui.

  3. Mi auguro che posso concludersi tutto bene nel più breve tempo possibile in modo da avere 700 posti auto di posteggio per Luci d’artista e poter finalmente passeggiare per Piazza della Libertà-

  4. L’esistenza del condominio privato lo si deve al fatto che chi compie tutto l’intervento, parte pubblica e privata, lo fa completamente a sue spese. Si chiama progetto di finanza, tramite il quale l’amministrazione acquisisce la piazza, i parcheggi, i locali commerciali (parte) e tutto quallo che è di uso pubblico, mentre l’impresa si ripaga con la vendita degli appartamenti. L’opera è un “tutt’uno”. Smettiamola di dire che il Crescent è solo un “condominio”…non è così.

  5. Quelli del PD fanni pipì e poi si fanno pagare l’euro per il bagno pubblico, vedi Emilia Romagna. Ridicoli.

  6. Visto che è una minoranza che vuole abbattere il Crescent, vediamo che almeno una volta la maggioranza abbia ragione, finiamo questo Crescent e questa BUFFONATA, credo che orami siamo stanchi di ridere con questa barzelletta.

  7. Una domanda pratica: quando il comitato perderà’ non pagherà’ i danni perché’ e’ una onlus….poi si parla di furbi e furbetti. Facessero esposti con nomi e cognomi o come società’ non onlus e poi vediamo. Questa cosa mi è’ stata spiegata bene; e’ la tecnica per rompere solo le scatole senza rischiare un centesimo. Comodo così’ : qualche giornalista intervisti qualcuno del comitato e faccia una domanda in tal senso. Sono curioso di sentire la risposta! Ma per favore !

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.